Marcella: chiamarsi Bella, che fatica!

È Bella di nome e di fatto. Per temperamento sanguigno e potenza vocale è una delle donne più amate della musica italiana. Nel 1972, giovanissima, ha commosso il pubblico di Sanremo con le sue “Montagne verdi” e con il celebre amico coniglio dal muso nero. Ha interpretato successi come “Io domani”, “Nessuno mai”, “Senza un briciolo di testa” e “Uomo bastardo”, e ora sta per tornare con un nuovo album firmato dallo straordinario fratello Gianni. Come avrete indubbiamente capito già dai primissimi indizi, stiamo parlando della sempre splendida Marcella.

marcella-bella-47-680007

Poche sanno che negli anni ’70 è stata soprannominata “cespuglio” per la sua capigliatura. E che Mina, durante i primi anni della loro amicizia, l’ha ribattezzata “negro”. Insomma, oltre la voce incredibile e l’inconfondibile accento, i capelli di Marcella sono da sempre uno dei suoi elementi più contraddistintivi. Ecco allora i consigli della nostra redazione per tutte le donne che vogliono domare le loro chiome ribelli e ispirarsi allo stile mediterraneo ed elegante di Marcella. Con il Plopping sei bella come Marcella – Ideale per definire il riccio e combattere l’effetto crespo, è tornato in voga un metodo di asciugatura naturalissimo. Si chiama plopping e vi permetterà di avere una chioma definita e voluminosa. Tutto questo con un semplicissimo asciugamano, senza usare phon o ferro caldo. Ecco come fare.

1) Effettuate un normale lavaggio, evitando di appesantire i capelli con il balsamo. Poche lo sanno, ma il
balsano è assolutamente sconsigliato per chi vuole ottenere ricci voluminosi e sfrontati.
2) Applicate sui capelli ancora bagnati una mousse o una crema che aiuti a definire i ricci. Massaggiate energicamente.
3) A questo punto procedete avvolgendo la chioma con un asciugamano. Arrotolate i lati a destra e a sinistra richiudendoli con un nodo dietro la nuca.
4) Lasciate in posa per circa 3 ore, sino ad ottenere un’asciugatura naturale e completa.
5) Assicuratevi che tutte le ciocche siano completamente asciutte.
6) Srotolate l’asciugamano e terminate la piega con un diffusore.
A cura della redazione “Bella più di prima”
Guarda la mini intervista di Gabriele Lazzaro a Marcella, dietro le quinte del programma di Rete4 “Una serata Bella, per te Mogol” .

Rimedi naturali per capelli fini e sfibrati

Se hai trascorso le tue vacanze al mare e la salsedine ha rovinato i tuoi capelli inaridendoli e sfibrandoli. Se hai i capelli fini e delicati e temi che un trattamento troppo aggressivo possa peggiorare la situazione,  ecco alcuni consigli da adottare al rientro dalle vacanze per un aiuto super efficace e completamente naturale.rafforzare capelli e unghie,estratti d’agrumi,proteine e aminoacidi,capelli fini e delicati,capigliatura,radicali liberi,stagione,rimedi capelli fini e sfibrati. cura capelli sottili,rimedi naturali capelli,trattamenti naturali capelli,capelli sottili,consigli e rimedi per capelli,rimedi naturali,cura dei capelli |

La soia contiene proteine e aminoacidi che restituiscono al fusto del capello la materia essenziale di cui è costituito. Le proteine presenti nella soia conferiscono al capello morbidezza e nutrimento senza ingrassarlo, assicurando protezione e luminosità alla capigliatura.
L’utilizzo di uno shampoo che contenga tali sostanze, indicato per capelli fini, delicati e spenti è sicuramente il primo trattamento naturale da seguire. Per completarlo è utile utilizzare un balsamo spray ristrutturante per capelli, da adoperare senza risciacquo, per evitare di indebolire ulteriormente la chioma con il cloro presente nell’acqua del rubinetto. Si consiglia di sceglierne uno agli estratti d’agrumi antiossidanti e tonicizzanti.
E’ particolarmente utile anche prestare attenzione all’alimentazione in modo da integrare con alimenti importanti per la salute del capello.  Integrare quindi la dieta con cibi come il meglio. E’ un ottimo cereale  e si prepara lessato in acqua per circa 20 minuti; dopodichè si può impiegare per preparare polpettine vegetali e torte salate ed è molto indicato per rafforzare capelli e unghie.

Un altro cibo che non deve mancare in tavola in questa stagione è l’uva, meglio se rossa, ricca di resveratrolo con proprietà antiossidanti, protettivo del cuore e dei vasi sanguigni ma anche dei capelli in quanto li difende dall’invecchiamento.
Per completare si raccomanda di consumare tanta vitamina C attraverso agrumi, kiwi e broccoli, che bloccano la propagazione dei radicali liberi causa del foto-invecchiamento