Nina Moric, confessione a Domenica Live: «Corona non può insultare la madre di suo figlio»

«La vita è un dono prezioso. Le persone si evolvono, cercano di imparare dai loro stessi errori. Sto cercando di fare così e di migliorare me stessa».
Nina Moric a Domenica Live parla del rapporto con Luigi Favoloso e della presunta crisi che, stando a quanto dichiarato da Favoloso, sarebbe iniziata già prima del suo ingresso nella Casa del Grande Fratello.

3759328_1823_moric

«Non la chiamerei crisi», dice Nina Moric, che però poi fa un passo indietro e risponde ad alcune accuse.
«La gente si sofferma all’apparenza di Nina Moric, hanno detto “non si regge in piedi, va aiutata”, io non devo essere aiutata, non sono fragile, altrimenti non sarei qui, sono una donna fortissima, con tutte le cose che ho passato nella vita io sono ancora in piedi. Io sono l’esempio di una donna che ce l’ha fatta e ce la farà sempre ad alzarsi in piedi».
Il riferimento è anche a Cristiano Malgioglio che aveva detto che la Moric aveva bisogno di aiuto: «Chiedo scusa a Cristiano perché ho alzato i toni».
Il tema però rimane e la Moric ci tiene a chiarirlo.
«Io sono una donna con le spalle larghe e non c’è nessuno a questo mondo che mi possa mettere i piedi in testa. Sono una madre, sono una donna e merito rispetto. Mi rialzo sempre, non smetterò mai di farlo, so quanto valgo. Quelli che giudicano sempre dai social sono i primi che vanno aiutati perché giudicare è la cosa più facile del mondo. Io non sono qui per cambiare le opinioni degli altri. Io so chi sono: sono una donna e una madre e voglio mi sia portato rispetto».
Non mancano risposte a chi ha detto che è stata strumentalizzata quando è entrata nella Casa.
«Non sono stata strumentalizzata, ho chiesto io di entrare».
Parole importanti per Fabrizio Corona e per il figlio in comune.
«Per l’amore di quel piccolo angelo, chiedo al padre di non andare in televisione a insultare la madre di suo figlio. Io sono legata a Fabrizio, non rinnego nulla, rifarei tutto, perché dal nostro rapporto è nato quella meraviglia di nostro figlio».
A Nina Moric è stato tolto l’affidamento del figlio.
«Io ancora non so perché. I giudici non sono stati in grado di spiegarmi perché non posso stare con mio figlio».
Dal dolore per il figlio si passa poi al rapporto con Luigi Favoloso.
«L’amore si può definire in mille modi. Io credo che più che altro dobbiamo trovare una nostra serenità se vogliamo veramente andare avanti. Io vado oltre, sono andata oltre l’accaduto. Se saranno rose fioriranno».
Vuole dire qualcosa a Luigi?
«Non credo abbia bisogno di consigli, è grande e vaccinato deve fare della sua vita quello che vuole. Gli auguro che pensi a se stesso e alla sua felicità, non alla mia».

Estate alle porte: ecco tutti gli errori che mettono a rischio la bellezza femminile

L’estate è tornata ma gli errori legati all’estetica sono sempre in agguato. Cerette più frequenti, tintarella, bagni, sono tutti elementi che rischiano di mettere a rischio la bellezza femminile.

301875_0_0

Il primo errore è quello di non proteggere i capelli con oli e maschere: con l’acqua del mare e i frequenti bagni si rischia di sbiadire il colore delle tinte e indebolire i capelli. Importante è anche proteggere la pelle, e le labbra, con protezioni adeguate mentre si prende il sole.  La cerettta leva l’abbronzatura e potrebbe seccare la pelle se fatta troppo frequentemente, come accade in estate. È bene, quindi, fare scrub e ricordarsi sempre di idratare la pelle.  Un ultimo consiglio è per i piedi: la spiaggia, la piscina e le scarpe aperte rovinano la pelle e favoriscono le callosità. È importante curarli con creme nutrienti .

Belle a tutti i costi, ecco le 5 cose che ti fanno sembrare più brutta

La ricerca della bellezza a volte imbruttisce. Non è un giro di parole ma a volte si commettono degli errori, nel tentativo di sembrare più belle e attraenti, causando invece dei completi disastri. Altre volte si trascurano dei dettagli che rischiano di far sembrare più brutte di quanto in realtà si è. Primo tra tutti lo smalto sbeccato, sinonimo assoluto di trascuratezza e sciatteria.

segreti-di-bellezza

Bastano pochi secondi per rimuoverlo, anche se non si ha il tempo di fare una manicure completa è comunque meglio evitare uno smalto imperfetto sulla mano. Non tagliare i capelli una volta al mese, anche volendoli far allungare, se non si curano con regolarità i capelli si sfibrano dando origine all’effetto crespo e disordinato che imbruttisce notevolmente.

maschere-bellezza

Usare una matita per le labbra troppo scura. Molto di moda negli anni ’90 oggi è sinonimo di “vecchio”, definire il contorno delle labbra è importante ma con una matita chiara e della stessa nouance del rossetto. Usare un fondotinta più scuro della propria pelle, spesso infatti, credendo di eliminare l’indesiderato pallore, ci si imbruttisce. Un fondotinta più scuro rischia di dare un effetto maschera assolutamente non naturale e antiestetico.  Un taglio di capelli sbagliato. Anche se si desidera tanto sperimentare e cambiare prima di compiere gesti estremi sarebbe bene essere sicuri del risultato finale.

Shampoo ai capelli, ecco alcuni errori che potrebbero essere fatali

Lavarsi i capelli è un gesto oer molti quotidiano, ormai automatico, che si compie senza fare caso a cosa si sta facendo. Ma per curare al meglio la propria chioma sarebbe meglio prestare delle attenzioni che non tutti sanno. Spesso lo shampoo si applica nel modo sbagliato, si usa in modo scorretto il pettine, si applicano prodotti senza che ce ne sia l’effettivo bisogno, o viceversa. Per una buona cura dei capelli basta quindi seguire dei semplici consigli.

1448661866_come-lavare-i-capelli-920x574

Lo shampo va applicato al centro della testa e non sa sopra per evitare di stressare la cute e favorire la perdita dei capelli.  I capelli non vanno sfregati, il cuoio va massaggiato con delicatezza cercando di massaggiare ciocca per ciocca.  Cercare di non lavarsi i capelli con troppa frequenza, e a tal riguardo va aggiunto che solitamente i capelli grassi tendono a rimanere tali proprio per l’elevato numero di shampoo.  Non usare acqua troppo calda perchè potrebbe causare desquamazione del cuoio capelluto, quindi è buona norma risciacquare con acqua fresca lo shampoo.  Non usare troppe maschere, riducendone l’uso per una volta a settimana , così come non è il caso di usare in modo troppo frequente lo shampoo secco perché comqunque non elimina completamente lo sporco.  Il balsamo va applicato solo nelle punte e così come lo shampoo sempre sui capelli umidi.