Stefania Pezzopane: «Mai vergognata di amare Simone, combatto ogni giorno contro i pregiudizi»

“Mi batte forte il cuore, faccio un lavoro diverso da quello che fate voi così bene”. E’ emozionatissima Stefania Pezzopane che raggiunge in studio il suo Simone Coccia eliminato a un passo dalla finale del Grande Fratello.

grande fratello_diretta_finale_simonecoccia_stefaniapezzopane_05001452

“Sono venuta a riprenderti – dice la Pezzopane – il gioco è stato bello, difficile, duro in alcuni momento, Per te è arrivato il tuo risultato. Penso tu abbia vinto, non il Grande Fratello, ma perchè sei arrivato qui. Hai vinto perchè la tua scommessa te la sei giocata tutta. In queste settimane ho sentito tanta ostilità, penso sia una missione combattere l’ostilità il rancore, l’odio. Non ci si può vergognare di amare. E’ l’odio che è una vergogna. Io non mi sono mai vergognata di amare Simone, combatto ogni giorno per il mio amore e contro i pregiudizi. Guidare la rivolta delle piccolette o dei cicciotelli o di quelli che si sentono emarginati, Simone combattiamo contro i pregiudizi. Voglio ringraziare tutti, per me è stata un’esperienza importante, ho capito che un sogno va sperimentato e non interrotto. E ora che l’hai sperimentato sarai più ricco e più forte. Ci sono state ostilità e riappacificazione è la vita che è fatta così, io ti amo tanto. Non ci si può vergognare di amare. Ho dovuto combattere, ma non mi sono mai vergognata di amare Simone. L’amore ha molti colori; ha i colori dell’arcobaleno!”.
Simone raggiunge il suo amore, si abbracciano, pubblico in piedi. Anche Malgioglio e SImona Izzo.
Ma la Pezzopane non ha terminato il suo lungo monologo d’amore: “Questo mese e mezzo non è stato facile. E’ uscito di tutto. Simone mancava solo la tua compagna di culla all’asilo a dire ‘Simone è entrato nella mia culla’.

“Isola dei Famosi”, Simone e Elena che vita “bonita” sullʼIsla dei comfort!

Sull'”Isola dei Famosi” c’è chi se la sta finalmente godendo davvero. Cibo, acqua, caffè, utensili per la cucina, addirittura un pallone, oltre ovviamente a un comodissimo letto matrimoniale, il tutto in una graziosa casetta di legno con tanto di verandina. Siamo su Isla Bonita e i naufraghi “eletti” a godere di tanta fortuna sono Simone Barbato e Elena Morali. “Per me ci sto anche un anno qua… più di così non potrei chiedere”, dice il comico di Zelig.

C_2_fotogallery_3086146_21_imageDurante le prove per dichiarare il Mejor della settimana il vincitore è stato Simone Barbato e il suo premio ha fatto morire di invidia tutti: il trasferimento, insieme ad un naufrago a scelta sulla bellissima Isla Bonita, un paradiso ricco di comfort a cui da un mese gli isolani hanno dovuto necessariamente rinunciare. Barbato ha scelto Elena e per i due è cominciata una settimana di… vera vacanza! Mentre il mimo però sembra al settimo cielo all’idea di restare solo con la bella ex Pupa, lei smorza gli entusiasmi: in mente ha solo il suo fidanzato Scintilla!

Ballando, Di Pasquale in coppia con Lea T: “Io single ma con lei è una questione mentale”

ballando con le stelle,lea t,simone,di pasquale,gossip,news,notizie,vip,tv,calciatoreUna grande feeling quello che lega Simone Di Pasquale e la compagna a “Ballando con le stelle” Lea T., figlia dell’ex calciatore Cerezo e diventata recentemente donna dopo una lunga operazione. “E’ un’edizione che sto vivendo con grande intensità, perché Lea è una persona fantastica. Vivo le giornate di prove che trascorro con lei con molto entusiasmo e complicità – ha dichiarato a “Vero TV” come riporta Gossip.it – Spero che Lea riesca a spingere il pubblico ad andare oltre gli schemi mentali che la società ci ha imposto. Lei è molto più normale di quanto si possa immaginare. La stimo, perché ha fatto una scelta importante, che le ha provocato ripercussioni sia fisiche che relazionali. Ha sempre fatto una vita da top model, ma adesso si sta rimettendo in carreggiata, seguendo un’alimentazione più corretta e andando a dormire presto”.Con lei potrebbe nascere l’amore: “E’ solo una questione mentale. Lea è una donna a tutti gli effetti e non percepisco alcuna differenza o disagio. Se una persona non si trova bene nella sua condizione o nel suo corpo è giusto che cambi identità per vivere più serenamente. Attualmente sono single ma per fortuna sono circondato da tante belle persone. Al momento non ho una compagna ma credo che prima o poi arriverà”.