Sorelle Buccino a confronto, gara di curve alle Maldive

La domanda sorge spontanea, “Sono più scottanti le curve di Cristina e Maria Teresa Buccino o i raggi del sole delle Maldive?” Vacanze al caldo per le due sorelle che si liberano degli abiti ingombranti e mettono a nudo la loro pelle vellutata. Cristina sdraiata sulla sabbia sembra una sexy naufraga nel suo “paradiso”, Maria Teresa sfoggia le sue linee sinuose in acqua.

C_2_articolo_3126216_upiImagepp

Ecco i primi scatti di un soggiorno iniziato da poche ore…
Il sole splende alto, c’è il vento e il mare è increspato, ma nulla può fermare l’irrefrenabile desiderio delle sorelle Buccino di crogiolarsi alle Maldive. Un risveglio “coccoloso” nel lettone per le due che prima mostrano le gambe nude a letto, poi indossano bikini al cardiopalmo che esaltano la loro bellezza. Perfette e sensuali, in cerca della posa giusta, si scattano foto a vicenda per il loro album social delle vacanze.

Michelle Hunziker rivela a Verissimo: “Io e Tomaso abbiamo aperto il cantiere per il nostro prossimo figlio”

Michelle Hunziker, ospite a “Verissimo” sabato 24 febbraio, parla del suo progetto di diventare ancora mamma e confida: “Io e Tomaso abbiamo aperto il cantiere per il nostro prossimo figlio. Il desiderio di diventare ancora mamma c’è e c’è anche quello di diventare tra un po’ pure nonna. Io all’età di Aurora (21 anni ) ero già mamma”. Invece a livello lavorativo parla di “Scommettiamo”, suo nuovo programma tv per Canale 5: “Tra poco inizieremo con le prime riunioni”

C_2_articolo_3125049_upiImagepp

Altro ospite del salotto di Silvia Toffanin è Rudy Zerbi, che racconta di come abbia scoperto a 30 anni che il suo vero padre fosse Davide Mengacci: “Ho imparato che i figli sono di chi li cresce. Per questo mio papà è Giorgio”. Durante l’intervista racconta: “E’ stato un colpo pazzesco scoprire vedendo la tv, una Vigilia di Natale con mia madre che Davide Mengacci era mio padre. Mia mamma- prosegue – aveva appena scoperto di avere un brutto male e non voleva lasciarmi senza che io sapessi un pezzetto della mia vita e del perché io avessi questa passione per l’arte”.

Alla domanda se abbia perdonato Davide per la sua assenza: “Ho imparato nella vita che è sempre sbagliato giudicare, prima è più importante capire. Ho cercato di razionalizzare questo perdono, ma ho passato momenti di grande rabbia. Avrei voluto tanto crescere e condividere delle cose con lui. Comunque ora abbiamo recuperato il tempo perduto”.

Rudy ha vissuto fino ad ora un’esistenza fatta di grandi successi, ma anche di momenti difficili e complicati. Tra questi, racconta: “Io devo ringraziare Maria De Filippi, lei mi ha veramente salvato la vita. Ero in un momento di grande difficoltà perché avevo chiuso il mio contratto con una casa discografica e avevo già tre figli. Con la sua proposta mi ha dato la possibilità di poter continuare a vivere grazie alla mia passione per la musica e a mantenere la mia famiglia”.

Paola Barale furiosa: “Basta parlare di Raz”. E su Instagram attacca: “Chi ha scritto il titolo forse ha bevuto troppo”

Paola Barale, in un’intervista rilasciata al settimanale ‘Chi’, smentisce ancora una volta un ritorno di fiamma con l’ex compagno Raz Degan. “Ma ancora parliamo di Raz! – commenta la show girl – Un anno fa sono andata all’Isola dei famosi ma due giorni mi sono bastati. Mi mancava l’aria”. “La gente ha sognato con il nostro incontro ed è un bene, una necessità – aggiunge – c’è voglia di amore e l’amore muove tutto. Ma tra noi è finita da tempo”. Ma per la Barale l’amore non è certo un capitolo chiuso.

1490654875_58d9969a0bb8f

“Diciamo che sono piena d’amore, non mi manca – racconta al settimanale di Signorini – Capodanno, l’ho già detto, sarà in (dolce) compagnia”.
La neo “travel influencer”, che gira il mondo raccontando i viaggi sui social, affronta anche il tema della maternità. “Forse avrei dovuto pensarci prima, ma non l’ho coltivato come desiderio. Non ho rimpianti – confessa – Però le svelo un segreto: io oggi dico no in modo fermo, deciso. Ma in questa vita di passaggio non si può davvero calcolare nulla…”
Sul suo profilo Instagram però la Barale precisa in merito al titolo del settimanale in merito al suo nuovo amore: ” Ma dai? Dalla faccia non si direbbe e infatti non è vero. ‘Chi’ ha scritto questo titolo, avra’ forse bevuto un po’ troppo per le feste di Natale ? e Chi” e’ la “dolce compagnia” di cui si parla nell’intervista ? Si sa, i diretti interessati sono sempre gli ultimi a sapere le notizie, ma questa notizia non c’è.. #cirisiamo. Peccato doveva essere una buona occasione per parlare d’altro.. auguri a tutti anche a “Chi” mi vuole fidanzata a tutti i costi.. #lanoia ?”

Gianni Sperti si laurea in Economia, a 44 anni realizza il suo desiderio

Un grande traguardo raggiunto per Gianni Sperti, ex ballerino, opinionista di “Uomini e Donne”, che a 44 anni ha conseguito la laurea all’Università telematica Pegaso in Economia Aziendale.

3381172_2036_gianni_sperti_768x526 (1)

Dopo le scuole superiori aveva interrotto il suo ciclo di studi per dedicarsi alla danza, oggi che la sua carriera come ballerino è archiviata ha voluto portare a termine il suo altro sogno, la laurea. Oggi Gianni lavora come opinionista in televisione, sempre accanto a Tina Cipollari e Maria De Filippi. Felice della sua nuova carriera ha voluto però colmare una piccola mancanza, con la laurea, che è finalemente arrivata.

Il profumo del maschio attiva il desiderio di riprodursi nella femmina, ma la fa invecchiare

L’odore di maschio attiva nella femmina il desiderio di riproduzione ma anche il processo di invecchiamento. E’ quanto emerge da una ricerca condotta su topi e nematodi, ma secondo gli studiosi si tratta di un meccanismo che potrebbe essere universale e coinvolgere tutto il regno animale, esseri umani inclusi. Nel mirino due feromoni maschili, dal potentissimo effetto.

differenze-eros-maschile-e-femminile-698735_w1020h450c1cx2582cy1341

“I segnali maschili – spiega sull’Independent Ilya Ruvinsky della Northwestern University – accendono la femmina e la spingono a mettere impegno nella riproduzione. Ma il loro organismo ne soffre. C’è un delicato equilibrio tra riproduzione e conservazione fisica e questo equilibrio potrebbe essere alterato dai maschi”. In particolare, “un feromone causa pubertà precoce nelle giovani femmine e un altro rallenta l’invecchiamento del sistema riproduttivo di quelle mature, conservandole fertili più a lungo. Ma allo stesso tempo accelera l’invecchiamento dell’organismo”. E se il meccanismo messo in luce dai ricercatori funziona in topi e nematodi, “anche i mammiferi i maschi producono segnali che manipolano il tempo della maturazione sessuale delle femmine”, spiega Ruvinsky. L’idea è che il profumo invisibile possa giocare un ruolo simile in tutto il regno animale, con implicazioni anche per gli esseri umani.