Manicure impeccabile: gli step per unghie sane e belle

Basta nascondere le mani in tasca solo perchè non sono in perfetto ordine! Se non hai avuto il tempo di mettere lo smalto o combatti quotidianamente con unghie che si spezzano facilmente, non temere: ecco i passaggi e i prodotti da usare per avere sette giorni su sette una manicure sempre perfetta.

manicure

Almeno una volta alla settimana dedica un po’ di tempo alle tue mani, limando le unghie in base alla forma che più preferite. Non tagliatele con le forbicine, ma usate sempre una lima, meglio se di cartone perchè quella di ferro rishia di sfaldarle. Inoltre, se avete il problema delle cuticole alzate, rimuovetele con una tronchesina, ma solo dopo averle spinte delicatamente indietro con un apposito bastoncino in legno.
Le unghie, così come la pelle, hanno bisogno di essere idratate tutti i giorni: prima di addormentarvi massaggatele con qualche goccia di olio di oliva che nutre e rinforza. Anche gli oli essenziali sono un vero toccasana per il loro benessere: cipresso ed eucalipto servono ad idratare, pompelmo, lavanda e limone le proteggono dagli agenti atmosferici, mentre il tea tree oil cura fastidiosi taglietti.
Una cura speciale per mani sempre perfette, è lo scrub. Per realizzarlo comodamente a casa sono necessari tre ingredienti: il miele, lo zucchero semolato e il limone. Il miele nutrirà le vostre unghie, lo zucchero le levigherà in modo delicato e il limone le renderà bianche e forti. In una tazzina mescolate due cucchiai di miele, due cucchiaini di zucchero semolato e il succo di mezzo limone. Non resta che applicarlo, massaggiando con dei piccoli movimenti rotatori.
Ora, che le unghie risultano lisce e bianche, potete procedere con la stesura dello smalto, e, in ultimo con una buona crema idratante per la pelle.

E’ impeccabile anche sotto la pioggia con il modello trasparente dell’azienda Fulton

Non si può certo affermare che l’arzilla 89enne regina Elisabetta non tenga al proprio look. E il suo stile conservativo e allo stesso tempo frivolo ne ha fatto certamente un’icona dei nostri giorni.

Regina-Elisabetta-ombrello-Fulton-Birdcage-viola

Il taglio rigido dei capi, gli eccentrici cappelli, scarpe e borsa classici e rigorosamente neri, a smorzare i vistosi colori dei tessuti, tutto scrupolosamente e meticolosamente in pendant. Persino l’ombrello.Già, l’ombrello. Accessorio indispensabile in un paese come la Gran Bretagna, che gode di piovosità elevata durante tutto l’arco dell’anno.

Regina-Elisabetta-Natale-ombrello-Fulton-Birdcage-rosso

La Regina ne ha sempre con se uno, un particolare modello trasparente, con orlo coordinato al suo outfit. Anacronistico nella sua modernità ma perfetto nell’abbinamento d’insieme. L’ultima occasione è stata la messa del 3 gennaio a Sandringham, in cui la regina Elisabetta ha sfoggiato su abito, cappotto, cappello e (of course) ombrello le nuance del viola.Ma a nessuno è sfuggita la mise di Natale: scarpe, guanti e borsa neri, cappotto rosso bordato di pelliccia abbinato al parapioggia in pvc, con bordo e impugnatura scarlatto.
La regina Elisabetta impugna sempre questo modello a cupola trasparente che offre ampio spazio per la testa e le spalle all’interno, consentendo agli spettatori di riconoscere la sua figura.
Ripararsi ma essere ben visibili: a svolgere il regale compito è il modello Birdcage (letteralmente Gabbia per uccelli) dell’azienda Fulton, nell’East End di Londra, insignita del Royal Warrant of Appointment quale azienda fornitrice ufficiale della Corona.
Una preferenza accordata già dalla Regina Madre e poi proseguita con Elisabetta e gli altri membri della Famiglia Reale: ecco svelato chi fornisce alla Regina parapioggia dalle nuance così azzeccate ai suoi bizzarri cappottini.