Ballando con le Stelle, la coppia Morra-Di Vaira si gioca subito il ballo ‘hot’

La 13ª edizione di Ballando con le Stelle parte subito con un risvolto decisamente ‘hot’ con il ballo, che alla fine frutta la bellezza di 34 punti, di cui sono stati protagonisti Sara Di Vaira e Massimiliano Morra. Al via la nuova stagione, condotta in studio da Milly Carlucci affiancata da Paolo Belli. Su Rai 1 la conduttrice ha voluto dedicare tutta la 13ª edizione a Bibi Ballandi, il ‘papà’ della trasmissione scomparso recentemente.

3598313_2248_ballando_con_le_stelle_massimiliano_morra_sara_di_vaira_hot

Tante le novità di quest’anno, come Robozao, il robot che balla la salsa, con la curiosità della prima coppia di ballerini dello stesso sesso (Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro).
I primi a esibirsi sono Amedeo Minghi e Samanta Togni, che si aggiudicano un punteggio della giuria pari a 25. Molto meglio il sensuale ballo della coppia Massimiliano Morra-Sara Di Vaira, che si aggiudicano dieci punti in più. Solo 20 punti per Marcello Nunzio e Stefania Rocca, ma va detto che l’attrice non ha potuto eseguire una performance completa a causa della frattura di due costole. Giaro Giarratana e Lucrezia Lando, che si sono esibiti successivamente, hanno invece totalizzato 27 punti. Una divertente Nathalie Guetta, alle prese con un’esperienza nuova e non facile, in coppia con Simone Di Pasquale ha invece ottenuto 24 punti. Stesso punteggio anche per la coppia Akash-Vera Kinnunen. Solo 18 punti, invece, per Eleonora Giorgi e Samuel Peron, con un impietoso zero da parte di Guillermo Mariotto; va detto, però, che l’attrice romana viene da un infortunio al ginocchio, durante una prova. Problemi fisici anche per Don Diamont, in coppia con Hanna Karttunen: l’attore viene infatti da una doppia caduta che gli ha causato dolore nello stesso punto del fianco destro ed è apparso vistosamente acciaccato.
Ancora meglio della coppia Morra-Di Vaira è andato Robozao: il robot ballerino, che sarà presenza fissa in tutta l’edizione di Ballando, ha totalizzato 40 punti, un tesoretto che sarà poi destinato ad una delle coppie in gara.

Instabreast, il ritocchino temporaneo: “Seno più grande solo per 24 ore”

seno-in-24-ore-defaultUn seno prosperoso ma a tempo: l’ultima novità nel mondo della chirurgia è un impianto temporaneo che consente di aggiungere qualche taglia per sole 24 ore. Si chiama Instabreast ed è stato ideato da un chirurgo plastico di new York, Norman Rowe, utilizzando una soluzione salina che sarebbe in grado di dare gli stessi risultati delle protesi tradizionali ma con la differenza che dopo 24 ore queste vengono riassorbite e si torna alla taglia di partenza. L’intervento temporaneo ha il costo di 2.500 dolalari ed è l’ideale per le donne che vogliono concedersi un lusso per un’occasione speciale o fare una prova prima di un intervento definitivo.