L’allarme dei medici: Isabeli è troppo scura

154511693-230e4dd7-03a1-4a4a-ab9c-ba8418a48789Isabeli Fontana è troppo scura nella campagna dei costumi H&M e i medici insorgono chiedendo di “schiarire” le immagini. L’allarme viene lanciato dal professore Ralph Braun dell’Ospedale universitario di Zurigo: “L’abbronzatura della modella nelle foto è allarmante. Molte persone, soprattutto giovani potrebbero emularla cercando di diventare troppo scuri, oltre quanto concesso dal loro fototipo”. I medici concordano con lo specialista, e parlano ormai sempre più spesso di “tanorexia” per le persone che hanno una “addiction” all’esposizione solare. Spesso sono donne che si espongono ore e ore senza proteggersi cercando di diventare scure oltre l’immaginazione. Solo così infatti si sentono “bene”. Forse nel caso di Isabeli i make up artist hanno solo esagerato con l’abbronzatura spray, spesso usata quando si devono scattare immagini di costumi da bagno. Ma certo l’abbronzatura estrema della campagna, visto anche l’incarnato di Isabeli nelle immagini reali, lascia perplessi.

Le scottature solari e i rimedi naturali

Vita-da-spiaggia-i-consigli-beauty-di-cui-non-puoi-fare-a-meno-638x425Le scottature da troppa esposizione solare sono all’ordine del giorno nella calda stagione, soprattutto per pelli chiare e delicate. Per alleviare questo fastidioso problema i rimedi naturali, quelli della nonna per intenderci, funzionano sempre. Almeno tre gli esempi a portata di… dispensa.

L’aloe vera: si trova in farmacia o al supermercato. L’aloe è una pianta già nota anticamente per le sue proprietà miracolose, ed è diventata di “moda” negli ultimi anni. Tra le sue proprietà c’è proprio quella di essere un ottimo cicatrizzante e rinfrescante. Quindi stendendo un leggero strato sulla pelle si proverà subito una piacevole sensazione di fresco e anche la scottatura si attenuerà.

L’uovo: precisamente la chiara montata a neve. Una volta montata va spalmata sulle bruciature e aspettate che inizi a seccarsi. A quel punto, dopo una doccia tiepida (o semplicemente togliendo la chiara con dell’acqua) la pelle sarà più morbida, liscia e il bruciore sarà quasi sparito.

La patata: forse non tutti sanno che è un’ ottima soluzione per curare le scottature in generale. Contiene la solanina, che non permette che si formino le bolle d’acqua e dà sollievo immediato al bruciore. Applicatene una fetta sui punti critici e lasciatela per una ventina di minuti, oppure grattugiatela e lasciate agire il succo sulla parte dolente.