Cellulite, l’allarme dai medici: “I fanghi d’alga possono nuocere alla salute”

indexLa cellulite è il nemico numero uno di tutte le donne, soprattutto con la prova costume alle porte. Molti i rimedi per combatterlo, ma alcuni sembrano essere pericolosi per la salute. I fanghi di alga possono aiutare ad eliminare il fastidioso effetto “buccia d’arancia”, ma oltre a non essere una soluzione efficace posso anche fare male.
«La cellulite è un problema legato ad un disturbo del microcircolo e non si risolve certo con l’applicazione del fango sulla pelle. Chi ha problemi notevoli non può certo risolverli in questo modo», sostiene a Dottoressa Maria Grazia Caputo, medico estetico presso l’ambulatorio di medicina estetica dell’ospedale Fatebenefratelli.
La dottoressa aggiunge poi che i falghi possono causare problemi, anche grave, alla salute di donne in gravidanza, a chi ha una pelle sensibile o a chi soffre di isfunzioni tiroidee. «In soggetti sani questo prodotto non dovrebbe costituire un problema. Al contrario, se presenti, alcune patologie potrebbero essere esasperate. In persone con pelle sensibile e iperreattiva, infine, possono manifestarsi delle reazioni irritanti che potrebbero assumere proporzioni più rilevanti».

Idratare e massaggiare il viso

pelle,pelle tendenzialmente secca, palpebra,attaccatura dei capelli,guance,zigomi,fredo,freddo, vento, sole, zigomi,principi attivi,crema specifica,idratanti, rivitalizzanti,elementi nutritivi, vitamine,  vegetali, pelle fresca e tonica, pelle sensibile, Per una pelle più bella e per ottenere dei buoni risultati, (che con un po’ di costanza si apprezzano giorno dopo giorno!) è indispensabile prima di tutto scegliere con cura il tipo di crema giusto!
Ricorda infatti di usare al mattino un tipo di crema idratante, mentre alla sera scegli prodotti nutrienti, che possano donare sollievo e morbidezza alla tua pelle!

La scelta dell’idratante giusto
1) Se hai la pelle normale e non particolarmente sensibile
scegli idratanti a base di principi umettanti (ad esempio: estratto di latte di cocco e glicerina), di grassi e principi che aiutano la pelle a trattenere l’acqua, indispensabile per mantenere la pelle fresca e tonica.

2) Se hai la pelle tendenzialmente secca
puoi usare idratanti dalla formula arricchita con principi nutrienti (ad esempio: oli vegetali, karité, latte di riso e ceramidi) per aumentare l’idratazione della pelle e tenerla sempre tonica ed elastica.

3) Se la tua pelle è molto stressata e secca
e subisce gli effetti degli agenti atmosferici (freddo, vento, sole …) ti consigliamo trattamenti più energizzanti dei normali idratanti.
In questo caso esistono creme idratanti a base di elementi nutritivi come vitamine, oligoelementi (ad esempio: ferro, rame, zinco, magnesio) efficacissime come tonici e rivitalizzanti.

L’importanza del massaggio del viso
Massaggiare la pelle del viso nel modo giusto aiuta il perfetto assorbimento della crema idratante o nutriente in modo che i principi attivi contenuti riescano ad agire al meglio!
La crema va applicata con un delicato massaggio, da effettuare con i polpastrelli, che vada a seguire la direzione dei muscoli: dall’interno verso l’esterno e dal basso verso l’alto.

Segui i nostri consigli!
• fronte: stendi la crema tra le sopracciglia e massaggia in direzione dell’attaccatura dei capelli.
• contorno occhi: massaggia molto delicatamente, utilizzando una crema specifica, sulla palpebra inferiore dall’angolo interno dell’occhio verso l’esterno, continuando il movimento sulla palpebra superiore verso l’angolo interno.
• guance: applica la crema sugli angoli della bocca e del labbro superiore, eseguendo il massaggio con movimenti circolari verso gli zigomi.
• mento: distendi la crema dal centro in direzione delle orecchie.
• collo: massaggia con movimenti circolari dall’alto verso il basso e dall’interno verso l’esterno.

Come scegliere le creme per pelli sensibili, intolleranti e allergiche

La pelle sensibile è un problema che riguarda moltissime donne. C’è chi semplicemente ha una cute particolarmente delicata e chi invece soffre di allergie e intolleranze localizzate.Pelle sensibile, creme viso, cura della pelle
In ogni caso è un problema sempre più diffuso e sentito che richiede di essere trattato con particolare attenzione.
Innanzitutto occorre fare una distinzione fra pelle intollerante e pelle allergica.
La pelle intollerante è quella che reagisci in maniera abnorme a uno stimolo esterno, chimico o fisico, senza però determinare una risposta di tipo immunologico da parte dell’organismo. Lo stimolo irritante provoca un’infiammazione della cute.
La pelle allergica è una cute che reagisce con rossore, prurito e irritazione se entra a contatto con una determinata sostanza.
Fra questi due tipi di pelle esistono delle somiglianze. Entrambe presentano una barriera cutanea più fragile rispetto alla norma, un’elevata eccitabilità delle tensioni nervose e un abbassamento della soglia di tollerabilità. Si tratta, quindi, di pelli che soffrono di più per l’esposizione alle aggressioni esterne e vanno trattate con particolare cura.

I trattamenti destinati alle pelli sensibili, intolleranti e allergiche, devono rispondere a caratteristiche ben precise. Infatti in teoria qualsiasi ingrediente cosmetico che viene a contatto con la cute può causare una reazione allergica o irritativa. Ecco perché le formule dei trattamenti per le pelli sensibili vengono ridotte all’essenziale: minore è il numero delle sostanze attive, più contenuto è il rischio di irritazioni.
E’ fondamentale poi l’esclusione di composti irritanti o potenzialmente allergizzanti, come il profumo, i coloranti, i conservanti, l’alcol, i parabeni e i derivati della lanolina. Le formule devono inoltre essere testate sul contenuto dei principali metalli pesanti (nichel, cobalto, palladio, cromo e mercurio).

468x60

L’esposizione all’aria oppure il contatto con le dita che prelevano il prodotto determinano alterazioni nella formula che possono essere responsabili di reazioni cutanee. Ecco perché è importante che i trattamenti per la cute sensibile si presentino in confezioni ermetiche, protettive e anti-contaminazioni per evitare qualsiasi contatto con l’aria e con l’esterno.