La donna più pelosa al mondo si sposa e si depila per il matrimonio

Era il 2010 e Supatra Sasuphan era una bambina di appena dieci anni quando a Roma, durante la puntata dello ‘Show dei Record’ su Canale 5, si aggiudicò il titolo ufficiale di ‘donna più pelosa del mondo’. Oggi, che di anni ne ha quasi 18, la giovane thailandese è pronta a sposarsi e, per il matrimonio, ha deciso di depilare il viso.

1-1 (1)

Supatra, per gli amici e i parenti ‘Nat’, soffre della sindrome di Ambras, più nota come ‘sindrome del lupo mannaro’, una forma più rara ed aggressiva di ipertricosi, che rende l’intero corpo villoso anche nelle donne e colpisce in maniera particolare il volto. Questo non le ha impedito di dire di sì ad un coetaneo, suo fidanzato da qualche anno: «Lui è al tempo stesso il mio primo amore e l’amore della mia vita».
Nel 2010, dopo aver ricevuto il titolo mondiale dal Guinness World Records, aveva detto di vivere una vita normale: «Non mi sento diversa dagli altri e ho un sacco di amici a scuola». Questo le ha permesso anche di vivere una storia d’amore che sta per culminare in maniera trionfale: la coppia ha diffuso nuove foto, con la depilazione completa del viso in vista del matrimonio.

Nasce con una malformazione e i medici gli danno pochi mesi, adesso festeggia il 13° compleanno

Nato con una rara sindrome i medici gli danno pochi mesi di vita, invece Tres Johnson da Bernie nel Missouri, festeggia il suo 13esimo compleanno. Il ragazzo è nato con una malformazione a causa della quale ha letteralmente due facce: si chiama duplicazione craniofacciale e porta il soggetto colpito ad avere tutte, o quasi, le parti del volto e del cranio duplicate.

41519371

Secondo quanto riporta il Daily Mail, il caso del ragazzo è uno dei più rari al mondo, visto che l’aspettativa di vita per chi è colpito da tale malformazione è solitamente molto bassa. Tres è sempre stato circondato dall’amore dei suoi genitori che sono i suoi assistenti a tempo pieno: «Non sappiamo cosa ne sarà del futuro di Tres», hanno raccontato, «Nessuno pensava sarebbe arrivato nemmeno a questo traguardo, siamo felici, ma sappiamo che questi anni sono stati una continua lotta per la sopravvivenza». Il ragazzo ha subito diverse operazioni ed è stato sottoposto a massicce cure antidolorifiche visto che la sua condizione è anche molto dolorosa. Spesso Tres è stato sottoposto ad atti di bullismo: «Molti vedendolo in strada fanno commenti sgradevoli e lo trattano come se fosse un mostro», ma la coppia ha sempre avuto la forza di superare anche questi ostacoli.