Rihanna single, ha lasciato il miliardario saudita: «Si era stancata»

Altro che ‘We found love’: dopo circa un anno di relazione, la popstar Rihanna ha deciso di piantare in asso il suo fidanzato, il 30enne miliardario saudita Hassan Jameel. La conferma è giunta da una persona molto vicina alla cantante barbadiana.

rihanna_hassan_jameel_07111546

«Sì, gli ha spezzato il cuore, ma si era stufata di quella relazione dopo essere stata molto bene con lui» – ha dichiarato la fonte anonima a MediaTakeOut – «Purtroppo, lei è fatta così: finisce sempre per stancarsi delle relazioni e spezza il cuore a tutti i suoi fidanzati». Rihanna, d’altronde, è nota per essere poco propensa ai rapporti sentimentali stabili e duraturi. Neanche l’immensa ricchezza di Hassan Jameel (proveniente da una famiglia di imprenditori che può vantare un patrimonio di oltre 1,5 miliardi di dollari) è bastata a far cambiare idea a Rihanna, che da sola può comunque vantare un bel gruzzolo a disposizione.

Il 30enne Hassan Jameel possiede tutti i diritti di Toyota nel mercato mediorientale e la sua famiglia è proprietaria di ben 14 squadre di calcio del campionato saudita. Alla faccia del conflitto d’interessi, verrebbe da dire. Va detto, però, che la famiglia Jameel è dedita ad attività filantropiche di sostegno all’istruzione in varie zone del mondo che sono valse anche un’onorificenza da parte della regina Elisabetta del Regno Unito. Intanto, si susseguono le voci che parlano di un riavvicinamento di Rihanna al collega Drake, con cui era stata qualche anno fa: entrambi, infatti, sono tornati single da poco e i fan sperano di vederli ancora insieme.

Michelle Hunziker: “Ho lasciato Eros per colpa di una setta, ma lo amavo moltissimo”

Dopo anni di silenzio, Michelle Hunziker, parla per la prima volta in tv, del suo periodo buio passato prigioniera di una setta. In un’intervista confessione, in onda sabato 4 novembre a Verissimo, la conduttrice (che racconta il suo calvario nel libro ‘Una vita all’apparenza perfetta’) racconta senza filtri come sia caduta nelle mani della pranoterapeuta Clelia e del suo clan.

divorzio-eros-michelle-quello-che-non-sapevate

A Silvia Toffanin dichiara: «Sono entrata in questa setta senza neppure accorgermene. Per controllarmi mi hanno allontanato dai miei affetti e fatto leva sulle mie debolezze. Mi filtravano le telefonate, non potevo parlare neppure con mia madre, che non ho visto per quattro anni».
Un allontanamento che ha coinvolto anche Eros Ramazzotti, suo marito all’epoca dei fatti. A tal proposito Michelle confida: “Mi dicevano che mio marito era negativo per me, ma io lo amavo moltissimo. Quando Eros mi ha messo davanti alla scelta ‘o me o loro’ io ho scelto loro”.
Regole ferree, punizioni e restrizioni che la conduttrice svizzera racconta così: «Mi mettevano in castigo, mi lasciavano sola. Minavano la mia autostima dicendomi che non avevo talento e che avevo successo solamente perché avevo intrapreso questo percorso spirituale». E aggiunge: «Mi hanno fatto lasciare la mia agenzia e convinta ad aprire una nuova società, finanziata totalmente da me. Ovviamente pagavo e davo da mangiare a tutti loro. Ad un certo punto mi hanno persino convinta a cedere tutte le mie quote a loro. Quando Michelle realizza che la situazione non è più sostenibile e decide di volersi allontanare, la setta tenta un ultimo terribile ricatto, che Michelle racconta così: Clelia mi disse che se me ne fossi andata dalla setta sarei morta».