Brooke Shields, 52 anni e un corpo da “Laguna Blu”

Migliaia di like in poche ore: tanto hanno raccolto su Instagram le foto in cui Brooke Shields, attrice famosa per la sua interpretazione in “Laguna Blu” (1980), mostra il suo fisico mozzafiato alle soglie dei 53 anni, che compie il 31 maggio. Gli scatti fanno parte di una campagna pubblicitaria che coinvolge, tra le altre, anche la modella Ashley Graham.

C_2_fotogallery_3088179_1_image

Bikini rosso, sguardo intenso e un corpo praticamente perfetto. L’attrice americana, che negli Anni 80 fece scalpore per la sua celebre interpretazione al fianco di Christopher Atkins nella pellicola diretta da Randal Kleiser condita da alcune scene di nudo (per le quali poi ammise che venne usata una controfigura), continua a stupire.

Sui social non è la prima volta che la Shields, classe ’65, mette in mostra il suo fisico che sembra non risentire del passare degli anni.

Nei commenti alle foto, è tutto un florilegio di complimenti da parte dei follower: da “queste gambe sono fantastiche!” a “sei incredibilmente bella”.

‘C’ho avuto c…’, Ilenia Pastorelli risponde senza mezzi termini a Fabio Fazio

A pochi istanti dall’inizio dell’intervista di Fabio Fazio, l’attrice Ilenia Pastorelli, protagonista della nuova pellicola di Carlo Verdone ‘Benedetta follia’ fa scoppiare una grossa risata in studio. Ecco come risponde al conduttore di Che tempo che fa.
L’abbiamo conosciuta al Grande Fratello 12, amata in Lo chiamavano Jeeg Robot al fianco di Claudio Santamaria e ora la osanniamo a Che tempo che fa: Ilenia Pastorelli è la nuova musa di Carlo Verdone che l’ha fortemente voluta per il suo ultimo film, ‘Benedetta follia’, nelle sale dal prossimo 11 gennaio.

ilenia-pastorelli-che-tempo-che-fa@twitter- (1)

La 32enne, già vincitrice di un David di Donatello, interpreta Luna, una commessa svampita che però salverà Guglielmo (Carlo Verdone) dalla crisi personale dopo la fine del suo matrimonio.
L’attrice romana è stata intervistata da Fabio Fazio e ha indubbiamente lasciato il segno per la sua irrefrenabile spontaneità che ha conquistato tutti.
Basti pensare che quando si sono esibiti i Maneskin, è corsa a dare un bacio al frontman Damiano senza curarsi degli altri della band e nel momento in cui Fazio le ha chiesto di raccontare qualcosa in più del suo incredibile successo, ha candidamente risposto: “C’ho avuto un po’ de cu*o”, alla romana.
Su Twitter è arrivato il plauso unanime degli spettatori, convinti già che possa essere un’altra Diana del Bufalo o addirittura l’erede di Anna Magnani.
In particolare la frase sulla sfacciata fortuna che l’ha fatta diventare famosa è rimbalzata in rete fino a diventare virale: “#chetempochefa Ilenia Pastorelli la trovo una vera bomba televisiva, cinematografica.. è il mio nuovo mito!” ha cinguettato un fan, ““C’ho avuto un po’ de culo” Ilenia Pastorelli è già un mito alla Carlo Verdone #chetempochefa @chetempochefa” ha aggiunto un altro.

Diventa famosa per lo scatto con 20 mila api sul suo pancione, il bimbo nasce morto

Diventata famosa per essersi fatta immortalare con 20 mila api sul pancione, in questi giorni Emily Mueller, ha dato un tristissimo annuncio.
La donna dell’Ohio ha un marito apicoltore, motivo per cui aveva deciso di farsi ritrarre in alcune foto coperta di api, scatenando anche diverse polemiche.

stillborn child_1510760666530_11707379_ver1.0

Madre di tre bambini, era in attesa del quarto, ma purtroppo il piccolo è nato morto: «Ieri sera il mio prezioso bimbo è nato, ma abbiamo subito dovuto dirgli addio», la donna ha scritto un commovente messaggio su Facebook in cui ha salutato il suo piccolo: «Il nostro bambino è morto, il nostro bambino non tornerà mai a casa con noi. Questo meraviglioso angioletto con cui siamo stati benedetti ora è diventato una tempesta nelle nostre vite».
Emily ha raccontato di essersi accorta che qualcosa non andava circa una settimana prima del parto, quando ha sentito il suo piccolo muoversi sempre meno. Preoccupata non ha però voluto farsi prendere dall’ansia ed è andata la settimana successiva in ospedale per partorire: «Ho davvero pensato che saremmo stati mandati a casa con un sorriso, pensavo che i medici ci dicessero di aspettare i giorni che mancavano per abbracciare la nostre dolce Emersyn». Purtroppo le cose sono andate diversamente e dopo le visite il medico le ha detto che il suo piccolo era morto.

Barbara D’Urso: “Che orgoglio il picchetto d’onore per me”. Ira polizia e lei rimuove il video da Instagram

Ha suscitato polemiche il video postato dalla conduttrice tv Barbara d’Urso in cui si vedono alcuni agenti della Polizia schierati nel cortile della Questura di Milano in occasione di una sua visita. Secondo quanto riportato da alcuni media, si sarebbe trattato di un picchetto d’onore, ma dalla Questura precisano che «non è affatto così». «Si trattava solo di un cambio turno e i ragazzi si sono messi in posa per fare una foto, non certo per fare un picchetto».

3376620_1357_picchetto3 (1)

Sarà, ma la conduttrice tv che aveva pubblicato il video si è affrettato a rimuoverlo quando però ormai la frittata era fatta. Molte testate lo avevano infatti già copiato ed è quello che qui vi proponiamo dove si sente la presentatrice tv dire “che orgoglio, ragazzi”.
Tuttavia c’è chi non ha gradito il video. Il Movimento dei poliziotti democratici e riformisti ha scritto una lettera aperta di protesta al Capo della Polizia, Franco Gabrielli. «Chiediamo a lei Sig. Capo della Polizia se è lecito predisporre un picchetto d’onore per la visita di una conduttrice televisiva presso la Questura, per quanto brava, simpatica, famosa e bella questa signora possa essere». «Oggi la Polizia di Stato è su tutti i siti web e i giornali italiani non per una brillante operazione di p.g. ma per il fatto che la signora Barbara D’Urso con estrema semplicità, dimostrando tra l’altro affetto e stima per la Polizia di Stato, ha postato su tutti i social un video amatoriale attraverso il quale si compiace per l’accoglienza istituzionale ricevuta».
«Senza entrare nel merito di quanto riportato da alcune testate giornalistiche prendiamo nettamente le distanze dalla volgare strumentalizzazione anche da parte di alcune sigle sindacali, rispetto a come sia stato enfatizzato ad arte un episodio occasionale e non programmato che ha visto protagonista una nota presentatrice televisiva e alcuni colleghi, durante la sua visita in Questura a Milano». Lo afferma, in una nota, il Segretario generale nazionale del Siap, Giuseppe Tiani, in merito alle notizia su uno schieramento di agenti nel cortile di via Fatebenefratelli durante la visita della presentatrice, che poi ha fatto girare un video. «Riteniamo assurdo che si possa far passare l’idea che venga disposto un picchetto d’onore per una personalità del mondo dello spettacolo – prosegue Tiani – quando risulta sino a prova contraria, che tale servizio non sia stato disposto con la necessaria ordinanza del Questore di Milano né tanto meno dai soggetti istituzionali preposti a farla eseguire, essendo la stessa disciplinata da regole scritte e protocolli ben precisi».

La modella curvy posta un video contro le diete, Facebook la censura

La modella curvy statunitense Melinda Parrish è famosa per le sue campagne contro le diete. Giorni fa ha postato su Facebook un video, parte della sua campagna anti-dieta, nel quale affermava che “non dobbiamo perdere peso per raggiungere i nostri sogni”. Il video è stato però prontamente censurato dal team di Facebook, che gli ha recapitato un messaggio che comunicava la sospensione del video poiché “la perdita di peso è una questione molto delicata” che può “offendere la sensibilità di alcune persone”.

11046737_801355323278158_7695536204659980901_n-horz-640x250

“Ho postato questo video in diretta Venerdì e Facebook mi ha detto che era offensivo. Non accetto che sia offensivo suggerire che le donne non abbiano bisogno di cambiare i loro corpi, ma va bene per Facebook riempire il mio feed con gli annunci di prodotti dietetici e altri contenuti che rafforzano miti nocivi sui nostri corpi. È tempo di cambiare”, ha scritto Melissa commentando l’accaduto.
La campagna di salute di Melissa è contrassegnata dall’hashtag #healthyatanysize. La descrive così: “Non si tratta di perdita di peso o di cambiare il vostro corpo per raggiungere un livello di perfezione, si tratta solo di prendere un paio di minuti al giorno per concentrarsi sul prendersi cura di se stessi e amare il proprio corpo attraverso il movimento. Può essere una passeggiata durante la giornata di lavoro, un viaggio in palestra, o ballare in camera da letto in mutande. Ogni forma di movimento funziona nella vostra routine quotidiana! “

“Come aumentare il seno di tre taglie senza chirurgia”. Il video è diventato virale

Si dice che anche Kim Kardashian abbia usato il metodo consigliato in questo video da Natalie Boucher, una famosa beauty vlogger australiana, per fare aumentare il seno di tre taglie senza chirurgia. Da quando Natalie ha pubblicato il video sul suo canale YouTube, ha ricevuto più di 4 milioni di visualizzazioni.

thumbnail-658713_0001

Si legge ad accompagnamento del video: “Hey ragazze bentornate sul canale! Volevo mostrarvi come si fa a far sembrare il seno più grande, si tratta di una illusione divertente che è possibile creare con pochi colpi di spazzola. Il trucco è piuttosto sorprendente. Io stessa l’ho fatto un paio di volte per le occasioni davvero speciali, in cui ho un po’ di tempo in più per giocare. Io non consiglierei di farlo tutti i giorni. Questo video è pubblicato solo per mostrare quanto si può ottenere con il trucco!”. Anziché passare sotto il bisturi Natalie fa infatti vedere che si può aumentare il proprio decolleté anche utilizzando sapientemente il solo trucco. E l’effetto è sorprendente.

Naomi in pelliccia, animalisti la spellano

Naomi Campbell nella bufera per un post su instagram: un regalo di Natale contenente una pelliccia ha scatenato l’ira dei suoi followers. Peccato che Naomi sia stata una testimonial della Peta (People for the Ethical Treatment of Animals), l’associazione animalista che si batte contro lo sfruttamento degli animali nella moda.

Naomi-Campbell-sfilata-Simonetta-Ravizza-2003Nei pacchetti inviati dal direttore artistico di Givenchy Riccardo Tisci, infatti, sono contenuti due capi che gli animalisti giudicherebbero crudeli: una pelliccia e una borsa in pelle di serpente. La Givenchy, dopo la bufera, non ha voluto confermare che quella nella foto fosse una vera pelliccia. Ma la borsa di serpente è sufficiente a “giustificare” l’ira di chi ama gli animali.
In realtà Naomi era già stata “licenziata” dalla Peta già nel ’97, poco tempo dopo la famosa campagna “meglio nude che in pelliccia”, a causa del contenuto del suo armadio: troppe pellicce. Lei si difendeva millantando la passione per le ecologiche. Una difesa che però faceva acqua da tutte le parti.
Nel 2003 il colpo di grazia: per 20mila euro accettò di sfilare a Milano per Simonetta Ravizza. Nella vita privata aveva già dato sfogo alla sua voglia di “pelo” indossando capi di moltissimi marchi del lusso.
Ora la bella Naomi torna al centro dell’attenzione postando sui social i regali che arrivano dai brand. E se non sono gli animalisti ad attaccarla ci pensano quelli che odiano l’ostentazione del lusso.
Ma Naomi vola alto e a queste cose non ci pensa, ci sono altri pacchetti da aprire e condividere col mondo (ma solo virtualmente).

Huntington, un nude look che fa primavera

Rosie-Huntington-abito-Tom-FordRosie Huntington è famosa per essere uno degli Angeli più amati della scuderia di Victoria’s Secret. Con un corpo del genere è impossibile passare inosservate figuriamoci poi se si indossa un abito come quello dell’ultima collezione di Tom Ford.
Già sfoggiato da Rihanna in occasione dell’ultimo amfAR gala, questo delicato peplo scelto dalla modella è davvero provocante. Sarà per questo che è tanto amato dalle vip?
Complice le trasparenze sul décolleté, con tanto di paillettes sui toni del fucsia posizionate ad hoc sul seno, e lo spacco inguinale che mette in mostra le gambe, l’effetto sensuale è garantito.

Rihanna-amfAR-Inspiration-Gala-Hollywood-abito-Tom-Ford-21

Se poi, come Rosie Huntington, ci si lascia andare a una corsetta a piedi nudi sulla spiaggia, l’effetto “sotto il vestito niente” è garantito.
Rosie tira su un lembo dell’abito e scopre (suo malgrado?) la zona bikini. Tra le onde, la luce del sole e i granelli di sabbia, i paparazzi immortalano questa scena quasi irreale.
L’Angelo, per fortuna, opta per uno slip color carne. In fondo, non si finisce a sfilare per il marchio di lingerie americano per caso…

Pippa Middleton diventa regina… di eleganza

Pippa-Middleton-GQ-Men-of-the-Year-Awards-abito-sandali-Hugo-BossIn una serata ricca di mise azzardate, Pippa Middleton ha portato delicatezza ai GQ Men of the Year Awards a Londra. All’evento, la damigella più famosa nella storia del matrimoni reali britannici ha consegnato il premio Innovator of the Year a Ewan Venters, Ceo di Fortnum & Mason, grande magazzino amato dalla regina Elisabetta e dalla duchessa Kate.
La Middleton ha calcato il red carpet con grazia in un abito della collezione autunno inverno 2014 di Hugo Boss. Il vestito in chiffon color cipria alla caviglia con fascia in vita è interamente ricamato di paillettes. Hugo Boss anche ai piedi con i sandali in pelle bronzo Lenia (340 euro). Unica nota stonata il piede storto sul tappeto rosso: il portamento si può migliorare.
Clutch in pitone, chignon composto e gioielli bon ton: Pippa viene incoronata regina d’eleganza.

Alina a 21 anni è la nuova Barbie umana: “Sono una bellezza tutta naturale”

20140719_74535_10513345_1651509098408651_62502620245980

Bella come una Barbie ma in carne ed ossa e senza chirurgia. Alina Kovalevskaya, 21enne originaria di Odessa, città ucraina, sembra aver spodestato la famosa Barbie umana Olga Dominica Oleynik.La ragazza, alta, bionda, con un fisico perfetto e due grandi occhi da bambola però sembra che, contrariamente alle sue “colleghe”, non sia mai ricorsa alla chirurgia estetica.
La bella Alina ha ammesso di aver fatto un’operazione al seno, ma nulla di più.  Alina e Valeria, originarie della stessa città, sono state grandi amiche per un periodo ma quando la seconda ha fiutato il pericolo derivante al vedersi rubare lo scettro, ha immediatamente interrotto ogni rapporto.
La 21enne, a differenza di ciò che si potrebbe pensare, ha sogni tradizionali. In un futuro nemmeno molto lontano, s’immagina sposata e madre di 3 figli, dei quali uno adottato. Studia psicologia presso l’Università di Odessa e, nel tempo libero, si diverte a fare la modella.