L’appetito sessuale spegne la fame: ecco perché

Fare del buon sesso è come fare una grande mangiata grazie alla produzione  dell’ormone dell’amore, l”ossitocina’.  Infatti questa molecola (implicata anche nell’amore materno, nell’affetto, nell’allattamento) può ridurre l’appetito e il desiderio di ingerire cibi. Lo indica lo studio condotto in Gran Bretagna, presso l’Università di York, e presentato in Portogallo, nel convegno della Società per lo studio del comportamento alimentare.

teresitaforlano_hai-la-vagina-irritataGli esperti hanno osservato la quantità di ossitocina nel sangue di un vasto campione di individui di età compresa fra 27 e 50 anni e poi hanno eseguito un esame del Dna di ciascuno per analizzare il tipo di ”recettore per l’ossitocina” (OXTR), ovvero l”interruttore molecolare” cui si attacca l’ormone dell’amore per esercitare la sua azione.  A seconda del tipo di gene presente nel Dna di un individuo, l’ossitocina può lavorare in maniera più o meno efficiente: gli individui che hanno un gene OXTR più attivo, cioè che risponde meglio all’ossitocina, sono maggiormente al riparo dalle abbuffate, hanno cioè una personalità meno incline a questo tipo di comportamento.  In generale, quindi, l’ossitocina può frenare le abbuffate, quindi stimolarne il rilascio da parte dell’organismo, ad esempio attraverso l’attività sessuale, e potrebbe rappresentare una risorsa in più contro i disturbi del comportamento alimentare.

Depilazione intima totale: ecco i pro e i contro che (forse) non sapevi

Sono sempre più le donne che, un po’ per moda, un po’ per comodità e igiene, prediligono una ceretta totale nella zona dell’inguine. Le teorie su questo tipo di depilazione sono discordanti, in linea di massima molto ci si basa sulla soglia del dolore che si ha, ci sono però dei pro e dei contro.

luce-pulsata-1

Tra i pro c’è sicuramente la sensazione di pulizia che si prova nell’eliminare tutti i peli, un maggiore piacere sessuale e una sicurezza maggiore tra le lenzuola dove non si teme di essere “in disordine”. Infine la depilazione totale è molto comoda in estate, quando si indossa spesso il costume, perché non si deve temere che i peli superflui spuntino improvvisamente via dali slip.Tra i contro c’è una maggiore attenzione che va dedicata all’area interessata: si deve ripetere ogni mese e si deve idratare di frequente la zona, si abbassano le difese contro i batteri e ci si espone di più a infezioni, inoltre non sempre è gradita. Molti uomini hanno, infatti, dichiarato di prediligere parti intime ben curate ma non prive di peluria.

Sesso, ecco cosa consigliano di fare gli esperti entro 45 minuti dalla fine del rapporto

Una buona pratica, sconosciuta ai più, ma che può portare notevoli benefici soprattuto alle donne: urinare dopo un rapporto sessuale è molto importante perché diminuisce dell’80% il rischio di contrarre infezioni lievi.

calcoli-renali-fare-sesso-620x413

Fermo restando che il metodo più efficace per proteggersi dalle infezioni e malattie veneree resta il preservativo, questo accorgimento potrebbe giovare a chi utilizza metodi contraccettivi differenti. Il consiglio degli esperti è di urinare entro i 45 minuti dalla fine del rapporto, poiché durante il coito microbi e batteri possono accumularsi nell’uretra e per le donne quello della minzione è l’unico modo per liberarsene.