Francesca Cipriani e l’ennesimo intervento al seno: «Ho fatto l’ottava»

Francesca Cipriani non smette di stupire i fan. L’ex naufraga avrebbe raccontato di essersi sottoposta all’ennesimo intervento al seno: «Ho fatto l’ottava».

Cipriani

Come riporta il sito ilGiornale, la Cipry avrebbe raccontato di essersi dovuta sottoporre a un’operazione per rimuovere alcune cisti che si sarebbero formate in seguito a un intervento al seno: «L’anno scorso ho fatto delle punture di acido ialuronico al seno e sono diventate vere e proprie cisti, anche abbastanza grandi. Forse ho fatto mettere troppo acido ialuronico o forse è stato un effetto collaterale».
E poi avrebbe concluso: «Ho fatto la mammografia ed erano diventate vere e proprie capsule, così mi sono dovuta operare per togliere queste cisti. Poi già che c’ero, visto che erano passati 10 anni, ho cambiato le protesi. Non ho fatto una nona, mi sono fermata all’ottava».

Protesi a basso costo, il seno della 24enne esplode due volte. Pagato 3mila euro

Una donna ha raccontato di essere quasi morta dopo che il suo seno è “esploso” in seguito a un intervento di chirurgia estetica a basso costo.
Dennie Lees pagato 2.375 sterline (poco più di 3.000 euro) per una mastoplastica additiva in una clinica in Belgio consigliata da un’amica. Ma pochi giorni dopol’operazione, Lees ha detto che ha sentito il suo seno è scoppiare.

1735075_ad_205838787

“In un primo momento ho sorvolato, ma mi sono svegliata il giorno dopo con la febbre peggiore che abbia mai avuto. Il mio reggiseno sanguinava come una fontana, era disgustoso. Mia mamma e il mio ragazzo mi hanno portato in ospedale mentre ancora versavo liquido dai seni”. I medici del Sandwell Hospital di West Bromwich, West Midlands, le hanno detto che c’era un’intossicazione in corso e hanno rimosso le protesi. Nonostante il terrificante calvario vissuto nel mese di settembre, Lees è tornata a a Bruxelles per un secondo tentativo di intervento chirurgico, questa volta gratuito. Al suo ritorno in Inghilterra, si lamentava per un fastidio al seno sinistro e i medici hanno accertato che ancora una volta uno dei due impianti era infetto. “Dopo sono tornata in Belgio per fare l’intervento ancora una volta, ma appena arrivata in Inghilterra ho sentito un’increspatura sotto al seno sinistro. Sono subito andata in ospedale e quando uno dei medici ha aperto i punti è fuoriuscito puss”. Ancora una volta la 24enne ha subito un intervento di rimozione, ma del solo impianto sinistro, ritrovandosi con un solo seno. Ora la giovane ha voluto rendere pubblica la sua storia per mettere in guardia dagli interventi a basso costo, e ha spiegato di essere tornata in Belgio per due volte perché non voleva rimanere con quell’asimmetria. Ora sta cercando di rifare l’intervento in Gran Bretagna.