Instabreast, il ritocchino temporaneo: “Seno più grande solo per 24 ore”

seno-in-24-ore-defaultUn seno prosperoso ma a tempo: l’ultima novità nel mondo della chirurgia è un impianto temporaneo che consente di aggiungere qualche taglia per sole 24 ore. Si chiama Instabreast ed è stato ideato da un chirurgo plastico di new York, Norman Rowe, utilizzando una soluzione salina che sarebbe in grado di dare gli stessi risultati delle protesi tradizionali ma con la differenza che dopo 24 ore queste vengono riassorbite e si torna alla taglia di partenza. L’intervento temporaneo ha il costo di 2.500 dolalari ed è l’ideale per le donne che vogliono concedersi un lusso per un’occasione speciale o fare una prova prima di un intervento definitivo.

Tutte dal chirurgo per snellire polpaccio e ginocchio per indossare il must have: gli stivali alti

stivaliDal chirurgo per poter indossare gli stivali di tendenza. È la nuova mania delle donne che stanno facendo decollare il numero di interventi di chirurgia plastica per “snellire” il polpaccio.
Non hai le gambe abbastanza magre per mostrare agli uomini un bel tacco accompagnato da un “must have” alla moda? La nuova soluzione trovata dal gentil sesso è quella di procedere alla liposuzione del grasso superfluo presente nel polpaccio.  D’altronde la volontà delle donne di somigliare sempre più alle modelle che sfilano in passerella è in continuo aumento. Dalle diete di ogni tipo, agli interventi in ogni parte del corpo, la nuova tendenza rischia di aprire una vera e propria mania. Ma il dottor Schulman, esperto del settore, smorza gli entusiasmi: “È una procedura difficile – dice – con questo intervento è possibile rimuovere solo una piccola parte di grasso e non è praticabile per diversi tipi di persone”.  In particolare a rischio sarebbero le sportive. “Se il polpaccio risulta molto muscoloso, è impossibile intervenire”. Inoltre i tempi di recupero dall’operazione non sono inferiori ai 10 mesi. Ne vale davvero la pena?

Alina a 21 anni è la nuova Barbie umana: “Sono una bellezza tutta naturale”

20140719_74535_10513345_1651509098408651_62502620245980

Bella come una Barbie ma in carne ed ossa e senza chirurgia. Alina Kovalevskaya, 21enne originaria di Odessa, città ucraina, sembra aver spodestato la famosa Barbie umana Olga Dominica Oleynik.La ragazza, alta, bionda, con un fisico perfetto e due grandi occhi da bambola però sembra che, contrariamente alle sue “colleghe”, non sia mai ricorsa alla chirurgia estetica.
La bella Alina ha ammesso di aver fatto un’operazione al seno, ma nulla di più.  Alina e Valeria, originarie della stessa città, sono state grandi amiche per un periodo ma quando la seconda ha fiutato il pericolo derivante al vedersi rubare lo scettro, ha immediatamente interrotto ogni rapporto.
La 21enne, a differenza di ciò che si potrebbe pensare, ha sogni tradizionali. In un futuro nemmeno molto lontano, s’immagina sposata e madre di 3 figli, dei quali uno adottato. Studia psicologia presso l’Università di Odessa e, nel tempo libero, si diverte a fare la modella.

Lacey, 36 operazioni per un seno oversize: “Voglio essere una Barbie adulta”

20140703_73370_2

Si chiama Lacey Wildd ha subito 36 operazioni chirurgiche per raggiungere il suo obiettivo: avere un seno oversize. Si descrive con una Barbie adulta ed è divenuta la stella di un reality tv. Il suo motto è: “La plastica rende perfetti”.Si chiama Lacey Wildd ha subito 36 operazioni chirurgiche per raggiungere il suo obiettivo: avere un seno oversize. Si descrive con una Barbie adulta ed è divenuta la stella di un reality tv. Il suo motto è: “La plastica rende perfetti”.”Voglio essere una Barbie adulta – spiega – sono conosciuta come uno dei pazienti di chirurgia plastica più estremi al mondo e voglio continuare a spingermi oltre i limiti”. Il suo ultimo intervento sul volto è stato talmente duro da costringerla sulla sedia a rotelle nei giorni successivi. “Ero preoccupata per l’esito, ma alla fine il risultato è stato perfetto”. Oltre i limiti, ma soprattutto oltre i rischi per la sua salute.

BRIGITTA BOCCOLI CONTROCORRENTE: “ORGOGLIOSA DI ESSERMI RIFATTA”

Brigitta, Boccoli, chirurgia, estetica, ritocco,bellezza,news,notizie,vip,Alba Parietti,gossip,tv,lato b,lavoro,fiction“Quando gli anni passano, il cedimento fisico lo senti, lo tocchi con mano: superati i quaranta devi decidere se fare qualcosa o ho scelto di intervenire”. A parlare della chirurgia estetica, argomento che piace poco agli appartenenti allo show business, Brigitta Boccoli. La cognata di Moira Orfei sembra avere opinioni diverse dalle colleghe: “Quando senti che la tua pelle sta per cadere – ha dichiarato a “Chi” – quando ti guardi allo specchio e non ti piaci più come prima, puoi decidere di cambiare. Mi fanno ridere le mie colleghe, come Alba Parietti, che oggi non ammettono l’utilizzo della chirurgia. Io lo dico: uso acido ialuronico e presto mi darò una bella “stiratina” alla pelle. Ma “lato b” e zigomi non li toccherò”.Adeso ha voglia di tornare al lavoro:”Ho voglia di rimettermi in gioco, di tornare a teatro, magari di recitare in una fiction. Avere abbracciato la vita circense non significa avere chiuso con il mio lavoro: vorrei riaccendere la curiosità nei miei confronti e non mi vergogno a dirlo”.