Cecilia Rodriguez rifatta: come era prima e com’è ora dopo i ritocchi

Dopo la partecipazione al Grande Fratello Vip, Cecilia Rodriguez sta ormai sulla bocca di tutti, nel bene e nel male. Anche Striscia La Notizia ha voluto dedicare un servizio ai ritocchi estetici fatti dalla sorella di Belen.

cechu-rifatta-768x443

Ma cosa si sarà mai rifatta la bella fidanzata di Ignazio Moser? Ecco com’era Cecilia prima dell’intervento del chirurgo e com’è invece adesso…

Avete il secondo dito del piede più lungo dell’alluce? Ecco cosa vuol dire…

ROMA – Avete mai guardato con attenzione i vostri piedi? In tanti avranno notato di avere il secondo dito più lungo dell’alluce. Difetto o virtù? Ecco cosa vuol dire.

piedi-acqua-660x330 (1)

Uno dei piedi più famosi della storia dell’arte è quello della Venere di Botticelli. La dea, simbolo di bellezza, è ritratta dal celeberrimo artista proprio con il secondo dito più lungo dell’alluce, un trend tipico dell’arte greca classica. Secondo i canoni estetici dell’epoca, infatti, il secondo dito più lungo rendeva più armoniosa tutta la figura. Era un simbolo di perfezione. Lo riporta il sito Curiosauro.it.
Date dunque un’occhiata alle vostre dita. Se il secondo dito è più lungo, nessuna stranezza, siete perfetti…

Estate, l’allarme della dermatologa: “Ridurre le cerette per evitare follicoliti gravi”

img“Ridurre le cerette per evitare follicoliti gravi. È l’invito alle donne in lotta costante, durante l’estate in particolare, con i peli superflui. Il rischio, per chi ricorre alla depilazione con lo ‘strappò, sono le infiammazioni del follicolo pilifero che possono essere piuttosto noiose”, ricorda la dermatologa milanese Elisabetta Sorbellini.
“L’insorgere di questa infiammazione non è così rara e va a colpire chi è solito sottoporsi a cerette con una certa cadenza”, precisa la specialista. Attenzione le follicoliti possono colpire tanto le donne, quanto gli uomini, ormai sempre più avvezzi alla pratica depilatoria, magari anche solo per motivi sportivi più che estetici. Per l’universo femminile la zona a rischio è soprattutto quella inguinale, per il mondo maschile il punto critico è sicuramente la zona del petto«. Un’alternativa per evitare problemi è ricorrere a depilazioni senza strappo, dal classico rasoio al più tecnologico, e definitivo, laser.