“Mamma sei grassa”, la risposta alla figlia su Instagram diventa virale

La mamma ha qualche chilo di troppo e la figlia glielo fa notare, ma la risposta è davvero epica. Allison Kimmey è una donna della Florida e, nonostante le sue forme generose, è riuscita ad accettarsi per come è e ha provato di far capire la stessa cosa alla figlia.
Durante una giornata in piscina la donna si è avvicinata per invitarla ad uscire fuori dall’acqua ma la bimba non solo si è rifiutata ma l’ha guardata con uno sguardo cattivo gridandole “sei grassa”.

6eed7abb-f0dc-47b3-97fc-551ca8a9b400

La donna ha confessato, come riporta Metro, che i chili di troppo non sono più andati via dopo la seconda gravidanza, così ha deciso di spiegare il suo punto di vista alla piccola: «Nessuno è grasso. Non è qualcosa che si può essere. Io ho il grasso. Tutti ne abbiamo. Protegge i nostri muscoli, le nostre ossa e aiuta il nostro corpo, fornendoci energia. Tu hai del grasso? Tutte le persone ne hanno, alcune pochissimo altre molto di più ma questo non significa che le prime siano migliori delle seconde». Allison si è accettata per come è e da anni cerca di far capire a tutti che la bellezza non si misura con una taglia e che è basilare imparare a volersi bene. La lunga storia è stata raccontata sul suo profilo Instagram dove ha avuto oltre 30 mila like ed è stata condivisa tante volte fino a fare letteralmente il giro del mondo.

“Sei troppo grassa”, pioggia di insulti sul web. E Miss Canada risponde così

Iris Mittenaere, Miss Francia, ha vinto Miss Universo, ma Siera Bearchell, Miss Canada, ha portato a casa la palma per il messaggio positivo della competizione.
Durante un’intervista Miss Canada nel backstage ha dichiarato: “Per i nemici dico, siamo sicure di quello che siamo, perché siamo donne … siamo sicure con noi stesse e ci amiamo e questo è ciò che è importante”.

13903333_1038013476248622_4600851620809629557_n

La Bearchell infatti era stata criticata sui social perché troppo grassa. “Bisogna concentrarsi su ciò che ci piace di noi stesse, sulle cose che ci rendono fiduciose”. La presentatrice Ashley Graham ha elogiato durante lo show la Bearchell, esclamando quanto sia raro vedere una concorrente della sua taglia sul palco di Miss Universo. “A dire il vero, ho ristretto la mia assunzione di cibo intensamente nei concorsi precedenti ed ero infelice”, ha scritto Miss Canada su Instagram “Il mio corpo non è naturalmente magro e va bene così. Sono in buona salute. Io sono in forma. Sono fiducioso. Io sono me stessa. Orgogliosa del mio corpo”.

“Sono troppo grassa per voi?”, il duro post della commessa di H&M sulle taglie del negozio

Una dipendente di H&M prova un paio di pantaloni del negozio in cui lavora, ma qualcosa va storto. Ruth Clemens ha provato quella che doveva essere la taglia 48 di un paio di jeans, ma come mostra lei stessa in un selfie, poi pubblicato su Facebook, i pantaloni sono visibilmente troppo piccoli.

13428025_10154209496612482_4149240048216435239_n

La taglia 48 è la più grande presente in negozio, ma è decisamente ben lontana dall’essere una effettiva 48. Ruth ha così voluto far presente il problema alla casa di moda con un post sui social che è stato condiviso oltre 8 mila volte. «Cara H&M sono una taglia 44, occasionalmente una 48, così ho deciso di provare i pantaloni della taglia più grande, sicura che sarebbero entrati, invece non è stato così», scrive sulla sua pagina Facebook, «Non sono sovrappeso, non sono particolarmente alta o bassa e la mia corporatura è media. Perché stai facendo taglie non veritiere? Sono troppo grassa per la moda low cost?». Il post è stato decisamente duro ma non è tardata ad arrivare la risposta di H&M: «Siamo spiacenti per la tua esperienza negativa, il nostro interesse è far trascorrere momenti piacevoli a tutti i nostri clienti. Facciamo abbigliamento per ogni corporatura, ma i tagli possono variare a seconda del modello e del tessuto. Apprezziamo la segnalazione e provvederemo a risolvere».

Myla, modella taglia 42, “Troppo grassa rispetto alle altre, troppo magra per essere curvy”

20141112_83260_10401880_736555423091699_518698485273196Troppo grassa per essere una modella, troppo magra per essere una curvy. Myla Dalbesio, modella 27enne americana che indossa taglia 42 ed è stata scelta per la campagna Perfectly Fit di Calvin Klein, accende le polemiche.

20141112_83260_10365826_736556176424957_596573453129564La bella Myla ha confessato di sentirsi a disagio insieme alle altre modelle più magre di Calvin Klein ma ha anche ammesso di essere stata scartata come modella curvy.  La ragazza si è confessato in un’intervista l’intervista rilasciata al sito di Elle, dove ha raccontato le sue insicurezze.
«Sono a metà strada – ha spiegato – non sono abbastanza magra per stare con le magre e non sono abbastanza grossa per stare con quelle grosse, e non ho trovato un posto. Questa campagna mi ha dato una bella sensazione. Sfilare in passerella? Quello sarà difficile».  Ciò che però ha scatenato la rete non è tanto il suo problema di collocazione quando il fatto che la taglia 42 sia considerata ultrasize.

“Forse mi riduco il seno”. Curve e disagi per l’ex miss Francesca Testasecca

Francesca-Testasecca_15“Francesca e il suo grandissimo seno”. Così Barbara D’Urso accoglie in studio l’ex miss Italia Francesca Testasecca, modella e attrice.
Modo chiaro e diretto per entrare subito in argomento, dato che l’intera intervista, salvo piccole parentesi, è incentrata sulle curve “generose” della miss, che denuncia il disagio per le sue curve ma annuncia fiera una quarta abbondante.  Primo punto da affrontare, il sovrappeso della miss, quei quindici chili in più dovuti a una cura cui la miss si è dovuta sottoporre.
“Mi sono sottoposta a una cura ormonale – racconta Francesca Testasecca – Non è cambiato nulla nella mia vita, quello che più mi è dispiaciuto è stata la cattiveria delle persone che mi hanno giudicata senza sapere. A 19 anni ho pensato prima alla mia salute che al mio aspetto estetico. Lo dico sempre, in primis la salute”.  Oggi Francesca è tornata perfettamente in forma. E in curve. Sempre lì infatti cadono domande e conduttrice. Il problema è evidentemente rilevante: “Se non sto attenta – dice Francesca – la tetta scappa”.  Barbara D’Urso racconta il “dramma”. “Tu hai detto che questo seno ti mette in difficoltà quando vai al mare, quando stai con tua madre, state lì a dire dove la metto questa tetta”.  Per risolvere il problema e liberare la giovane dal disagio, la D’Urso la invia da un chirurgo estetico e l’incontro è raccontato – visita a parte – in un video. L’intervento di riduzione si può fare, il chirurgo è d’accordo, ora sta solo a Francesca decidere. La ragazza però ammette di essere indecisa.  A riprova del problema, la partecipazione della giovane a Ballando con le stelle.
“Eri brava a ballare”, dice la D’Urso.
“Sì, ma anche lì se non fossi stata attenta, sarebbe uscita la tetta”, replica la ragazza.
“Non è mai uscita?”, insiste la D’Urso.
“Mai”.  Immediato l’ingresso di un ballerino per accompagnare Francesca in un ballo nella speranza che la tetta scelga quello studio e quei riflettori per mettersi in mostra. Nulla da fare.  Il dubbio rimane. La miss ridurrà il suo seno?
“Barbara tu che faresti?”, aveva chiesto Francesca nel video della visita.
“Non saprei – replica la D’urso – per fortuna non ho questo problema”.
La risposta forse è da ricercare nella trasmissione e nelle sue ospiti. In materia di tette, per la D’Urso sembra proprio non esserci dubbio: sempre meglio abbondare.