Isola dei Famosi, sesso tra naufraghi in Honduras: ci sarebbe un video

Dopo il cannagate arriva all’Isola dei famosi quello che è stato già definito il “corna-gate”. Alle voci su una notte di sesso nella casa che ha ospitato i naufraghi prima dell’inizio ufficiale del reality, si sarebbe aggiunto anche un video, secondo alcune indiscrezioni. Ad aver tradito i rispettivi partner sarebbero stati Amaurys e Cecilia Capriotti.

Alessia-Marcuzzi

Nella puntata di questa sera potrebbero essere mostrati dei filmati inequivocabili. Alessia Marcuzzi, infatti, sarà chiamata a chiedere chiarimenti sulla passione esplosa in Honduras.
Molti gli indizi svelati da Eva Henger, mentre Amaurys e Capriotti smentiscono e minacciano azioni legali.

Francesco Monte, Magnolia: “Nessuna prova sugli spinelli all’Isola dei Famosi”

Su Leggo.it continuano gli aggiornamenti relativi al caso “Cannagate” all’Isola dei Famosi. Magnolia, società produttrice del programma, in una nota riferisce di “avere appreso da organi di informazione che alcuni partecipanti, una volta rientrati in Italia, avrebbero dato credito alle dichiarazioni della signora Eva Henger riportate nelle scorse settimane dai media, secondo le quali, prima dell’inizio del gioco, uno dei partecipanti si sarebbe procurato e avrebbe fumato ‘spinelli'”.

landscape-1517872516-isoladeifamosi

Qualora queste dichiarazioni fossero confermate, Magnolia fa sapere che prenderà le debite distanze e sottolinea che la versione dell’ex pornostar è stata più volte contraddetta da altri partecipanti rientrati dal gioco.
“La produzione – spiega Magnolia – ha esaminato il materiale video e ha sentito il personale presente in Honduras e non è emersa alcuna evidenza che siano state consumate droghe e, a maggior ragione, che il personale avesse conoscenza di una simile circostanza, che, per inciso, è indipendente dal programma e ininfluente sul meccanismo del gioco”.
“La produzione – conclude la società di produzione – si riserva ogni ulteriore accertamento e tutelerà le proprie ragioni in caso di dichiarazioni che risultino lesive di Magnolia o che determinino discredito sull’operato del personale della produzione e sul programma”.