Gianluca Vacchi e l’ex Giorgia Gabriele: “Ha trascorso l’estate alle Maldive spesata da lui”

MILANO – Gianluca Vacchi, ereditiero ora deejay, ha lasciato la storica ex Giorgia Gabriele, con cui ha conquistato tanti follower su Instagram grazie ai balletti di coppia, per fidanzarsi con la modella colombiana Ariadna Gutierrez.

Gianluca-Vacchi-con-Miss-UniversoSembra però che fra i due i rapporti non siano così freddi: “A Bologna si mormora che tra Gianluca Vacchi e la sua ex Giorgia Gabriele non si siano affatto interrotti i rapporti – svela Alberto Dandolo per “Dagospia” – La rampante (fu) fidanzata del fancazzista più famoso del Paese ha infatti stravaccato alle Maldive spesata proprio dal suo ricchissimo ex…”

Damante-De Lellis, matrimonio rimandato ma estate di passione a Formentera

Messi da parte gli impegni professionali, Andrea Damante e Giulia de Lellis volano a Formentera. La coppia di “Uomini e Donne” è più affiatata che mai come dimostrano le foto di “Settimanale Nuovo”: una risposta alle continue voci di crisi.

C_2_articolo_3088377_upiImagepp (1)

Mentre continua il mistero la data delle nozze, tra baci e buonumore, i due stanno vivendo una vacanza che sembra una luna di miele anticipata. “In vacanza ci siamo innamorati per la terza volta”, ha rivelato Andrea.
Il matrimonio della coppia era stato prima annunciato e poi smentito, si era parlato del 2019 poi una brusca frenata sulla data. L’ex tronista ha spiegato: “La verità è che le intenzioni sono buone, ma il matrimonio è un passo da non prendere certo alla leggera”. Bisogna prima consolidare il rapporto, puntualizza Damante.
E poi rivela la loro ricetta per la felicità: “Abbiamo caratteri molto forti, ci confrontiamo su tutto e l’uno insegna all’altro ciò che sa”.

Trucco dʼestate: i consigli per non sciogliersi al sole

Ma è proprio necessario truccarsi otto il solleone? D’estate il caldo e l’afa rappresentano i peggiori nemici del make-up: è un classico, infatti, truccarsi alla perfezione e poi uscire di casa con il mascara colato o con il fondotinta che, al posto di regalare una pelle perfetta, forma una vera e propria maschera. La prima vera regola? Scegliete i cosmetici giusti, non riciclate i prodotti dell’inverno, ma comprate i trucchi adatti per l’estate.

C_2_articolo_3022623_upiImagepp

Usa il primer – Dopo aver steso la vostra crema idratante preferita, stendete il primer con formula oil-free, in grado di neutralizzare, riflettere e smorzare la luce e donare alla pelle un finish delicatamente luminoso.
Usa ombretti in crema – Meglio usare texture colorate in crema: oltre a brillare sotto il sole, aderiscono meglio alla pelle.
Opta per eyeliner liquidi – Che sia nero o colorato, sceglietelo liquido. Anche se richiede maggiore precisione nella realizzazione della linea sulla palpebra mobile, resiste di più e il tratto risulterà più intenso.
Scegli il mascara waterproof – Per ciglia a prova d’estate, il mascara waterproof riesce è un prodotto che dona uno sguardo penetrante e seducente, senza rischiare che che il colore scivoli via. Perchè piace davvero a tutte? Perchè è resistente all’acqua!
Blush in crema – Chiamato più comunemente fard, i migliori make-up artist lo consigliano durante le giornate estive perchè migliora l’effetto naturale del rossore sulle gote, senza rischiare di coprire l’abbronzatura. Inoltre, è davvero pratico da usare: basta stenderlo con i polpastrelli picchiettarlo leggermente con le dita.
Proteggi le labbra – Il sole e la sasedine tendono a seccare e arrossare le labbra: quest’estate proteggetele con rossetti idratanti che hanno il fattore di protezione Spf. La vostra bocca vi ringrazierà e sarà bellissima.
Spennella la zona T – Uniforma l’incarnato, lo illumina e gli conferisce un aspetto setoso e vellutato: completa il tuo look passando su fronte, naso e mento una cipria illuminante. E’ un prodotto che si usa solo come ‘ritocco’, ideale se sei tornata tardi dalla spiaggia e devi correre a fare un aperitivo con le amiche.

Estate alle porte: ecco tutti gli errori che mettono a rischio la bellezza femminile

L’estate è tornata ma gli errori legati all’estetica sono sempre in agguato. Cerette più frequenti, tintarella, bagni, sono tutti elementi che rischiano di mettere a rischio la bellezza femminile.

301875_0_0

Il primo errore è quello di non proteggere i capelli con oli e maschere: con l’acqua del mare e i frequenti bagni si rischia di sbiadire il colore delle tinte e indebolire i capelli. Importante è anche proteggere la pelle, e le labbra, con protezioni adeguate mentre si prende il sole.  La cerettta leva l’abbronzatura e potrebbe seccare la pelle se fatta troppo frequentemente, come accade in estate. È bene, quindi, fare scrub e ricordarsi sempre di idratare la pelle.  Un ultimo consiglio è per i piedi: la spiaggia, la piscina e le scarpe aperte rovinano la pelle e favoriscono le callosità. È importante curarli con creme nutrienti .

Preoccupato per la prova costume? I risultati che non ti aspetti dal bricolage

L’estate è alle porte e la temuta prova costume è ormai dietro l’angolo. Anche se non ci pensiamo, molti lavori fai da te per preparare casa e giardino all’estate permettono di consumare calorie e rimettersi in forma.

839200Anche se non è tra le attività per rimettersi in forma a cui si pensa per prima, il bricolage è un’opportunità per dimagrire oltreché per migliorare l’ambiente in cui si vive e creare oggetti utili e belli. Secondo un sondaggio condotto su un campione di italiani da ManoMano.it, il più grande marketplace di prodotti per fai da te e giardinaggio, solo un quinto degli intervistati si rimette in forma con attività di bricolage, mentre il 36,1% dà la preferenza a fitness e palestra, il 18% al jogging, l’11,5% al nuoto. Eppure il 31,1% prevede di riverniciare una stanza di casa, il 21,3% si dedicherà all’orto e il 19,7% ha in programma di gonfiare la piscina per l’estate. Di seguito alcune proposte di attività divertenti e utili per bruciare calorie senza quasi accorgersene, con in più il risultato finale di un nuovo progetto realizzato per trascorrere un’estate ancora più piacevole.

1. Costruire una staccionata per il giardino
Calorie bruciate all’ora: 476
Montare una recinzione è un lavoro davvero estenuante tanto quanto appagante; basta chiedere a chiunque abbia mai impugnato una scavatrice o un palanchino per estrarre le rocce. Il ritmo intenso di questa attività permette un allenamento completo di braccia, schiena e spalle. Inoltre, quando si mescola il cemento per stabilizzare la recinzione, si bruciano più di 550 calorie all’ora.

2. Pulire le grondaie
Calorie bruciate all’ora: 397
Salire e scendere le scale rafforza i muscoli del polpaccio e quelli dei glutei, inoltre l’equilibrio richiesto impegna e coinvolge i muscoli dell’interno coscia, delle braccia e della schiena. Notate qualche tegola allentata mentre siete lì su? Se aggiungete qualche lavoro sul tetto aumenterete le calorie bruciate a 476 all’ora.

3. Piantare il prato
Calorie bruciate all’ora: 379
Ripulire il terreno e seminare avvantaggiano il corpo in due modi: in primis permette di eliminare le tossine attraverso il sudore (attività cardiovascolare che migliora anche il funzionamento del cuore) e in più rafforza i muscoli di braccia, spalle e cosce. Lo stesso vale per altri progetti di cantiere con la pala, come scavare canali d’irrigazione o piantare alberi.

4. Gonfiare una piscina
Calorie bruciate all’ora: 200
Per tutti coloro che cercano un’attività divertente e facile che coinvolga anche i più piccoli, la piscina gonfiabile potrebbe essere un’ottima soluzione. In alternativa al solito compressore, il mantice risulta molto meno complicato ed utile per perdere calorie; in questo modo metterete in moto i muscoli di gambe, braccia e addome ed avrete così una versione alternativa dell’ellittica.

5. Coltivare l’orto
Calorie bruciate all’ora: 357
Il detto “Si raccoglie ciò si semina” è particolarmente azzeccato per questa attività: sfruttare il raccolto dell’orto sarà vantaggioso sia per la vostra tavola che per il corpo. Portare annaffiatoi, sacchi di concime e attrezzature rinforza i bicipiti; accovacciarsi e fare affondi per piantare o raccogliere frutti giova ai muscoli posteriori di cosce e glutei.

6. Costruire una casetta sull’albero
Calorie bruciate all’ora: 595
Chi non ha sognato da bambino una casetta in legno sull’albero? Bene, è tempo di rendere questo sogno realtà e, nel mentre, rimodellare il corpo. I lavori di carpenteria, come questo, consistono nel trasporto di legname, uso di martelli ed installazione del prodotto terminato. Tutte queste attività permettono di tonificare braccia e schiena. Se volete massimizzare il consumo di calorie tagliate le assi di legno a mano; vi darà molta più soddisfazione!

7. Verniciare una stanza
Calorie bruciate all’ora: 357
Si sa, l’estate porta cambiamento; quale miglior occasione per dare una nuova luce al vostro bagno o cambiare tonalità dell’esterno di casa? Dagli squat allo stretching, maneggiare un rullo di vernice rafforzerà tutti i principali gruppi muscolari, in particolare quelli di cosce, tronco e spalle.

Imparate il make-up più intenso dell’estate

imagesPer chi non rinuncia mai al trucco, neanche sotto il sole a picco, vi insegniamo i segreti giusti per l’estate.Ci sono donne che non rinunciano mai al trucco, neanche d’estate: ombretti, mascara, rossetti anche sotto il sole a picco, perché in fondo non riusciamo a rinunciare mai alla nostra femminilità e senza un po’ di trucco ci sentiamo terribilmente nude. Se quindi avete voglia di colore, questo è il make-up che fa assolutamente per voi. Siete pronte? Armatevi della vostra inseparabile trousse dei trucchi e iniziamo.Stendete su tutto il viso un primer, ovvero un prodotto che crea la base perfetta e apporta la necessaria luminosità al viso. Poi, con una spugnetta, applicate un fondotinta compatto, leggero, ma di grande tenuta e passate subito dopo all’illuminante. Scegliete ora un colore caldo e stendetelo per bene, picchiettando con i polpastrelli sui punti luce del viso: occhi, naso e bocca. Per questo tipo di make-up munitevi di ombretti in polvere e in crema, dal colore nero, verde chiaro e azzurro.Stendete su tutto il viso un primer, ovvero un prodotto che crea la base perfetta e apporta la necessaria luminosità al viso. Poi, con una spugnetta, applicate un fondotinta compatto, leggero, ma di grande tenuta e passate subito dopo all’illuminante. Scegliete ora un colore caldo e stendetelo per bene, picchiettando con i polpastrelli sui punti luce del viso: occhi, naso e bocca. Per questo tipo di make-up munitevi di ombretti in polvere e in crema, dal colore nero, verde chiaro e azzurro.
Applicate il colore nero in crema sull’arcata superiore dell’occhio e tracciate una linea decisa, poi posizionate l’ombretto azzurro intenso sulla linea nera di ombretto che avete appena steso. Prendete ora un colore verde chiaro e applicatelo sotto questa linea. Per dare luce a questo make-up vi consiglio una punta di ombretto beige dorato al centro della palpebra.
Ora applicate l’eyeliner nero sopra l’occhio e con un ombretto in crema nero create una linea netta sotto l’occhio. Ora è il momento del mascara, ovviamente nero, effetto super intenso da stendere in maniera molto generosa sulle ciglia, sopra e sotto. Sulle guance un tocco di fard rosato e sulle labbra stendete una matita neutra, per definire il contorno, senza appesantirlo, e un rossetto rosso non troppo intenso. Ultimo tocco per questo make-up grintoso, stendete, all’interno dell’occhio, una matita kajal dal colore rosso magenta per un effetto più animalesco.

Arriva l’estate, le regole d’oro in spiaggia: mai avere fretta di abbronzarsi

imagesPrimi bagni, primo sole, prime insidie per la pelle. Per molti l’avvio della stagione balneare ha un prioritario obiettivo: un’abbronzatura veloce per spazzare via dal volto e dal corpo il pallore dell’inverno. Un sacrosanto desiderio, sicuramente. Ma a quali rischi si espone l’epidermide se non la si protegge adeguatamente, proprio nei primi giorni di mare? Ne parla la professoressa Gabriella Fabbrocini , docente di Dermatologia e Venerologia alla Federico II.   «Fino a una decina di anni fa eravamo abituati a vacanze lunghe. I ragazzi partivano per la villeggiatura e vi trascorrevano tutta l’estate. Almeno tre mesi al sole. Non c’era, all’epoca, la fretta di abbronzarsi subito a tutti i costi. E così la pelle si abituava gradualmente ai raggi. Oggi invece le vacanze si sono accorciate e pertanto si ha il desiderio di colorare la pelle nel più breve tempo possibile. Magari in un weekend. E si commettono talvolta danni irreparabili» spiega la Fabbrocini che, comunque, avverte: «È doveroso innanzitutto non demonizzare il sole. I raggi hanno anche tanti poteri benefici». Recenti studi hanno infatti confermato che c’è una correlazione fra luce e psiche: i raggi solari, soprattutto di mattina, agiscono sul funzionamento di alcune sostanze, chiamate neurotrasmettitori, preposte appunto a regolare l’umore. Il sole insomma si è rivelato un valido ed efficace antidepressivo naturale, perciò prendere il sole al mattino, conn moderazione e protezione mette buonumore. Inoltre contribuisce ad aumentare le difese immunitarie e rinforza le ossa perché stimola l’organismo a produrre la vitamina D, che serve a fissare il calcio. «E fa bene alla menopausa» aggiunge la Fabbrocini .
Ma passiamo ai danni. La docente snocciola, dunque, i risvolti nocivi del sole, talvolta vere e proprie patologie, più o meno gravi. Facendo una distinzione tra danni acuti (orticaria, eritemi) e danni cronici (per esempio le lentigo solari, ovvero le inestetiche macchie scure). «Sempre più frequentemente si associa il melanoma, il tumore killer della pelle, all’esposizione al sole. Eppure non ne è stata provata una diretta correlazione. L’unico dato sicuro è la scottatura che prende il bambino. Fino ai tredici anni scottarsi al sole può determinare il melanoma. Su questo il riscontro è sicuro. Ma ci sono altri tumori della pelle provocati dal sole. Per esempio l’epitelioma» avverte la Fabbrocini . Anche i capelli sono a rischio. Dice la professoressa: «Un capello schiarito dal sole è più debole, più vulnerabile. La cheratina va protetta con olii specifici».
Altre raccomandazioni. Chi soffre di fragilità capillare o vene varicose deve coprire i «punti deboli» perchè i raggi determinano la dilatazione dei vasi sanguigni. E passiamo agli occhi che pure va protetto dai raggi Uv: raggi invisibili che penetrano l’atmosfera e sono responsabili delle bruciature. Per evitare di avere problemi quali occhio secco, cheratiti, congiuntiviti, fino anche alla cataratta e al carcinoma, è bene indossare occhiali da sole di qualità, certificati in base alle direttive Ce.

Estate, l’allarme della dermatologa: “Ridurre le cerette per evitare follicoliti gravi”

img“Ridurre le cerette per evitare follicoliti gravi. È l’invito alle donne in lotta costante, durante l’estate in particolare, con i peli superflui. Il rischio, per chi ricorre alla depilazione con lo ‘strappò, sono le infiammazioni del follicolo pilifero che possono essere piuttosto noiose”, ricorda la dermatologa milanese Elisabetta Sorbellini.
“L’insorgere di questa infiammazione non è così rara e va a colpire chi è solito sottoporsi a cerette con una certa cadenza”, precisa la specialista. Attenzione le follicoliti possono colpire tanto le donne, quanto gli uomini, ormai sempre più avvezzi alla pratica depilatoria, magari anche solo per motivi sportivi più che estetici. Per l’universo femminile la zona a rischio è soprattutto quella inguinale, per il mondo maschile il punto critico è sicuramente la zona del petto«. Un’alternativa per evitare problemi è ricorrere a depilazioni senza strappo, dal classico rasoio al più tecnologico, e definitivo, laser.