Back to 90s: tornano gli anfibi per l’Autunno-Inverno 2014-15

Ve li ricordate negli anni Novanta? Gli anfibi si portavano spesso con stringhe slacciate, calzettoni da montagna e jeans comodi. Il trend grunge è tornato nuovamente in circolazione e con lui anche diversi modelli di questa scarpa cult.

C_4_foto_1253744_image

In passerella li abbiamo visti a New York, da Calvin Klein, rivisitati in cavallino nero, mantengono la classica forma sopra la caviglia e la suola carrarmato che li rende pesanti, e perfetti durante la stagione fredda.Modelli stravaganti con inserti di gemme e stringhe sontuose per Alexander McQueen, non da scegliere forse per tutti i giorni, ma interessanti per le occasioni particolari.

C_4_foto_1253745_image Molto simili ai tradizionali Dr Martens, sono quelli che hanno sfilato da Emerson. Con stampa simil pitone, in total black, oppure con borchie plastificate ton sur ton. Sempre di Alexander McQueen trovate il modello più sfruttabile in pelle, la suola è piuttosto alta e i dettagli delle fibbie sono in argento; riprende le caratteristiche dello scarponcino da montagna la proposta Balenciaga, stringhe sottili, gancini e banda per la chiusura.

C_4_foto_1253755_image

Senza stringhe, e molto più alti, quelli firmati Jimmy Choo, hanno un inserto laterale elasticizzato quelli di Tory Burch, una buona alternativa se non amate particolarmente i modelli alle caviglie.
Infine c’è Kenzo, con logo tigre stampato nero su nero e qualche centimetro in più di tacco, ma anche Valentino, con la versione chic, ideata in pelle liscissima con fascia ampia e gancini lavorati in oro.

Myla, modella taglia 42, “Troppo grassa rispetto alle altre, troppo magra per essere curvy”

20141112_83260_10401880_736555423091699_518698485273196Troppo grassa per essere una modella, troppo magra per essere una curvy. Myla Dalbesio, modella 27enne americana che indossa taglia 42 ed è stata scelta per la campagna Perfectly Fit di Calvin Klein, accende le polemiche.

20141112_83260_10365826_736556176424957_596573453129564La bella Myla ha confessato di sentirsi a disagio insieme alle altre modelle più magre di Calvin Klein ma ha anche ammesso di essere stata scartata come modella curvy.  La ragazza si è confessato in un’intervista l’intervista rilasciata al sito di Elle, dove ha raccontato le sue insicurezze.
«Sono a metà strada – ha spiegato – non sono abbastanza magra per stare con le magre e non sono abbastanza grossa per stare con quelle grosse, e non ho trovato un posto. Questa campagna mi ha dato una bella sensazione. Sfilare in passerella? Quello sarà difficile».  Ciò che però ha scatenato la rete non è tanto il suo problema di collocazione quando il fatto che la taglia 42 sia considerata ultrasize.