Metodi e trattamenti per contrastare la couperose

 bellezza, capillari, couperose, disturbi epatici, inestetismi, medicina estetica, salute, trattamentiLa couperose affligge donne e uomini e rientra nella categoria degli inestetismi più diffusi. Si tratta di una dilatazione dei capillari (può colpire tutti i tipi di pelle, a qualsiasi età) che si manifesta con un rossore localizzato e cronico soprattutto su zigomi, guance e naso. Ad oggi non si è in grado di dare una risposta definitiva sull’origine della couperose e oltre a diagnosticare una fragilità dei vasi ci si orienta verso un’eziologia multifattoriale: pare, infatti, che contribuiscano alla sua formazione cause di natura emotiva, neuro-vegetativa, endocrine e ambientali; va sottolineato inoltre che spesso i soggetti che presentano questo inestetismo soffrono anche di disturbi epatici. Pur essendo un problema soprattutto estetico è bene non sottovalutare la couperose perché in alcuni casi può evolvere in una dermatosi nota come rosacea. Con la collaborazione del Dott. Giuseppe Fabrizio Ferraro- Flebologo e Medico estetico – abbiamo indagato i rimedi e le cure adatte al miglioramento e alla risoluzione di questo inestetismo.La prevenzioneAlcuni accorgimenti possono aiutare a prevenire la comparsa o l’evoluzione della couperose: occorre adottare uno stile di vita sano e regolato, seguire un’alimentazione appropriata, evitando gli alimenti che favoriscono la vasodilatazione a livello generale e periferico (tipo: salumi, cioccolato, fritti, alcolici, cibi piccanti) e integrando la dieta con cibi ricchi di vitamina C che proteggono i capillari. E’ buona regola, inoltre, non utilizzare cosmetici troppo aggressivi o irritanti per la pelle e proteggersi sempre dai raggi UV e dagli sbalzi di temperatura, meglio evitare anche lampade abbronzanti che danneggiano il microcircolo e l’uso di creme a base di cortisone.

Metodi e trattamenti per contrastare la couperoseultima modifica: 2013-10-12T21:51:00+02:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo