Da modella magrissima a curvy: «Ora sono felice». La rinascita e le foto prima e dopo

Quante volte abbiamo visto esempi di ragazze sovrappeso, che sono dimagrite, si sono messe in forma e sono rinate, con tanto di foto prima e dopo? Il caso di Annaliese Gann, una modella australiana, dimostra però esattamente il contrario, come testimonia il suo profilo Instagram, dove la seguono quasi in 100mila.

33060579_182938115758356_3693147987334135808_n(1)_MGZOOM

La ragazza, 22 anni, ha infatti postato una foto di 5 anni fa in cui si scatta un selfie, magrissima, messa a confronto con una foto attuale, in cui è molto più in carne, ma anche molto più sorridente. «La ragazza a sinistra, taglia 40, era miserabile, sempre fredda, senza vita e lottava per superare la giornata – scrive in un lungo post a corredo della foto – Prendevo solo insalata e caffè nero. Ero nel momento più arido della mia vita, sono andata da un medico e mi ha detto che se non fossi ingrassata un po’, il mio corpo poteva cedere».
«Quel momento ha cambiato per sempre la mia vita – continua – ho iniziato il mio viaggio verso la guarigione. Nella foto a destra, taglia 48, sono sana e felice: faccio sport, perché ora amo il mio corpo, non lo odio. Ora capisco il mio equilibrio e sono più felice di essere me stessa». «Per essere felice – conclude – non devi apparire come le persone sulle riviste, basta che tu sia te stessa e abbracci questa bella vita».

La rinascita di Higuain: risboccia l’amore con Lara e porta con sé la cicogna

Un carattere decisamente forte quello di Gonzalo Higuain, l’uomo non si tira dietro a nessuna sfida, nel calcio come nella vita privata. Lo ha dimostrato tante volte sul campo, e ora si trova ad affrontare nuove situazioni anche in ambito personale. Nei mesi scorsi la preoccupazione per la salute della madre, ma per fortuna il peggio è stato superato e Nancy s’è ripresa alla grande. E ora una lieta notizia: a quanto pare, c’è stato un nuovo avvicinamento con Lara, la bella argentina con la passione per la pittura (proprio come mamma Nancy) che lo aveva accompagnato negli ultimi mesi a Napoli.

gonzalo-higuain-e-lara-wechsler-si-lasciano-dopo-una-stagione-da-record

Dopo il trasferimento del Pipita a Torino ci fu una lunga rottura, fino a quest’estate, quando pare sia sbocciato nuovamente l’amore portando anche i suoi frutti: un bimbo o una bimba che secondo la Gazzetta dello Sport potrebbe arrivare in primavera.
Dopo il trasferimento del Pipita a Torino ci fu una lunga rottura, fino a quest’estate, quando pare sia sbocciato nuovamente l’amore portando anche i suoi frutti: un bimbo o una bimba che secondo la Gazzetta dello Sport potrebbe arrivare in primavera.
Una storia nata diversi anni fa: Lara era un’amica di famiglia, aveva partecipato ad alcune iniziative sociali in Argentina dove anche anche Nancy prestava il suo contributo, e da tempo si diletta nella pittura e in diverse forme d’arte. Con Gonzalo un’amicizia nata in età adolescenziale sbocciata in amore proprio negli ultimi mesi dell’esperienza napoletana del giocatore.
Non è facile però star dietro ad un grande campione con il suo carattere particolare: testardo, diffidente (conta solo sui familiari più stretti), difficilmente chiede scusa. E così si sono allontanati nell’estate 2016. Quasi un anno senza vedersi: lei tra Madrid e l’Argentina, lui a Torino. Fino a quest’estate, quando c’è stato l’avvicinamento. E pare sia stata chiamata in causa pure la cicogna questa volta, per sancire maggiormente la loro unione. D’altronde lui ha sembre sognato una famiglia numerosa e tanti bambini: al momento giusto, ovviamente. E se fino a qualche mese fa sarebbe stato ancora presto, ora evidentemente qualcosa è cambiato: il Pipita è pronto a diventare papà.

Nozze in vista per Serena Williams? L’indizio su Instagram

La futura sposa Serena Williams cerca ispirazione per il suo vestito, le nozze sono evidentemente imminenti. La 35enne ex numero 1 (attualmente in seconda posizione) del ranking wta, ospite in Giamaica per un matrimonio, ha svelato il vestito della sposa sul suo profilo Instagram.

Serena Williams on-set in California filming a workout for the Nike Training Club App.  Launching this Spring, the bonus workout will be offered as a reward for NTC App users.  The Nike Training Club App serves as a personal trainer in the palm of your hand, allowing users to select 15, 30 or 45 minute workouts to “get lean”, “get toned”, “get strong” or “get focused”.  Users can then choose from Beginner, Intermediate or Expert level workouts, and select music for the workout from their iTunes library. [Via MerlinFTP Drop]

“Pi. zzo romantico. Molto bello. #fashion #inspired”, ha scritto, accompagnando una foto del lungo velo.
Serena è tuttora infortunata ma sembra ormai vicina al completo recupero. Nei giorni che portano alla cerimonia è in vacanza con il futuro sposo, co-fondatore di Reddit, Alexis Ohanian, e si gode i momenti di relax e divertimento sotto il sole tropicale.

Olga, la neomamma innamorata dello yoga: ecco la pratica durante la gravidanza

Nel suo Paese d’origine, la Russia, è diventata una vera e propria star del web dopo aver iniziato a pubblicare le sue immagini sui social media. Olga Larintseva, una neo mamma innamorata dello sport e della meditazione, ha deciso di continuare a coltivare e a praticare la sua passione per lo yoga anche durante la gravidanza.

1874381_01-00319317000001h

Le sue immagini, postate sui canali social, che la raffiguravano mentre praticava yoga con il pancione, hanno fatto il giro del web e sono state accolte con molto entusiasmo dai suoi followers.

1874381_01-00319317000002hOra il suo bimbo è nato: si chiama Sviatoslav e quando sarà un po’ più grande farà yoga insieme a sua madre: “Non vedo l’ora di meditare e di fare yoga insieme a lui – ha ammesso Olga -. Sviatoslav sarà presto pronto ad affrontare questa avventura bellissima che lo farà crescere spiritualmente”.

Combatti la cellulite… con i vestiti giusti

Se c’è una democrazia nel mondo, giusta, imprescindibile, severa, quella è la democrazia della cellulite. Non risparmia proprio nessuna, e tutte noi la combattiamo con ogni mezzo possibile: creme, trattamenti, sport, alimentazione sana, chirurgia e biancheria intima curativa (sì, esiste anche questa e non la utilizzano solo le star). Quello che in tante non sanno però è che anche l’abbigliamento può fare la sua parte nella lotta.

C_2_fotogallery_3001224_5_image

Ci sono vestiti che sono nemici della nostra forma fisica: i jeans molto attilati, ad esempio, sono il modo giusto per farsi venire la cellulite, così come tutti i pantaloni particolarmente stretti e fascianti: la nostra pelle e la nostra circolazione vengono messe a dura prova, compresse tra i tessuti. Anche i tacchi alti, se indossati per molte ore durante la giornata, così come le scarpe super flat, possono alterare la buona circolazione delle gambe e creare gonfiore e cellulite. Se siete particolarmente colpite da questo problema, ecco i vestiti “amici” sui quali fare affidamento.

Abiti pencil: scendono morbidi lungo il vostro corpo senza stringere in nessun punto né comprimervi quando vi sedete.
Gonne corte: lasciano le gambe libere di respirare e senza costrizioni, per lo stesso principio per cui in estate vi sentite più leggere, la libertà della pelle è la migliore cura.
Gonne lunghe: se con le gonne corte non vi sentite a vostro agio, quelle lunghe sono una buona alternativa coprente ai pantaloni che lasciano le vostre gambe libere.
Pantaloni roulotte e sneakers: da quando la moda li ha riscoperti sembra non se ne possa più fare a meno. Stanno bene anche con le sneakers e lasciano le vostre gambe senza costrizioni grazie alla larghezza.
Pantaloni palazzo: comodi, classici, eleganti, non passano mai di moda e li potete portare con o senza tacchi. Libertà infinita.
I pantaloni a taglio classico: per intenderci, quelli che mettere in ufficio. Danno sempre una certa libertà di movimento e sono sempre un po’ morbidi.
Gli shorts di cotone: più morbidi rispetto ai jeans, che – anche se corti – comprimono le gambe, soprattutto quando vi sedete. I pantaloncini di cotone, invece, sono perfetti per le giornate estive.
I pantaloni taglio maschile: perfetti per l’ufficio o indossati con un look casual, sono eleganti ma morbidi, quasi ad effetto tuta. Niente di più indicato per le gambe che soffrono.
Abiti lunghi casual: sono una buona alternativa ai look da città, non comprimono, vi coprono e potete portarli con le sneakers.

Aroosha, 25 anni, vince l’anoressia e diventa una bodybuilder: gli scatti social sono virali

Aroosha Nekonam, 25enne inglese laureata in giurisprudenza, soffre di anoressia. Il suo disagio è talmente forte che non riesce a dormire. Non è tutto. La giovane, ridotta pelle e ossa, è talmente debilitata che i medici le consigliano di usare la sedia a rotelle per muoversi, per non affaticare il cuore.  Accade ad Aberdeen, nel Regno Unito. Come riporta il sito Metro.co.uk, Aroosha fa la ballerina dall’età di 3 anni.

1643539_a3

La ragazza è sempre stata forte e in salute. Ma a causa di problemi personali, la sua autostima crolla e cade nel tunnel dell’anoressia. “Non volevo ammetterlo – racconta – anche quando i medici mi hanno detto di usare la sedia a rotelle”. È lì che inizia il calvario. Aroosha è sempre più debole e non riesce a reagire. Fino a quando arriva a un bivio e capisce che è il momento di cambiare. Inizia a seguire una psicoterapia che l’aiuta a uscire dal buco nero. “L’ho fatto – continua – non solo per me, ma anche per la mia famiglia che avevo fatto soffrire così tanto”. Una volta tornata in forze, la giovane decide di dedicarsi a un nuovo sport, il sollevamento pesi. Diventa una campionessa di bodybuilding e condivide i suoi progressi su Instagram e su Youtube. Le foto e i video sono virali. “Ero stufa – conclude – di sentirmi debole. Con i miei post sensibilizzo le ragazze che hanno il mio stesso problema a reagire. Io ce l’ho fatta”.

Le cose che dovresti sapere sulla pole dance

Fino a poco tempo fa, un corpo magro era sufficiente per apparire in forma. Oggi, invece significa molto di più: vuol dire avere un corpo forte, tonico ed elastico. Ci sono molte palestre e molti programmi di allenamento che promettono di rimettervi in forma, ma per quelli che trovano noiosa e soporifera la routine degli esercizi in palestra, c’è la pole dance, la danza acrobatica alla pertica. La danza alla pertica è divertente, spettacolare e non richiede nessuna particolare preparazione.

Krysty-Sellars-Pole-Art-Federico-ZazzaraAnche se chi proviene dalla ginnastica, dalla danza o da un altro sport è facilitato nell’approccio alla pole dance, tutti, dopo aver appreso le figure basilari, saranno in grado di procedere verso le figure più complesse. La pole dance è uno sport per tutti ed è uno sport che è divertente e coinvolgente fin dall’inizio.
La pole dance è una disciplina progressiva: le figure basilari servono a rafforzare i muscoli e a preparare il corpo per gli esercizi più avanzati. In breve, senza mai annoiarvi, diventerete fortissime e scoprirete che essere in forma è facile quanto girare intorno a un palo. L’aspetto progressivo è proprio ciò che differenzia la pole dance dalla palestra. Mentre in palestra sarete costrette a ripetere lo stesso esercizio, cambiandone al limite la durata o aumentando l’intensità delle macchine, con la pole dance siete sempre messe alla prova.
Con la pole dance avrete sempre nuove figure da imparare e sempre più difficili, cioè avrete sempre degli obiettivi intermedi che non sono direttamente finalizzati al dimagrimento ma, come conseguenza, vi permetteranno di ottenerlo. Il fine della pole dance è divertirsi e imparare a controllare il proprio corpo sviluppando una muscolatura che vi permetterà di fare acrobazie incredibili. E, prima che ve ne rendiate conto, sarete anche in perfetta forma.Poiché quando praticate la pole dance sollevate tutto il vostro corpo, rafforzerete le braccia e gli addominali ottenendo braccia sode e pancia piatta, proprio come se faceste pesi in palestra. Tuttavia, come spiegano molti istruttori, arrampicarsi sulla pertica o imparare a sostenere il proprio corpo con un braccio sono esercizi assai più difficili e impegnativi di quelli che si fanno normalmente in palestra. Esercizi, fra l’altro, che sviluppano forza, flessibilità e tono muscolare contemporaneamente. Ben presto i vostri bicipiti e tricipiti saranno all’altezza di quelli di chi si è allenato per anni ai pesi.
Un aspetto della pole dance sul quale insistono tutti gli esperti non è da sottovalutare: la pole dance è un’iniezione di fiducia in se stessi. Come qualsiasi altro esercizio, naturalmente, rilascia endorfine, l’ormone della felicità, ma produce anche un positivo effetto psicologico perché il ballo è un’attività disinibitoria e perché una muscolatura da ginnasta può cambiare radicalmente, a cominciare dalla postura, l’atteggiamento con il quale vi relazionate agli altri.
Oltre ad aiutarvi a bruciare calorie più rapidamente (trenta minuti di pole dance equivalgono a trenta di ginnastica aereobica), la pole dance rafforza le ossa e tutti i tessuti connettivi diminuendo significativamente il rischio di osteoporosi nelle donne. Poiché durante la pole dance le articolazioni non sono mai sotto stress come, per esempio, nella corsa, la danza alla pertica è una attività molto sicura. Inoltre, grazie al continuo rafforzamento dei muscoli, si evitano moltissimi acciacchi comuni come la sindrome del tunnel carpale.
La pole dance, come tutte le attività areobiche moderate, è molto sana per il cuore e, poiché tutti i muscoli del corpo sono impegnati in questa attività fisica, rappresenta anche un esercizio ottimale per la circolazione sanguigna. Ciò è molto importante per tutti coloro che vivono una vita sedentaria e che passano molto tempo seduti o in una posizione statica. In un contesto più generale, essendo un esercizio acrobatico, la pole dance aumenta il senso cinestetico del cervello, cioè la capacità del cervello di calcolare dove si trova il corpo in un ambiente tridimensionale. Ciò significa che avrete una consapevolezza dell’ambiente molto più acuta, che eviterete più facilmente di cadere o scontrare oggetti e che avrete una percezione di voi stesse più profonda.

Look semplici adatti allo sport

Le vacanze natalizie sono state lunghe e (speriamo) felici, ma è ora di tornare alla routine quotidiana. Tra pranzi, brindisi e cene con amici e parenti il rischio di aver appesantito la linea è quasi una certezza, da affrontare senza panico.

C_4_foto_1257920_imageRinnovare l’iscrizione in palestra o ritornare alle sane corsette serali pre-feste è il modo migliore per tornare al pesoforma ideale. Ecco qualche consiglio su come vestirvi con stile prendendo spunto dalle celebrity che, in questi casi, la sanno lunga. Certo, Karlie Kloss, Alessandra Ambrosio e Rosie Huntington-Whiteley – super top conosciute come gli angeli di Victoria’s Secret – avranno bisogno di esercizi decisamente meno faticosi delle povere mortali. E, diciamola tutta, il risultato nel loro caso è abbastanza scontato, ma ciò non deve sminuire i buoni propositi per l’anno appena iniziato. Se palestra dev’essere, che sia palestra con stile.

C_4_foto_1257917_imageLe attrici Amy Adams e Allison Williams lo dimostrano bene: la determinazione è tutto. Tutte le nostre celebrity preferite scelgono look semplici adatti allo sport: canotta traspirante e leggings in tessuto tecnico sono la combinazione vincente, abbinati a sneakers comode ma mai banali.

C_4_foto_1257919_image

Quest’anno Nike ha lanciato una nuova linea di reggiseni progettati appositamente per allenarsi: si chiama Pro Bra Collection e potete personalizzare il vostro reggiseno secondo ogni esigenza direttamente dal sito di Nike. La testimonial, non a caso, è la statuaria Karlie Kloss. Per coprirvi durante la corsa, invece, rubate al guardaroba di lui la giacca tecnica di Nike realizzata in collaborazione con il marchio giapponese Undercover. Se invece preferite la classica felpa grigia, il nostro consiglio è quella disegnata da Rita Ora per Adidas Originals.Per muoversi in tutta liberà, sono perfetti i leggings di Nike o i jogger di Asos, mentre per portarci dietro tutta la roba utile in palestra, si può scegliere fra l’intramontabile sacca nera di Nike o il borsone a fantasia floreale di Asos. Infine, che sneakers sia: leggerissime e comode le Nike Free 5.0 e le Adidas zx flux 2.0.

Rivoluzionaria dieta per dimagrire, basta la luce del sole

[immagini.4ever.eu] adriana lima, bella donna al mare 159446Sono moltissime le persone nel mondo che cercano la dieta migliore per dimagrire. Molti ricorrono allo sport, altri mangiano di meno. Ma se invece bastasse qualcosa di più semplice? Secondo un recente studio infatti non ci sarebbe bisogno di cose dell’altro mondo per dimagrire. Ebbene si l’aiuto che molti cercano arriverebbe da un nostro amico che ci accompagna dalla mattina alla sera. Parliamo, molti lo avranno intuito della nostra stella, il sole.  Una recente ricerca, ha dimostrato come per dimagrire basta la nostra esposizione alla luce del sole mattutino.
Proprio così. Diverse ricerche testimoniano come alzarsi di buon mattino, uscire di casa e fare anche una piccola passeggiata, riduce il grasso corporeo e fa quindi dimagrire. Per esempio, una ricerca ha fatto alzare presto alcune donne obese, tra le 6 e le 9 del mattino; in molte di loro, pur non facendo dieta, si è assistito alla perdita di grasso corporeo. Questo perchè, secondo alcuni studi svolti sugli animali, la luce solare influisce sul metabolismo; pare che la luce dell’alba, influisca in senso positivo, permettendo la perdita di peso anche senza dieta.