“Grande Fratello Vip”, serpeggia la stanchezza: Giulia in crisi

Momento di pausa e relax nella Casa del Grande Fratello Vip dopo la semifinale. Giulia è giù di tono e rimane distesa su un divano. Tanta nostalgia della famiglia e del fidanzato per la giovane romana.

C_2_articolo_3109427_upiImagepp (1)

Luca la incoraggia: “Mancano pochissimi giorni”. E intanto il ragazzo si dà da fare in cucina nella preparazione dei pasti dopo l’uscita di Lorenzo, che ha sfamato spesso i concorrenti.
La De Lellis lamenta un forte mal di schiena che le impedisce di muoversi. E mentre rimane sul sofà, l’amica del cuore Ivana è sempre accanto a lei.
Intanto il tempo scorre e gli ultimi giorni prima della finale sembrano non passare. Tra tutti, Raffaello appare sereno: “Questa settimana per me è una settimana tranquilla. È veloce perché non hai quella spada di Damocle”, sottolinea. Per Tonon quello che conta è essere arrivato alla fine di quest’avventura insieme all’amico Luca. “Nonostante tutto ce l’abbiamo fatta””, replica l’ex tronista.

Zinco, importante contro il cancro alla prostata e l’acne. Ecco le altre proprietà benefiche

Svolge un ruolo fondamentale nella sintesi proteica e aiuta a regolare la produzione cellulare nel sistema immunitario del corpo umano. Stiamo parlando dello zinco, un minerale che si trova principalmente nei muscoli e in concentrazioni elevate nei globuli bianchi e rossi, nella retina, nella pelle, nel fegato, nei reni, nelle ossa e nel pancreas.
La carenza di zinco condiziona pesantemente la crescita corporea e l’aumento di peso. Può provocare inoltre bassa pressione, perdita di appetito, depressione, perdita di peso, diarrea, perdita di capelli, stanchezza. Negli uomini lo zinco è un elemento importante per la produzione di sperma: una carenza può provocare una diminuzione del numero di spermatozoi nel seme; al contrario eiaculazioni frequenti possono provocare una carenza di zinco.

ostriche-alimenti-alto-contenuto-di-zincoTra i cibi più ricchi di zinco ci sono le ostriche, la carne rossa e bianca, le noccioline, i fagioli, il pane integrale, i semi di zucca, i semi di girasole, i semi di papavero, il germe di grano, i cereali integrali, il cioccolato fondente, il sesamo, i funghi secchi, le rape, le noci pecan, la radice di zenzero, i pinoli e l’olio di pesce. Negli uomini la dose giornaliera raccomandata è 11 mg, nelle donne 8 mg, nelle donne in gravidanza 11-13 mg, nelle donne che allattano 12-13 mg, nei bambini 4-8 anni 3-5 mg, nei bambini di 9-13 anni 8 mg.

Scopriamo insieme le proprietà benefiche attribuite allo zinco.

1 – Prostata e cancro. Lo zinco è molto importante per curare i disturbi della prostata. Una sua carenza può provocare l’ingrandimento della ghiandola prostatica, rendendola vulnerabile al cancro. Diverse ricerche hanno dimostrato una riduzione della crescita del tumore alla prostata quando i livelli di zinco sono normali. Negli uomini lo zinco previene danni prematuri che possono portare a problemi come il cancro. Lo zinco contribuisce a neutralizzare i radicali liberi, i sottoprodotti pericolosi del metabolismo cellulare che possono causare una serie di malattie.

2 – Pelle e acne. Diversi studi hanno dimostrato che lo zinco sia un rimedio efficace per la cura dei brufoli e dell’acne. Lo zinco regola e controlla la quantità di testosterone nel corpo, svolgendo un ruolo centrale nel provocare l’acne. Questo minerale è inoltre coinvolto nella sintesi del collagene, aiutando a mantenere la pelle sana e a ripararla.

3 – Eczema. Lo zinco svolge un ruolo importante nella cura delle infezioni croniche e aiuta il corpo a ripristinare la sua capacità di guarire completamente. L’eczema è un disturbo infiammatorio e cronico della pelle ed è causato principalmente dalla carenza di zinco.

4 – Cervello. Studi recenti hanno evidenziato che lo zinco ha un forte impatto sulla funzione mentale. Lo zinco è presente in alte concentrazioni nell’ippocampo, che ha un ruolo importante nel pensiero e nella memoria. Lo zinco aiuta a mantenere la funzione cerebrale forte.

5 – Gusto e olfatto. Per questi due sensi lo zinco è molto importante. Aumentare i livelli di questo minerale può incrementare questi due sensi, permettendo loro di funzionare a livelli ottimali.
6 – Infezioni. Lo zinco aiuta a ridurre la gravità e la durata di raffreddori e altre malattie lievi. Questo anche grazie alla capacità di stimolare l’attività dei globuli bianchi. E’ importante anche per proteggere dai disturbi infettivi e dalle infezioni fungine.

7 – Alopecia. L’alopecia provoca perdita di capelli sia nei bambini che negli adulti. Lo zinco è importante per la forza e l’integrità dei capelli. Diverse ricerche hanno dimostrato che lo zinco è maggiormente efficace nel trattamento dell’alopecia infantile.

8 – Ossa. Lo zinco aiuta a mantenere ossa forti, soprattutto negli anziani e quando si mostrano segni di invecchiamento precoce o osteoporosi. Lo zinco contribuisce ad evitare che le ossa diventino deboli e fragili.

9 – Gravidanza. Lo zinco è essenziale per il funzionamento e per la riparazione del Dna. E’ importante per la crescita rapida delle cellule e per la costruzione dei componenti principali della cellula durante la gravidanza.

10 – Antiossidante. Lo zinco è un potente antiossidante, importante per la sintesi proteica, la funzione enzimatica e il metabolismo dei carboidrati.

11 – Regolazione enzimatica. Lo zinco è un componente essenziale di numerosi enzimi che aiutano a regolare la crescita cellulare, la sintesi proteica, gli ormoni, il Dna, la regolazione della trascrizione genica e il metabolismo energetico.

12 – Fatica cronica. Le persone affette da stanchezza cronica vengono invitate dagli specialisti a consumare olio di pesce, in quanto ricco di zinco. Questo minerale è importante per la normale funzione muscolare.

13 – Cecità notturna. Lo zinco aiuta a migliorare la vista, soprattutto in coloro che soffrono di cecità notturna.

14 – Peso. Per le persone obese lo zinco svolge un ruolo importante nella perdita di peso. Diversi studi hanno associato questo minerale ad un calo dell’appetito.

Dieci strategie per svegliare il metabolismo

Con la bella stagione la stanchezza si fa sentire? Fra le cause alla base della spossatezza è facile riscontrare una carenza di magnesio, in grado di influire sul cattivo umore e la concentrazione. Scegliere gli alimenti giusti è la chiave per trovare un nuovo equilibrio. Migliora l’alimentazione e scopri come dare la sveglia al metabolismo grazie a una dieta in grado di darti energia.

uid_15018172d76.650.340

1 MAGNESIO – Voglia di dolci accompagnata da un costante senso di stanchezza? Potresti avere una carenza di magnesio. Punta su frutta secca, yogurt e vegetali da consumare crudi. In borsa tieni una banana, ricca di potassio e in grado di aiutarti a superare gli attacchi di fame.
2 CONDIMENTI – Olio extravergine di oliva, ma non solo. Zenzero fresco, rafano (tipico nella cucina giapponese), aglio, erbe aromatiche e cipolla ti aiutano a condire con gusto e semplicità. Attenzione, leggi con attenzione l’etichetta prima di scegliere le salse a base di aceto balsamico: molte contengono zucchero! Meglio scegliere l’aceto balsamico originale.
3 COLAZIONE – A colazione per iniziare la giornata con energia puoi sfruttare le proprietà idratanti e nutrienti dello yogurt, da accompagnare con frutta fresca a pezzi, fiocchi d’avena, un cucchiaio di miele e tè verde o una tazzina di caffè.
4 ATTENZIONE – Le insalatone rischiano di trasformarsi in una bomba calorica quando si esagera con gli ingredienti: impara a scegliere cotture sane e punta sulla moderazione. Aggiungi nell’insalata semi, avocado, mandorle, nocciole, pistacchi ma… non tutti insieme!
5 NO AL DIGIUNO – Vietato saltare i pasti. Se nell’ultimo periodo senti di aver esagerato cogli l’occasione per facilitare il lavoro del fegato: sì a zuppe calde e fredde, succhi di frutta al naturale, frullati, tè e tisane non zuccherate, centrifugati di vegetali e frutta.
6 MENO… PIÙ – Meno sale, più erbe aromatiche e spezie. Meno zucchero, più miele: un’alternativa sana, in grado di rafforzare le difese immunitarie e agire da antibiotico naturale. Il caffè? Amaro, grazie. Riscopri le buone abitudini e il gusto dei sapori al naturale.
7 CEREALI INTEGRALI – Le farine raffinate sono prive di nutrienti fondamentali e possono aumentare il rischio di allergie, intolleranze, spossatezza, cali d’energia. Sperimenta cereali integrali e nuove alternative con farro, avena, amaranto, quinoa. Grazie alla cucina naturale ti senti sazia a lungo e riscopri alti livelli di energia.
8 PIATTO COLORATISSIMO – Verdure al vapore con il pesce, legumi in insalata, erbe aromatiche, un piatto di pasta con un cucchiaio di olio extravergine a crudo, peperoncino, aglio e basilico: la cultura del Mediterraneo è una medicina naturale ricca di antiossidanti e qualità. L’importante è… usare la moderazione!
9 MANGIA! – Secondo le ricerche mangiare entro mezzora dopo il risveglio e prima dell’attività sportiva aiuta il metabolismo. A metà mattina e durante il pomeriggio prevedi due spuntini a base di frutta di stagione o yogurt.
10 SCEGLI LA QUALITA’ – Cucinare con le proprie mani ti consente di ridurre sale e grassi, oltre a incrementare la possibilità di scegliere cibi di qualità più alta, evitando i prodotti già pronti. Alcolici, cotture elaborate e alimenti con un’alta quantità di zucchero o sale dovrebbero costituire il menù speciale di un giorno di festa anziché l’abitudine. Muoviti ogni giorno, mangia solo quando hai fame, nutriti con una cucina semplice e naturale, ricca di erbe aromatiche e spezie: ti sentirai in forma e piena d’energia.

Dormi poco? Non solo stanchezza e stress, ecco i rischi per la tua salute..

Dormire poco fa male alla salute: aumenta lo stress, altera il metabolismo e fa male al colesterolo. I ricercatori dell’Università di Helsinki hanno infatti scoperto che influenza anche il metabolismo del colesterolo e, di conseguenza, la salute dei vasi sanguigni. I risultati dello studio, pubblicati su Scientific Report, aiutano a spiegare il più alto rischio di malattie cardiovascolari osservati nelle persone private del sonno.

shutterstock_80758018E’ stato già dimostrato che le persone che dormono meno di quanto dovrebbero hanno un rischio maggiore di contrarre malattie cardiovascolari. Inoltre la carenza di sonno si è dimostrata incidere sul metabolismo dei carboidrati in modo simile a quanto fa il diabete. Il nuovo studio ha esaminato l’impatto della privazione del sonno sul metabolismo del colesterolo sia in termini di espressione genica che per quello che riguarda i livelli di lipoproteine nel sangue. Per farlo ha impiegato tre set di dati: un esperimento in laboratorio su 21 persone sottoposte a una settimana di privazione di sonno e due studi epidemiologici, uno su 518 persone e uno su 2221 giovani.  Rispetto a chi dorme a sufficienza, i ‘privati del sonno’ mostravano minor numero di lipoproteine HDL, o colesterolo buono, e una minore attività dei geni che partecipano nella regolazione del trasporto del colesterolo. Entrambi questi fattori, sottolineano i ricercatori, contribuiscono alla comparsa di aterosclerosi e basta una settimana di sonno insufficiente per cominciare a vedere i primi cambiamenti.

Scotch contro le borse e le rughe del contorno occhi: arriva Strateris

a-08041467871Arriva lo scotch cosmetico contro le borse e le rughe del contorno occhi. Questa pellicola è l’ultimo ritrovato in fatto di bellezza e rimedio contro i segni della stanchezza e dello stress quotidiano, che affliggono tante donne nel mondo. Secondo i produttori, la pellicola hi-tech, è in grado ti rimediare totalmente al sopraggiungere anche delle rughe dovute all’invecchiamento.

La casa di produzione di questo scotch miracoloso si chiama Living Proof con sede a Cambridge. La società vanta tra i suoi fondatori l’attrice americana Jennifer Ariston, che evidentemente doveva trovare anche lei un rimedio a questo annoso problema femminile. Questa pellicola adesiva non occlude in alcun modo i pori della pelle, è traspirante e mantiene la parte idratata correttamente. Ci sono voluti 10 anni di ricerca, che ha visto uniti gli sforzi di un gruppo di ricercatori e docenti del Mit di Boston.

Lo scotch estetico dovrebbe avere un effetto immediato. Si tratta di un composto a base di polimeri e siliconi cross linkati che è stato chiamato “Strateris”. Il cross link si basa sull’acido ialuronico lineare che permette di legare tra di loro le molecole della sostanza così da ottenere nuove strutture costruite in filamenti. Una volta applicato il composto strateris è in grado, quindi, di fondersi con la pelle e linearizzare la struttura molecolare ottenendo un effetto di rassodamento della parte.

La casa di produzione consiglia un utilizzo dello scotch cosmetico a base di strateris per circa 20 minuti per coloro che non hanno grandi problemi di rughe o borse, per i casi più gravi, invece, si consiglia un’applicazione di massimo 60 minuti. Il prodotto non è ancora in vendita, verrà distribuito subito dopo la sua presentazione all’American Academy of Dermatology, che si terrà alla fine di marzo. Verrà quindi inviato ai dermatologi che potranno indicarne un corretto uso e prescriverlo a chi vuole ringiovanire il proprio sguardo, alternativamente alle punture sottocutanee, dei cui effetti molte Vip tra cui Cameron Diaz si sono lamentate.

La stanchezza da rientro si vince con il magnesio

magnesio,lavoro,salute,stanchezza,livelli di zucchero nel sangue,ansia,crampi muscolari e dolori cronici, tic facciali,Proprietà e benefici del magnesioAffaticamento, mal di stomaco, insonnia e cali immunitari. Stiamo parlando della sindrome da rientro. Con gli integratori naturali che riaccendono energia e buonumore è possibile stare meglio.Le vacanze sono finite ormai da un pezzo.Ci aspettavamo di tornare a casa rigenerati, e invece eccoci di nuovo al lavoro più stanchi di prima: malessere generale, difficoltà a concentrarsi, cefalea, alterazioni del sonno, irritabilità ma anche gastriti, stipsi e disturbi dermatologici sono i sintomi che non ci danno tregua. Nella sindrome che va sotto il nome di “stanchezza da rientro” un ruolo di primo piano lo gioca la paura per il futuro e la prospettiva di doversi rituffare appesantiti da mille timori nello stress lavorativo e familiare di tutti i giorni: ogni vacanza, infatti, modifica per un tempo più o meno lungo la nostra routine e – una volta rientrati a casa – l’organismo deve assecondare l’improvviso cambio di andatura. Capita così che, nella repentina alternanza di ritmi, corpo e mente vadano in tilt e reagiscano scatenando la stanchezza.Assicurati una ripresa piena di vitalità con il magnesio. Il magnesio è un minerale coinvolto in numerosi processi biologici essenziali per la vita e la salute. Riveste in particolare un ruolo di primo piano nella produzione di energia, nell’equilibrio del sistema nervoso, nella coagulazione del sangue e nel metabolismo delle proteine.Proprietà e benefici del magnesioIl magnesio è estremamente necessario per la salute del nostro organismo in quanto è in grado svolgere più di 300 reazioni biochimiche nel corpo. Il magnesio è il quarto minerale con più bio-disponibilità nel corpo ed è essenziale per favorire un ottimo stato di salute. Circa il 50% del magnesio totale del corpo è immagazzinato nelle nostre ossa. La parte rimanente del magnesio si trova soprattutto nelle cellule dei tessuti e negli organi interni. Solo l’1% di magnesio è disponibile nel sangue, inoltre il corpo umano si sforza a mantenere costanti i livelli ematici di magnesio.Il magnesio è necessario per mantenere il funzionamento dei muscoli e dei nervi. E’ strettamente necessario per mantenere un buon ritmo cardiaco. Contribuisce a sostenere un sistema immunitario sano mantenendo le ossa forti. Il magnesio aiuta anche a regolare i livelli di zucchero nel sangue, promuovendo in tal modo la pressione arteriosa normale e supporta il metabolismo energetico e la sintesi proteica. Il magnesio ha un effetto positivo sul trattamento di svariati disturbi tra cui le malattie cardiovascolari, l’ipertensione e il diabete. Alcuni di questi sintomi possono indicare la possibilità di un deficit di magnesio esistente. Questi sintomi includono: crampi muscolari e dolori cronici, tic facciali, tic all’occhio o spasmi muscolari, mal di testa, ansia o iperattività, problemi del sonno (insonnia), alta pressione sanguigna, diabete.Il magnesio è ricco di benefici per la nostra salute ma sopratutto per il nostro cuore. Previene efficacemente gli attacchi di cuore. La carenza di magnesio è quasi la norma nelle malattie cardiache che portano a fatalità. La carenza di magnesio in realtà porta troppi pericoli per il nostro cuore. Il magnesio protegge il cuore da eventuali battiti cardiaci irregolari e tende a proteggere il nostro cuore da qualsiasi danno. Il magnesio è in grado di far diminuire o addirittura curare in certi soggetti le extrasistole benigne. Il magnesio è noto per essere in grado di curare alcune disfunzioni psichiatriche come gli attacchi di panico, lo stress, l’ansia e le continue agitazioni senza motivazione.In che cibi lo troviamoIl magnesio è contenuto in buone percentuali in tutta la frutta secca sopratutto nei semi di zucca, mandorle, noci e pistacchi. Da ricordarsi di non mangiare semi di zucca, mandorle o pistacchi salati e tostati (attenzione a chi ha avuto allergie alla frutta secca). I spinaci e i fagioli (di cui sono molto ghiotto) sono un altra fonte ottima e molto importante di magnesio.IntegrazioneNaturalmente è bene ottenere il magnesio dalla nostra alimentazione-dieta mangiando alimenti ricchi di magnesio, ma se la nostra dieta non ci dà le quantità giornaliere raccomandate di magnesio (320mg donne e 400mg uomini) allora potrebbe essere necessario un supplemento di magnesio. Ci sono molti integratori di magnesio disponibili sul mercato, ma sono tutti prevalentemente fatti in laboratorio con carbonato di magnesio e dal momento che è sempre preferibile ottenere il magnesio dal nostro cibo, il supplemento di magnesio migliore sarebbe quello estratto prevalentemente da qualche alimento. Un ottimo integratore è, ad esempio, Magnesio Supremo® è un carbonato di magnesio in formulazione di citrato, il che lo rende molto assimilabile dall’organismo, con l’assorbimento più rapido che esista tra i vari tipi di sali di magnesio comunemente disponibili.