La nonna 80enne chiede alla nipote di truccarla, il risultato finale lascia senza parole

La nonna non è più una ragazzina, le rughe e i segni del tempo si vedono, inevitabilmente, sul suo volto, così la nipote decide di truccarla e il risultato finale diventa virale.Tea Flego, nota make up artist, si è cimentata nella tecnica del contouring per truccare la nonna.

grandmother-makeup-contouring-tea-flego-coverimage2-1-1

In un video mostra i diversi passi del trattamento e il risultato finale è sorprendente: la nonna sembra aver perso 20 anni in un solo colpo, ringiovanendo in pochi minuti.  Le foto e il video hanno fatto in breve tempo il giro della rete lasciando tutti senza fiato, come riporta il Sun. L’effetto del trucco su questa simpatica nonnina è impressionante e ha stupito tutti.

La nuova frontiera dei massaggi per vip. Ecco Dorothy e la “tecnica del morso”

Un rilassante massaggio, a morsi. E’ l’anomala (ma super richiesta) tecnica della massaggiatrice delle celebrità Dorothy Stein. Conosciuta come ‘Dr. Dot’ – soprannome che le ha dato Frank Zappa – la 48enne lavora esercitando profondi morsi sulla schiena dei clienti comodamente distesi sul lettino.

Dorothy SteinLa prima volta in cui ha usato professionalmente la sua particolare capacità aveva 15 anni, nel backstage di un concerto dei Def Leppard. Da giovane, infatti, la donna ha usato la sua dote per andare gratis ai concerti.  Ma il primo vero ‘morso terapeutico’ lo ha dato a 5 anni, incoraggiata dalla madre hippy. Quella volta, racconta Dorothy Stein, “lei voleva che le massaggiassi il fondoschiena ma le mie mani non erano abbastanza forti, così continuò a dirmi ‘mordimi, mordimi'”. E lei lo fece, scoprendo una dote unica. Tra i suoi clienti (presi a morsi) famosi, secondo quanto si legge sul ‘Mirror’, ci sono Kanye West, David Bowie,Rihanna, Keith Richards, Gwen Stefani, Eminem e gli Oasis. In tutta la sua carriera, tra un morso-massaggio e l’altro, ‘Dr. Dot’ ha scambiato il suo servizio con oltre 3mila concerti gratis.  Scambio alla pari che le ha permesso di crearsi una reputazione, che ora le permette di chiedere fino a 130 euro per una sessione di massaggio. Originaria del New Jersey, oggi è riuscita a creare un esercito di aspiranti ‘Dot Bots’ che si allenano nel massaggio a morsi, offrendo il servizio in tutto il mondo.