Lady Gaga in costume alza la temperatura sui social

Lady Gaga ha fatto gli auguri in ritardo ai fan, condividendo su Twitter una sua foto nei boschi con indosso solo un bikini bianco con tanto di perizoma che mostra il suo lato B e il suo corpo tonico e in forma. Nel post social ha scritto: “Felice anno nuovo. Alla felicità. Salute. Amore. E alla semplicità della meravigliosa natura indimenticabile, la vita”. L’immagine ha acceso e riscaldato il cuore dei fan, che hanno reagito con entusiasmo.

C_2_articolo_3115428_upiImagepp (1)

Lady Germanotta arriverà finalmente in Italia per portare il suo “Joanne World Tour” nell’unica data al Mediolanum Forum di Assago (Milano). Il concerto, inizialmente previsto per il 26 settembre, era stato posticipato al 18 gennaio dopo che la star aveva accusato problemi fisici che l’avevano indotta a rimandare parte del suo tour. La data di Milano sarà anche l’occasione per festeggiare i dieci anni di carriera, visto che il suo esordio, “The Fame”, è stato pubblicato nel 2008.

Yamamay, per Vasco il reggiseno da collezione

”Si vedono solo con lo scorrimento lento” scriveva Vasco nel 1999. E mai avrebbe pensato che le immagini di Rewind girate al Vasco Rossi Modena Park sarebbero davvero diventate virali. Viste e riviste anche con lo “scorrimento lento” a caccia dei topless che hanno movimentato la performance e spiazzato la regia di Rai1 che non ha fatto in tempo a censurare.

C_2_box_36311_upiFoto1F (2)

Complici di questo insolito flash mob dei record i 5mila reggiseni Yamamay regalati poco prima del concerto. Un’operazione concordata con il fan club del Blasco che pare abbia partecipato autoproducendo ulteriori 5mila capi. Unico dictat la scritta “Fammi godere” su reggiseni bianchi di grandi dimensioni.
Ma a differenza di quanto si immagina, i reggiseni non sono stati lanciati verso il palco, bensì indossati, sventolati, agitati e “condivisi” solo sui social network. Sono infatti pezzi unici, da collezione, che non verranno distribuiti in negozio. Chi se l’è accaparrato se lo terrà ben stretto.
Oltre alle migliaia di reggiseni distribuiti per coprire le prime file, alcuni sono stati regalati agli ospiti vip. Molti hanno contribuito alla riuscita dell’operazione via social, con tanto di scatto e hastag correlato. Prima fra tutti Maddalena Corvaglia, che non ha esitato a posizionare l’iconico reggiseno persino sopra i glutei.

La nuova frontiera dei massaggi per vip. Ecco Dorothy e la “tecnica del morso”

Un rilassante massaggio, a morsi. E’ l’anomala (ma super richiesta) tecnica della massaggiatrice delle celebrità Dorothy Stein. Conosciuta come ‘Dr. Dot’ – soprannome che le ha dato Frank Zappa – la 48enne lavora esercitando profondi morsi sulla schiena dei clienti comodamente distesi sul lettino.

Dorothy SteinLa prima volta in cui ha usato professionalmente la sua particolare capacità aveva 15 anni, nel backstage di un concerto dei Def Leppard. Da giovane, infatti, la donna ha usato la sua dote per andare gratis ai concerti.  Ma il primo vero ‘morso terapeutico’ lo ha dato a 5 anni, incoraggiata dalla madre hippy. Quella volta, racconta Dorothy Stein, “lei voleva che le massaggiassi il fondoschiena ma le mie mani non erano abbastanza forti, così continuò a dirmi ‘mordimi, mordimi'”. E lei lo fece, scoprendo una dote unica. Tra i suoi clienti (presi a morsi) famosi, secondo quanto si legge sul ‘Mirror’, ci sono Kanye West, David Bowie,Rihanna, Keith Richards, Gwen Stefani, Eminem e gli Oasis. In tutta la sua carriera, tra un morso-massaggio e l’altro, ‘Dr. Dot’ ha scambiato il suo servizio con oltre 3mila concerti gratis.  Scambio alla pari che le ha permesso di crearsi una reputazione, che ora le permette di chiedere fino a 130 euro per una sessione di massaggio. Originaria del New Jersey, oggi è riuscita a creare un esercito di aspiranti ‘Dot Bots’ che si allenano nel massaggio a morsi, offrendo il servizio in tutto il mondo.