Sonia Bruganelli: “a 40 anni arrivano cellulite e saggezza. Paolo? Ecco i suoi difetti”

Paolo-Bonolis-e-Sonia-Bruganelli-a-Formentera-01“Ho 40 anni, l’età migliore per una donna… insieme al “peso” di rughe e cellulite arriva un pizzico di saggezza e consapevolezza in più con la quale è possibile gestire i propri sogni e le proprie certezze sperimentando nuove strade creative. Anche per coinvolgere giovani talenti creando nuovi posti di lavoro”. A parlare in un’intervista rilasciata a Alex Achille di Radiochat.it per il mensile “Cronaca Rosa”, Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis, imprenditrice e mamma: “Paolo ed io – ha fatto sapere – siamo molto legati ai bimbi. Ho voluto fortemente i miei tre figli, Silvia, Davide e Adele Virginia e dedicata all’ultima nata ho realizzato una linea di abbigliamento per bambine personalizzabile firmata “AdeleVirgi”, inoltre con Happiness abbiamo creato da zero delle bozze di magliette rappresentanti l’anima di ogni personaggio del Minimondo di “AVANTI UN ALTRO” e abbiamo proposto a loro di produrle. Il proprietario Jury Scarpellini si è innamorato del progetto accettando di buon grado!. Sono soddisfatta del mio lavoro, Devo molto a Lucio Presta che mi ha fatto “crescere” professionalmente fin dall’età di ventitré anni e che mi ha saputo consigliare durante questi anni. La mia società, Sdl 2005, negli anni è cresciuta e con la mia squadra ci siamo dedicati anche alla produzione televisiva e teatrale. Siamo come il Chievo quando si è trovato in seria A. Grazie anche alla fiducia di mio marito Paolo Bonolis e quella di Lucio Presta, abbiamo l’opportunità di mettere a disposizione di questo mondo la nostra professionalità”.
Anche Paolo però ha dei difetti: “E’ il classico uomo che si cosparge di colla e si tuffa nell’armadio uscendone vestito come capita. E’ una battaglia persa, per questo mi sono dedicata all’abbigliamento femminile!”.

Scotch contro le borse e le rughe del contorno occhi: arriva Strateris

a-08041467871Arriva lo scotch cosmetico contro le borse e le rughe del contorno occhi. Questa pellicola è l’ultimo ritrovato in fatto di bellezza e rimedio contro i segni della stanchezza e dello stress quotidiano, che affliggono tante donne nel mondo. Secondo i produttori, la pellicola hi-tech, è in grado ti rimediare totalmente al sopraggiungere anche delle rughe dovute all’invecchiamento.

La casa di produzione di questo scotch miracoloso si chiama Living Proof con sede a Cambridge. La società vanta tra i suoi fondatori l’attrice americana Jennifer Ariston, che evidentemente doveva trovare anche lei un rimedio a questo annoso problema femminile. Questa pellicola adesiva non occlude in alcun modo i pori della pelle, è traspirante e mantiene la parte idratata correttamente. Ci sono voluti 10 anni di ricerca, che ha visto uniti gli sforzi di un gruppo di ricercatori e docenti del Mit di Boston.

Lo scotch estetico dovrebbe avere un effetto immediato. Si tratta di un composto a base di polimeri e siliconi cross linkati che è stato chiamato “Strateris”. Il cross link si basa sull’acido ialuronico lineare che permette di legare tra di loro le molecole della sostanza così da ottenere nuove strutture costruite in filamenti. Una volta applicato il composto strateris è in grado, quindi, di fondersi con la pelle e linearizzare la struttura molecolare ottenendo un effetto di rassodamento della parte.

La casa di produzione consiglia un utilizzo dello scotch cosmetico a base di strateris per circa 20 minuti per coloro che non hanno grandi problemi di rughe o borse, per i casi più gravi, invece, si consiglia un’applicazione di massimo 60 minuti. Il prodotto non è ancora in vendita, verrà distribuito subito dopo la sua presentazione all’American Academy of Dermatology, che si terrà alla fine di marzo. Verrà quindi inviato ai dermatologi che potranno indicarne un corretto uso e prescriverlo a chi vuole ringiovanire il proprio sguardo, alternativamente alle punture sottocutanee, dei cui effetti molte Vip tra cui Cameron Diaz si sono lamentate.

Rughe dopo sole: il make up per combatterle

raggi solari,bellezza,news,notizie,abbronzatura,rughe,acido ialuronico,massaggio,mascara,trucco, borse,occhiaie A settembre, finita l’estate, l’abbronzatura tanto desiderata resta ancora, regalando l’effetto sano di una pelle dorata, ma rendendo anche più evidenti le piccole rughe del volto. In parte per la disidratazione subita dall’epidermide esposta ai raggi solari e in parte perché nei solchi la superficie resta bianca. Le formule anti età di nuova generazione agiscono rapidamente per riempire le rughe dall’interno come i filler, aiutando la pelle a ritrovare la giusta idratazione.Oltre ai classici anti rughe, sul mercato si trovano formule ad attivazione rapida plumping e polveri che creano un effetto soft-focus, riflettendo la luce e ingannando otticamente sulla presenza dei solchi. I principi attivi che devono essere presenti in un siero o una crema di pronto intervento anti-age sono l’acido ialuronico, che penetrando sotto la cute e gonfiandosi come una spugna la rimpolpa, le vitamine A ed E, gli oli e gli estratti vegetali con azione protettiva ed emolliente.Per un trattamento efficace è necessaria un’applicazione quotidiana, costante, con un massaggio delicato, picchiettato, con poca quantità di prodotto, da tenere sempre ben lontana dagli occhi. Un aiuto, in attesa dell’effetto della crema, arriva anche dal make up, che va però usato correttamente.Per gli occhi con un po’ di zampe di gallina sono da preferire gli ombretti satinati rispetto ai madreperlati, per un risultato più naturale e semi-trasparente; tutti colori caldi e alcuni dei freddi come il grigio, il viole e il blu, purché mai squillanti; il mascara nero che allarga lo sguardo e sopracciglia folte e ben definite che sottolineano l’arcata e danno effetto lifting allo sguardo. Da evitare, invece, il trucco sulla palpebra inferiore, per non attirare lo sguardo su borse e occhiaie.

Olio Argan Alta Qualità

olio di Argan,proprietà cosmetiche e curative,Olivo del deserto,bellezza,rughe,occhiaie,capelli,salute,benessere,news,notizieL’olio di Argan possiede straordinarie proprietà cosmetiche e curative, che solo da pochi anni noi occidentali abbiamo conosciuto ed apprezzato. Questo olio prezioso è tipico delle zone desertiche del Marocco, e viene estratto da un albero molto robusto chiamato “Olivo del deserto”, o Argania Spinosa. Nella lingua delle popolazioni berbere il termine “Argan” significa appunto “olio”.Fin dall’antichità il popolo marocchino considera l’argania spinosa una risorsa importante per il legname da costruzione, le foglie e l’olio, utilizzato a scopo cosmetico e terapeutico. L’argania spinosa è simile al nostro ulivo mediterraneo, è alta circa dieci metri, possiede un tronco piuttosto robusto e nodoso. Per secoli l’olio di argan è stato impiegato per curare le ferite, proteggere le infezioni dei neonati, esaltare la bellezza delle donne. L’olio di argan è ancora oggi uno dei più efficaci anti-aging naturali disponibili, un cosmetico in grado di prevenire zampe di gallina e rughe e mimetizzare le occhiaie.

Acne tardiva: come trattarla

l problema dell’acne tardiva ovvero l’acne che colpisce dai 30 anni in su, è in costante aumento.  Pori dilatati, guance spente, punti neri e naso-fronte lucidi non sono solo un problema adolescenziale.ossido di zinco,Acne tardiva,Pori dilatati, guance spente,rimuovere sebo, impurità e batteri, pulizia del viso,crema idratante ,acido glicolico,rughe,punti neri ,luminosità cutanea,invecchiamento della pelle,
Il guaio è che quando i brufoli esplodono a 30-40 anni si vanno a sommare ai problemi legati all’invecchiamento della pelle come ispessimento dello strato epidermico, perdita di morbidezza, macchie della pelle e rilassamento cutaneo.
Le cause dell’acne tardiva sono da ricercare soprattutto nei cambiamenti ormonali, nello stress e nell’utilizzo di prodotti non adeguati o troppo aggressivi; la cute si ispessisce ancora di più, diventa rugosa e priva di elasticità, il turn over cellulare si allunga e il viso si riempie di brufoletti rossi. Se siete soggetti a questo tipo di acne in forma non particolarmete acuta, procedere alla pulizia del viso con prodotti non oleosi e non aggressivi, per evitare di irritare ulteriormente la pelle. Sono perfetti i gel a risciacquo che lavano via l’eccesso di sebo e diminuiscono la carica batterica che infiamma la pelle.

I principi attivi più efficaci nel rimuovere sebo, impurità e batteri, sono l’acido salicilico,che esfolia dolcemente la pelle e stimola il ricambio cellulare e l’acido glicolico che ha un’azione levigante, attenua le rughe superficiali e aumenta la luminosità cutanea.
Subito dopo la pulizia del viso applicare una crema idratante specifica per pelli impure e anti imperfezioni con ossido di zinco e gluconolattone, sostanze che hanno  un’azione levigante, sebo regolatrice e antinfiammatoria.
Molte formulazioni hanno un effetto opacizzante e sono di conseguenza ottime basi per il trucco che deve essere anch’esso oil free.