Borriello, nuovo testimonial: «Sono superdotato… Intimissimi lo sa»

Bello e napoletano, il binomio perfetto per piacere alle donne. Se poi si tratta anche di un calciatore di Serie A, allora il gioco è fatto. È questo infatti secondo Marco Borriello il segreto del suo sex appeal: «Il mio mestiere continua ad esercitare un discreto fascino. Anche frequentare la Tv aiuta. E poi, diciamocelo, sono napoletano: quello fa la differenza!».

3430432_1301_marco

Ultimamente Marco è stato scelto come nuovo volto di Intimissimi. Una vera e propria sorpresa visto che «di solito Intimissimi preferisce personaggi molto puliti, mentre io sono pieno di tatuaggi», ammette. Una grande gratificazione per l’attaccante della Spal, che però non si ritiene bello: «Ci sono tanti calciatori più belli di me». Qualcuno è un vero modello: «Ho avuto la fortuna di giocare al Milan con una delle icone mondiali di stile, ovvero David Beckham. Credo che sia ancora oggi un punto di riferimento. Quando giocava in Italia spesso ci facevamo anche dei regali di moda, e abbiamo anche fatto shopping assieme a volte. In Italia apprezzo molto il modo di vestire di Claudio Marchisio. L’elenco di colleghi che non vestono benissimo è lungo, invece, a mio modesto parere. Ma è tutta una questione di gusto personale».
Marco invece tiene tanto all’abbigliamento, anche a quello intimo, come svela a Vanity Fair: «Uso i boxer, rigorosamente di cotone. Mi piaccio in versione basic: maglietta e boxer e mi sento a posto». Consapevole ormai di essere un sex symbol: «Mi piace piacere alla gente, ma non lo faccio forzatamente o deliberatamente. Mi reputo una persona sostanzialmente molto semplice: mi tengo in forma, mi curo, mangio bene, mi alleno, faccio in modo di avere una bella pelle perché in primo luogo fa stare bene me. Non lo faccio per piacere altrui. Se, poi, capita… ne sono anche fiero, ma non me ne vanto».
Una donna, per colpire Borriello, non deve strafare: «In genere preferisco la semplicità, in ogni occasione. Non amo le decorazioni vistose e gli orpelli inutili. È la persona che dovrebbe riuscire a rendere l’intimo sensuale». Ci sono però dei segreti che svela solo nell’intimità: «Sono superdotato», afferma ridendo, ma continua: «Scherzi a parte, ho un tatuaggio nelle parti intime che nessuno conosce. In realtà ora quelli di Intimissimi lo sanno».

Victoria Beckham e i 600 abiti in vendita

Victoria-Beckham-The-Outnet-3Chi di voi ha nel proprio armadio 600 vestiti?
Correggo: chi ha 600 vestiti da regalare per beneficenza?
Correggo: chi ha 600 vestiti d’alta moda, alcuni fatti fatti apposta e su misura da designer internazionali, da regalare per beneficenza? Victoria Beckham.
E’ questa l’ultima notizia che riguarda la moglie di David Beckham.
Tutto nasce da un viaggio di lavoro: l’ex Posh Spice (e ormai affermata stilista), a febbraio di quest’anno si è recata in Africa, dove ha conosciuto Mitch Besser, fondatrice di mothers2mothers, un’associazione no profit che si occupa di sostegno alle madri sieropositive. “La donna più eccezionale che io abbia mai incontrato”, dice di lei Victoria. “Tornata a casa ho aperto il mio armadio e mi sono chiesta: cosa posso fare?”.
Così ha selezionato 600 capi del suo guardaroba e ha pensato di venderli, destinando i soldi alla causa della Besser, piuttosto che tenerli per la figlia Harper.
Ognuno di essi è legato a un momento della vita della Beckham: l’abito per le sfilate parigine del 2007, quello per una serata a teatro a vedere Kate Holmes nel 2008, uno usato per un giro di shopping a New York nel 2012, uno elasticizzato premaman, un Cavalli usato a un party per la World Cup.
La vendita avverrà tramite il sito The Outnet a partire dal 20 Agosto.
10 di questi abiti poi, selezionati da Victoria per questioni affettive e valutati col supporto di Christie’s, saranno messi all’asta. Ci sarà anche l’abitino arancione indossato al primo appuntamento con David?
C’è da scommettere che saranno in tanti, questo mese, a registrarsi al sito: fashion victim, ex fan delle Spice Girls ma soprattutto curiosi.