Borriello, nuovo testimonial: «Sono superdotato… Intimissimi lo sa»

Bello e napoletano, il binomio perfetto per piacere alle donne. Se poi si tratta anche di un calciatore di Serie A, allora il gioco è fatto. È questo infatti secondo Marco Borriello il segreto del suo sex appeal: «Il mio mestiere continua ad esercitare un discreto fascino. Anche frequentare la Tv aiuta. E poi, diciamocelo, sono napoletano: quello fa la differenza!».

3430432_1301_marco

Ultimamente Marco è stato scelto come nuovo volto di Intimissimi. Una vera e propria sorpresa visto che «di solito Intimissimi preferisce personaggi molto puliti, mentre io sono pieno di tatuaggi», ammette. Una grande gratificazione per l’attaccante della Spal, che però non si ritiene bello: «Ci sono tanti calciatori più belli di me». Qualcuno è un vero modello: «Ho avuto la fortuna di giocare al Milan con una delle icone mondiali di stile, ovvero David Beckham. Credo che sia ancora oggi un punto di riferimento. Quando giocava in Italia spesso ci facevamo anche dei regali di moda, e abbiamo anche fatto shopping assieme a volte. In Italia apprezzo molto il modo di vestire di Claudio Marchisio. L’elenco di colleghi che non vestono benissimo è lungo, invece, a mio modesto parere. Ma è tutta una questione di gusto personale».
Marco invece tiene tanto all’abbigliamento, anche a quello intimo, come svela a Vanity Fair: «Uso i boxer, rigorosamente di cotone. Mi piaccio in versione basic: maglietta e boxer e mi sento a posto». Consapevole ormai di essere un sex symbol: «Mi piace piacere alla gente, ma non lo faccio forzatamente o deliberatamente. Mi reputo una persona sostanzialmente molto semplice: mi tengo in forma, mi curo, mangio bene, mi alleno, faccio in modo di avere una bella pelle perché in primo luogo fa stare bene me. Non lo faccio per piacere altrui. Se, poi, capita… ne sono anche fiero, ma non me ne vanto».
Una donna, per colpire Borriello, non deve strafare: «In genere preferisco la semplicità, in ogni occasione. Non amo le decorazioni vistose e gli orpelli inutili. È la persona che dovrebbe riuscire a rendere l’intimo sensuale». Ci sono però dei segreti che svela solo nell’intimità: «Sono superdotato», afferma ridendo, ma continua: «Scherzi a parte, ho un tatuaggio nelle parti intime che nessuno conosce. In realtà ora quelli di Intimissimi lo sanno».

Mariana Rodriguez, nude look tra i pois

Nude look a pois per Mariana Rodriguez che non è certamente passata inosservata sul red carpet della Festa del Cinema di Roma. La showigirl venezuelana era accompagnata dal suo fidanzato, il modello Simone Susinna, ex naufrago, che frequenta da questa estate: una coppia che lascia senza fiato per bellezza e perfezione.

C_2_box_46439_upiFoto1F (1)

Mariana Rodriguez si è presentata con un abito nero trasparente Babylon, arricchito da pizzo, balze e pois e impreziosito da una cintura dorata. Bene in vista sotto il vestito velato un body nero basic, che ha nascosto le sensuali forme.
Sul red carpet del film Addio fottuti musi verdi Mariana Rodriguez ha “volteggiato” agitando l’impalpabile vestito e concedendosi ai fotografi. Poi con Simone Susinna a fianco, sono arrivati i baci e le tenerezze…

L’abito da sposa perfetto è un modello di pizzo di Grace Loves Lace

Il vestito da sposa perfetto? E’ un modello di Grace Loves Lace del 2013. Ad “incoronarlo” è Pinterest, il social network preferito dalle future spose (e non), che permette di salvare le immagini che ci ispirano per ritrovarle al momento opportuno.

1905027_HOLLIE1

Ebbene, il modello in pizzo con le famose “spaghetti straps” (bretelline, per i profani) è stato condiviso su Pinterest 2,5 milioni di volte. Disegnato dalla marca australiana specializzata in modelli non troppo costosi e sognato da molte (almeno 2,5 milioni), l’abito “Hollie” è ormai sold out e fuori produzione, ma il brand ha deciso, visto il suo successo, di produrne una nuova versione: l’Hollie 2.0 ha uno spacco frontale e siamo certi che le future spose non se lo faranno scappare.

E’ impeccabile anche sotto la pioggia con il modello trasparente dell’azienda Fulton

Non si può certo affermare che l’arzilla 89enne regina Elisabetta non tenga al proprio look. E il suo stile conservativo e allo stesso tempo frivolo ne ha fatto certamente un’icona dei nostri giorni.

Regina-Elisabetta-ombrello-Fulton-Birdcage-viola

Il taglio rigido dei capi, gli eccentrici cappelli, scarpe e borsa classici e rigorosamente neri, a smorzare i vistosi colori dei tessuti, tutto scrupolosamente e meticolosamente in pendant. Persino l’ombrello.Già, l’ombrello. Accessorio indispensabile in un paese come la Gran Bretagna, che gode di piovosità elevata durante tutto l’arco dell’anno.

Regina-Elisabetta-Natale-ombrello-Fulton-Birdcage-rosso

La Regina ne ha sempre con se uno, un particolare modello trasparente, con orlo coordinato al suo outfit. Anacronistico nella sua modernità ma perfetto nell’abbinamento d’insieme. L’ultima occasione è stata la messa del 3 gennaio a Sandringham, in cui la regina Elisabetta ha sfoggiato su abito, cappotto, cappello e (of course) ombrello le nuance del viola.Ma a nessuno è sfuggita la mise di Natale: scarpe, guanti e borsa neri, cappotto rosso bordato di pelliccia abbinato al parapioggia in pvc, con bordo e impugnatura scarlatto.
La regina Elisabetta impugna sempre questo modello a cupola trasparente che offre ampio spazio per la testa e le spalle all’interno, consentendo agli spettatori di riconoscere la sua figura.
Ripararsi ma essere ben visibili: a svolgere il regale compito è il modello Birdcage (letteralmente Gabbia per uccelli) dell’azienda Fulton, nell’East End di Londra, insignita del Royal Warrant of Appointment quale azienda fornitrice ufficiale della Corona.
Una preferenza accordata già dalla Regina Madre e poi proseguita con Elisabetta e gli altri membri della Famiglia Reale: ecco svelato chi fornisce alla Regina parapioggia dalle nuance così azzeccate ai suoi bizzarri cappottini.

Quando il trucco fa miracoli: ecco il ragazzo che si trasforma nelle star

Può diventare Lady Gaga, Kim Kardashian, Jennifer Lopez o Beyoncé tutte le volte che vuole, ma la trasformazione non è senza trucco.

Da-Beyoncé-a-Rihanna-ecco-come-un-ragazzo-si-trasforma-nelle-celebrity-con-il-make-up

Anzi. Paolo Ballesteros è un giovane conduttore tv, attore e modello filippino, che tra le sue molte doti annovera anche un talento da make up artist.

C_4_articolo_2101053_upiFoto1F

La galleria delle sue creazioni è postata sul suo profilo Instagram, dove Ballesteros mostra cosa ci si può inventare con molto maquillage.

trucco14

L’eclettico artista, lo scorso anno ha ricevuto anche un premio per le sue trasformazioni, che comprendono le star del cinema e della musica più gettonate del momento, da Dakota Johnson a Taylor Swift, agli evergreen dello star system come Jennifer Aniston e Angelina Jolie.

Il-truccatore-che-si-trasforma-nelle-star-americane-con-il-make-up

Ballesteros non si limita a fare miracoli col trucco: il giovane si diverte a inventare anche i nomi dei suoi personaggi, dando loro un sound più filippino. Così Sofia Vergara diventa Sofia Kurchara e Kendall Jenner diventa Kendall Jerber. Anche la fantasia è un dono.

Tutti i modelli più cool per le minigonne invernali

La minigonna è un capo must che non dovrebbe mai mancare nel guardaroba di ogni donna, sia essa alta e magra o bassa e rotondina. Le varianti, anche per questa stagione Autunno-Inverno 2014-15, sono varie e diversificate, adatte alle diverse tipologie di fisicità.

C_4_foto_1253847_image

Andiamo per ordine, se avete la fortuna di essere slanciate, non è tanto una questione di altezza quanto di proporzioni, potete puntare anche su un modello davvero molto corto, l’importante è sdrammatizzarlo con un paio di collant coprenti.Se invece il vostro punto forte è la vita, quale migliore occasione per scegliere una gonna corta a vita molto alta? Per evitare l’effetto fascia, direzionatevi verso un modello a ruota, ancora meglio se nero abbinato a un look sobrio.

C_4_foto_1253844_image

Occasione importante in arrivo? Ci sono le versioni decorate, in tweed sobrio di Alice+Olivia, con stampe floreali digitali di Peter Pilotto.
Non mancano nemmeno le varianti sportive, come quella di Miu Miu, imbottita come una giacca primaverile, con motivo intarsiato di Balenciaga e con decoro atzeco di Isabel Marant.
Qualcosa di più classico? C’è il modello semplice in blu di Tory Burch.

Giarrusso vs Camassa: chi è la migliore Geisha?

Pamela-Camassa-Roberta-Giarrusso-bikini-F..KRoberta Giarrusso e Pamela Camassa condividono un segreto di look: un bikini F..K a fascia con stampa japan-style.
Che si tratti di una Geisha o solo di un personaggio manga non è dato sapere. Di certo il disegno affascina e intriga al tempo stesso.
Nel periodo dei bikini fluo, delle stampe animalier e dei volant sul reggiseno, questo modello appare se non altro innovativo.
Lo slip con i laccetti è reversible.
Roberta Giarrusso lo indossa col sotto nero. Sguardo ammiccante e collana in argento con croci appese, l’attrice mostra il fisico tonico e già abbronzato.
Più romantica appare Pamela Camassa. La showgirl nasconde il sorriso dietro la cover rosa iOcean. E non immortala il sotto. All’anulare è visibile uno spiritoso anello con fiocco IBello.
Entrambe si fotografano in casa, resta la curiosità di vederle tra le onde.