La donna più pelosa al mondo si sposa e si depila per il matrimonio

Era il 2010 e Supatra Sasuphan era una bambina di appena dieci anni quando a Roma, durante la puntata dello ‘Show dei Record’ su Canale 5, si aggiudicò il titolo ufficiale di ‘donna più pelosa del mondo’. Oggi, che di anni ne ha quasi 18, la giovane thailandese è pronta a sposarsi e, per il matrimonio, ha deciso di depilare il viso.

1-1 (1)

Supatra, per gli amici e i parenti ‘Nat’, soffre della sindrome di Ambras, più nota come ‘sindrome del lupo mannaro’, una forma più rara ed aggressiva di ipertricosi, che rende l’intero corpo villoso anche nelle donne e colpisce in maniera particolare il volto. Questo non le ha impedito di dire di sì ad un coetaneo, suo fidanzato da qualche anno: «Lui è al tempo stesso il mio primo amore e l’amore della mia vita».
Nel 2010, dopo aver ricevuto il titolo mondiale dal Guinness World Records, aveva detto di vivere una vita normale: «Non mi sento diversa dagli altri e ho un sacco di amici a scuola». Questo le ha permesso anche di vivere una storia d’amore che sta per culminare in maniera trionfale: la coppia ha diffuso nuove foto, con la depilazione completa del viso in vista del matrimonio.

Carlo Cracco sposa la sua Rosa il 19 gennaio

Sono insieme da quasi 10 anni e hanno due figli, Pietro, di 5 anni, e Cesare di 3. A Carlo Cracco e Rosa Fanti mancava solo la ciliegina delle nozze.

C_2_fotogallery_3084859_4_image

E questa arriverà nel 2018. La data è stata fissata per il 19 gennaio a Palazzo Reale, la sede storica che il Comune di Milano usa per le celebrazioni civili e per le unioni civili. A celebrare le nozze sarà il sindaco di Milano, Beppe Sala. Per Cracco si tratta del secondo matrimonio (dal primo ha avuto due figlie, Sveva e Irene).

Tsqv: lo strano lato B della “sposa” Belen

Il lato B di Belen Rodriguez è stato il vero vincitore della finale di Tu si que vales: puntata vinta da Salah the Entertainer, ma ad attirare l’attenzione e ad infiammare i social network è stata ancora una volta la showgirl argentina. Qualche gaffe nella conduzione e un lato b lievitato hanno attratto l’attenzione del pubblico.

C_2_box_49723_upiFoto1F (1)

Per questa finale Belen Rodriguez ha optato per due vestiti del brand Olvi’s dall’aspetto nuziale e seducente: entrambi bianchi, a sirena e ricchi di pizzo. Il primo intrigante grazie alle trasparenze, il secondo dotato di maliziosi tagli sui fianchi, tanto che il coconduttore Martin Castrogiovanni non ha potuto fare a meno di notare il cambio d’abito. La Rodriguez ha dichiarato che il suo talento era riuscire a cambiarsi in un minuto, precisando a proposito dei vestiti: “Mica li pago io!”.
Spiazzata da questa frase, Maria De Filippi è intervenuta cercando di far capire a Belen che non era una bella uscita, tanto che la showgirl ha cercato di mettere immediatamente una toppa dicendo “Giuro che me lo hanno prestato” e facendo pure peggio.
Scivolone a parte, come detto il vero protagonista della serata è stato il posteriore di Belen Rodriguez che ha dato da parlare agli utenti della rete. Molti infatti hanno notato un rigonfiamento eccessivo tanto da ipotizzare che ci fosse stato lo zampino di un chirurgo.
Sarà stato il vestito fasciante o il risultato di allenamenti più intensi?
Belen Rodriguez ha voluto replicare personalmente a tutti i commenti negativi sul suo profilo Instagram: “Io cerco di essere una brava persona, le critiche ci sono sempre e tutti tendono a metterle in evidenza. Ma io ricevo davvero tanti abbracci virtuali dai miei fan che mi bastano e avanzano per una vita intera”.

Meghan Markle, guarda le sue prime nozze a piedi nudi sulla spiaggia

Meghan Markle, la futura sposa del principe Harry d’Inghilterra, è alle seconde nozze. Nel 2011 si è sposata in Giamaica con il produttore Trevor Engelson. Il settimanale Spy pubblica in esclusiva le immagini del matrimonio sulla spiaggia a piedi nudi e le gare di bicchierini di superalcolici tra gli invitati.

C_2_articolo_3109613_upiImagepp (1)

Il matrimonio celebrato in maniera decisamente easy è durato soltanto due anni, ma ora che l’attrice americana sta per sposare il figlio di Carlo e Diana d’Inghilterra le immagini di quelle nozze incuriosiscono non solo i sudditi. Sulla spiaggia giamaicana gli sposi intrattennero gli invitati con una serie di giochi e tra le mise sulla sabbia via libera ai bikini. Niente a che vedere con il rigore inglese che aspetta le nozze reali che si celebreranno a maggio del prossimo anno nel Castello di Windsor. Nel 2011 Meghan indossava un abito bianco semplicissimo, mentre per i giochi sulla battigia aveva scelto un provocante bikini giallo canarino.

Sesso con il ricco giovane a fianco alla moglie, la ventenne promessa sposa si impicca

Sprizzava felicità come mai le era successo nella vita: si era fidanzata con un uomo giovane e ricco, era innamorata, stava organizzando il proprio matrimonio e aveva già invitato parenti e amici alle nozze imminenti. Tutto come nelle favole.
Poi, all’improvviso, la doccia gelata, il brusco risveglio che l’ha fatta precipitare nell’incubo: il suo “principe azzurro”, con la complicità di tutti i suoi parenti, non aveva fatto altro che mentirle, tacendole di essere già sposato, di avere due figli e di volerla impalmare solo come seconda moglie per creare una famiglia poligamica.

3383347_Schermata_2017-11-22_alle_15_30_01

Una ragnatela di bugie che ha stritolatoto Danara Kaipova, 20enne di belle speranze del Kazakistan, spingendola a togliersi la vita. Appena ha visto andare in frantumi tutti i suoi sogni, il 4 novembre Danara si è impiccata. Una morte per la quale più di una persona potrebbe ritrovarsi a dover rispondere alla giustizia.
La ragazza era stata “rapita” la scorsa estate dal suo college, dove studiava agricoltura, dal ricco 29enne Birzhan Doshakaev, secondo un’antiquata tradizione, dura a morire, che ancora sopravvive nel Kazakistan e in altre zone dell’ex Unione sovietica. Nonostante fosse stata rapita, Danara era felice, come raccontano genitori e amici. Portata a 500 km di distanza ad Atyrau, città natale del futuro sposo, è stata accolta affettuosamente dalla sua nuova famiglia, ha vissuto in questi mesi con il fidanzato e ha avviato i preparativi per le nozze: tutto senza che nessuno le dicesse mai quale fosse la situazione di Birzhan. Quattro mesi da sogno prima di scoprire l’agghiacciante realtà. Completamente devastata, Danara non ha avuto più la forza di continuare a vivere: si è stretta un cappio al collo ed è volata via da tutto e tutti.
Dopo la tragedia Birzhan e i suoi parenti si sono chiusi in un silenzio che ha il sapore dell’omertà, ma la famiglia della ragazza vuole vederci chiaro. «Sono andato ad Atyrau a riprendere il cadavere di mia nipote – ha detto Altai, zio di Danara – Quell’uomo e i suoi parenti non hanno detto assolutamente nulla. Io ho presentato una denuncia alle forze dell’ordine: adesso vediamo cosa succede». Nel frattempo la polizia ha avviato un’inchiesta per accertare se Danara sia stata istigata al suicidio dal comportamento dell’uomo che amava.
«Mia figlia – dice la madre, Inzhu Kaipova – continuava a dirmi di essere felice, di aver trovato il vero amore e che i suoi genitori erano fantastici e che era felice: io le credevo. Ora sappiamo che quest’uomo aveva una moglie e due figli e che non aveva detto nulla a mia figlia. La sua famiglia, tacendole tutto, l’ha umiliata».
In Kazakistan la poligamia è tecnicamente considerata illegale, ma negli ultimi anni si è comunque diffusa, incoraggiata anche da alcuni politici che la considerano giustificata dal Corano: molti uomini agiati la vedono come uno status symbol, mentre secondo altri è una soluzione che offre a giovani donne povere una via d’uscita dalla miseria.

Abito nuziale abbandonato, il consiglio di Selvaggia alla sposa

Un abito da sposa abbandonato in strada, appoggiato su un’automobile parcheggiata in via principe Eugenio a Milano, è stato prontamente fotografato e poi condiviso sulla pagina facebook di Selvaggia Lucarelli.

19059244_10154643557690983_2015216032917910180_n

La giornalista ha vestito i panni della consulente sentimentale e dato un consiglio spassionato alla persona che deve aver lasciato il vestito: “Mai aprire il WhatsApp del fidanzato alla vigilia del matrimonio, è la regola base”.

Nozze in vista per Serena Williams? L’indizio su Instagram

La futura sposa Serena Williams cerca ispirazione per il suo vestito, le nozze sono evidentemente imminenti. La 35enne ex numero 1 (attualmente in seconda posizione) del ranking wta, ospite in Giamaica per un matrimonio, ha svelato il vestito della sposa sul suo profilo Instagram.

Serena Williams on-set in California filming a workout for the Nike Training Club App.  Launching this Spring, the bonus workout will be offered as a reward for NTC App users.  The Nike Training Club App serves as a personal trainer in the palm of your hand, allowing users to select 15, 30 or 45 minute workouts to “get lean”, “get toned”, “get strong” or “get focused”.  Users can then choose from Beginner, Intermediate or Expert level workouts, and select music for the workout from their iTunes library. [Via MerlinFTP Drop]

“Pi. zzo romantico. Molto bello. #fashion #inspired”, ha scritto, accompagnando una foto del lungo velo.
Serena è tuttora infortunata ma sembra ormai vicina al completo recupero. Nei giorni che portano alla cerimonia è in vacanza con il futuro sposo, co-fondatore di Reddit, Alexis Ohanian, e si gode i momenti di relax e divertimento sotto il sole tropicale.

L’abito da sposa perfetto è un modello di pizzo di Grace Loves Lace

Il vestito da sposa perfetto? E’ un modello di Grace Loves Lace del 2013. Ad “incoronarlo” è Pinterest, il social network preferito dalle future spose (e non), che permette di salvare le immagini che ci ispirano per ritrovarle al momento opportuno.

1905027_HOLLIE1

Ebbene, il modello in pizzo con le famose “spaghetti straps” (bretelline, per i profani) è stato condiviso su Pinterest 2,5 milioni di volte. Disegnato dalla marca australiana specializzata in modelli non troppo costosi e sognato da molte (almeno 2,5 milioni), l’abito “Hollie” è ormai sold out e fuori produzione, ma il brand ha deciso, visto il suo successo, di produrne una nuova versione: l’Hollie 2.0 ha uno spacco frontale e siamo certi che le future spose non se lo faranno scappare.

“Beauty Haute Couture 2.0”, la sposa è di lusso

Beauty Haute Couture si conferma un successo anche nella versione “2.0”. La giornata dedicata alle spose in particolare e alle innamorate in generale, anche in vista del San Valentino, ha salutato la sua seconda edizione presso Accademia L’Oréal, a piazza di Spagna, Roma. L’evento, strutturato come un percorso di bellezza, ha visto presenti tutte le realtà dedicate al lusso e alla sposa, ed è stato occasione per l’Accademia L’Oréal di presentare Matrix Oil Wonders Rose.

wolford-fnm-Beauty-Haute-Couture-LOreal-3

Si tratta di 4 prodotti, Shampoo, Conditioner, spuma, hairspray, più un pre shampoo tecnico che serve a preparare il capello sensibilizzato rafforzandolo dalla radice alle punte. Le partecipanti hanno avuto modo di provarli tutti, per poi passare dalle nail artist Essie che hanno proposto tutti i rosa di San Valentino per una manicure al bacio. Tra gli ospiti Es!by Cristys ha proposto il bouquet gioiello in filo di alluminio per le spose del terzo millennio. Casa Chic ha offerto una panoramica sui complementi d’arredo più attuali. Wolford, marchio austriaco e leader a livello mondiale lingerie esclusiva e bodywear di alta qualità ha esposto la Collezione 2016 con il suo stile moderno e minimalista.
La Wedding Planer Maria Rosa Borsetti, fondatrice di Decò Eventi, ha dato consigli pratici sull’organizzazione del matrimonio, ricevimenti, cene di gala, dove regneranno sovrane eleganza, raffinatezza, originalità e creatività, elementi che rendono unico un evento.
La Cake Maker Kelly Evans ha accolto gli ospiti con un dolce profumo di cup cake decorati in esclusiva per Beauty Haute Couture 2.0.
Ospiti d’eccezione la scrittrice Iolanda Pomposelli, con il suo libro dedicato all’amore “D’altronde sono uomini” e la poetessa Antonella Pagano. L’evento è stato realizzato da FNM Events, da un’idea della pr Barbara Molinario con la collaborazione dell’Accademia L’Oreal di Roma.

Lavora due anni di fila per rifarsi il seno prima del matrimonio: “Le odiavo”

Sharon Knight, 31enne inglese, ha lavorato 730 giorni di fila, ovvero ben due anni, per potersi permettere un intervento per aumentare il seno prima delle nozze. Accade a Widnes, nel Regno Unito. Come riporta il Mirror, Sharon ha avuto il complesso del seno piccolo fin dall’età di 17 anni.

20151016_109064_sposa

“Non sopportavo – afferma – le ‘punture di api’ che avevo al posto del petto”. La giovane dunque fin dall’adolescenza matura l’idea di rifarsi il seno. Il pensiero fisso però si affievolisce una volta che conosce l’attuale marito Paul, 31 anni, analista aziendale.  Il ragazzo la ama incondizionatamente e Sharon dimentica per qualche tempo il suo desiderio nascosto. Fino a quando però la coppia parte per un viaggio a Capo Verde e Paul chiede a Sharon di sposarlo. A quel punto, la ragazza ripiomba nella sua ossessione, non vuole arrivare al giorno del sì con le ‘due punture di api”. Sharon lavora due anni di fila per potersi permettere il costoso intervento da quasi 5mila euro e il giorno del matrimonio riesce a mostrare un décolleté da capogiro. “È stato – afferma – il più bel giorno della mia vita”. Ma Paul ribatte: “A me le punture di api mancano un po’”.