Alvaro Morata e Alice Campello, vacanze col pancione in attesa di Alessandro e Leonardo

E’ tempo di vacanze per il calciatore Alvaro Morata e la moglie Alice Campello che in agosto diventeranno genitori di due maschietti.

DfAM7ErXcAAyhd8

La coppia, di casa a Londra, è rientrata a Venezia, città natale della modella-influencer, per un soggiorno rilassante. Splendida con il suo pancione, Alice riceve attenzioni e coccole dall’attaccante che, a margine di un tenero scatto social, scrive: “Vorrei solo che tutti trovassero un amore come il nostro! Non vedo l’ora di incontrare i nostri figli #Alessandro #Leonardo”.

Flavia Pennetta in bikini con Fognini, guarda che mamma sexy

A Miami, dove Flavia Pennetta e Fabio Fognini hanno acquistato casa, l’ex campionessa di tennis si gode il sole a bordo piscina con il marito e il figlio Federico che a maggio festeggerà il suo primo compleanno. Bikini minimal e fisico asciutto a 10 mesi dal parto per la splendida sportiva, al momento mamma a tempo pieno: “Per i primi anni voglio godermi mio figlio”, ha confessato sulle pagine di “Chi”.

C_2_fotogallery_3087090_12_image

Fabio Fognini è impegnato sui campi da tennis e la moglie, se possibile, lo raggiunge nelle sue trasferte insieme al loro bambino. “Stare lontano dalla famiglia è molto difficile”, confessa il campione. E infatti eccoli insieme, felici e rilassati, a bordo piscina con Federico, frutto del loro amore. Le attenzioni di mamma e papà sono tutte per lui: Flavia in bikini lo stringe a sé prima di darlo a Fabio che lo attende sul lettino a braccia aperte. “In questo periodo mi ci dedico full time, almeno per i primi anni me lo voglio godere, è talmente bello che se l’avessi saputo lo avrei fatto anche prima”, rivela la Pennetta al settimanale di Alfonso Signorini che mostra le forme al top della tennista a meno di un anno dal parto.

Impegnato 6 all’8 aprile a Genova per i quarti di finale di Coppa Davis contro la Francia, Fognini è volato in Italia, questa volta con la famiglia al completo.

Lorenzo Crespi choc: «Sto male e ricevo minacce di morte: vogliono farmi sparire»

«Io sto combattendo per colleghi come Luigi Tenco. Nessuno li ha aiutati, non c’eri tu, non c’erano i social. C’è troppo gente che uccide stando dietro alla scrivania».
Lorenzo Crespi torna a Domenica live a raccontare la sua difficile situazione di salute e non solo. Già nei giorni scorsi, aveva scritto sul suo profilo Instagram: «Scusate l’assenza, ma la salute fa i capricci, non sto affatto bene. È stata una brutta botta». Poi, ancora più diretto: «Gli anni passano e la malattia non è curabile né operabile, dovevo solo tenere a bada le bolle multiple di enfisema ai polmoni, che sono peggiorati».
Dopo la scorsa puntata della trasmissione, dunque, Crespi torna nel salotto di Barbara D’Urso per parlare della malattia.

3629049_1752_crespi2 (3)

«Io avevo nascosto tutto ai miei vicini di casa, da quando sono uscito da qui, i vicini mi dicono: la luce te la do io, l’acqua te la do io. Il mio inquilino mi da la luce con un cavo, non è abusivo. Sto organizzando il trasloco che farà questa settimana, andrò a casa da mia madre. Mi vedevano un po’ strano in quei giorni, senza dire nulla, sai l’orgoglio di siciliano».
Lorenzo Crespi prova a candidarsi per Il Grande Fratello.
«Mi piacerebbe tanto stare con te in studio come opinionista. Non potrei mai fare il reality».
Come vive adesso Lorenzo Crespi?
Crespi stesso ha guidato le telecamere del programma alla scoperta della casa in cui vive.
«C’è della gente che vuole che io sparisca. Dalla televisione ci sono riusciti. Ricevo ancora minacce. Mi hanno mandato due colpi di pistola, non mi spavento più. Io mi sento al sicuro perché non ho affetti, c’è mamma ma sanno che è al di fuori di tutto, anche quando mi incappucciavo e mi fingevo delle forze dell’ordine per aiutarli».
Crespi ha raccontato di come si travestiva da militare, dopo aver ricevuto minacce, durante le riprese della fiction “Gente di mare”.
A Messina, non si trasferirà a casa della madre, ma in un’abitazione poco distante.

Melissa Satta casalinga (im)perfetta: Boa ha i calzini bucati!

Un quadretto familiare perfetto: Melissa Satta, Kevin Prince Boateng e il piccolo Maddox accoccolati sul divano di casa. Dopo gli scatti da bomba sexy, la ex velina regala ai follower momenti di casalinghitudine tra relax, sessioni di cucina e giochi in salotto. Peccato che il calciatore sfoggi un calzino bucato che non sfugge all’occhio attento dei fan.

C_2_fotogallery_3086518_4_image

Messa da parte la versione da femme fatale, Melissa apre una parentesi meno mondana e pubblica, e più riservata e casalinga. Nelle ultime ore ha festeggiato il compleanno del marito con cui ha trascorso i primi sei anni d’amore, ma ha lasciato al mondo social solo storie di pentole che bollono, forni accesi e cucine piene d’amore. “Chef Meli” scrive a corredo di una serie di istantanee del suo menù. E Boateng che fa? Gioca a pallacanestro in sala con Maddox. In ciabatte. Ma nel video compare anche un calzino bucato. Non c’è che dire: la Satta cucina, ma non cuce…

Caterina Balivo dimentica il reggiseno a casa

C_2_fotogallery_3085267_2_imageSi definisce un’acrobata in equilibrio fra lavoro, figli e social. Questa volta l’acrobazia è riuscire a non mostrare il seno nonostante la scollatura profonda della giacca e l’assenza di reggiseno sotto. Caterina Balivo si è presentata con un tailleur davvero sexy alla prima di The Post, il film di Steven Spielberg. Occhi puntati sul suo décolleté, ma “l’equilibrio” ha funzionato e gli obiettivi sono rimasti casti…

Alberi di Natale vip, decorati e… social

E’ arrivato con largo anticipo il Natale di Fedez e Chiara Ferragni che hanno addobbato il loro altissimo albero verde con finta neve da qualche settimana nella loro casa milanese. Anche Alessandro Cattelan, Michelle Hunziker e Federica Panicucci incalzati dai figli non si sono attenuti al tradizionale 8 dicembre, mentre Belen è riuscita ad attendere fino a Sant’Ambrogio. Scopriamo le decorazioni natalizie nelle case dei vip, da Simona Ventura, Elisa d’Ospina, Bianca Guaccero e non solo…

C_2_articolo_3110514_upiImagepp (1)

Come ogni anno gli addobbi in casa Panicucci non deludono. L’atmosfera è quasi surreale tra l’albero bianco con pupazzetti in stoffa e i classici bastoncini, l’enorme villaggio di Natale in movimento e un presepio di grande effetto.
Si intravede un grande abete anche nella nuova casa di Filippo La Mantia e Chiara Maci mentre la food blogger mostra il suo pancione al settimo mese. Anche Melita Toniolo in dolce attesa si è portata avanti e mostra l’albero snello e alto sui social.
Bianco e oro è quello di Simona Ventura, mentre bianchi e rossi sono le decorazioni di casa Inzaghi-Lucariello e di Laura Torrisi che indossa pure calze natalizie in coppia con la figlia Martina.
Immensi sono gli alberi Oltreoceano di Britney Spears e di Mariah Carey. Sfoglia la gallery e guarda anche l’abete di Nancy Brilli, Michelle Hunziker e tanti altri vip.

Corona, show e urla in aula contro la pm. Poi chiede scusa: “Sono stanco, non ho più una vita…”

«Ma che domanda è? Me le faccia a me le domande!». Così urlando e agitandosi in aula Fabrizio Corona, in un altro dei suoi classici scatti d’ira, si è rivolto alla pm di Milano Alessandra Dolci nel corso dell’audizione di un testimone, Marco Bonato, amico dell’ex ‘re dei paparazzi’, nell’udienza davanti alla Sezione misure di prevenzione del Tribunale milanese.

download (70)

In prima battuta, l’ex agente fotografico, mentre il pm poneva domande al teste, presunto intestatario fittizio della casa di via De Cristoforis sequestrata a Corona assieme agli ormai noti 2,6 milioni di euro in contanti, è ‘esploso’ dicendo: «Ma lui non è un tecnico?». E poi: «Ma che domande fa? Le faccia a me!». Il pm Dolci ha ribattuto rivolgendosi ai giudici: «È inaccettabile, non si può rivolgere così al pm, chiedo che venga allontanato».
Il presidente del collegio Gaetana Rispoli è intervenuta per chiedere «cortesemente» a Corona di «evitare questo atteggiamento, mai visto in quest’aula», senza però espellere l’ex fotografo dei vip. Intanto, Bonato ha riferito che fece da intestatario fiduciario della casa perché Nina Moric, all’epoca moglie di Corona, «quella mattina al telefono mi implorò di andare a Reggio Calabria e intestarmi la casa, perché lui era stato arrestato la notte prima (nel 2008 per la vicenda dei soldi falsi, ndr) e lei era a casa distrutta con un bambino».
POI LE SCUSE «Sono stanco, ho 44 anni, non ho più voglia di fare le guerre, non cerco più la ribalta mediatica, io oggi non ho una vita perché l’ho sprecata tutta a lavorare». Così, anche in modo molto personale come al solito, Fabrizio Corona ha preso la parola e ha parlato per oltre un’ora per difendersi davanti ai giudici della Sezione misure di prevenzione di Milano, che dovranno decidere se confiscare o meno la sua casa sequestrata assieme a 2,6 milioni di euro in contanti. E ha voluto anche chiedere «scusa al pm» Alessandra Dolci «che stimo» e contro cui in precedenza aveva urlato durante l’udienza.
Nelle sue dichiarazioni ‘fiumè con le quali, in sostanza, Corona, come i suoi legali, gli avvocati Ivano Chiesa e Luca Sirotti, ha voluto dimostrare che la casa venne acquistata dalla sua società Fenice senza alcuna irregolarità, l’ex agente fotografico non ha risparmiato anche commenti del tipo: «Mps e Etruria hanno fatto 500 milioni di debiti, hanno truffato i cittadini onesti e a loro non hanno sequestrato nulla».
«Quando sei in galera – ha detto l’ex ‘re dei paparazzì davanti al collegio – fai più fatica a difenderti, io poi ho una maniacalità e una sorta di malattia nella gestione delle mie cose e se oggi avessi la possibilità di entrare nella mia cantina potrei recuperare tutto il materiale sui guadagni delle mie serate e sul resto». Ha sottolineato come le sue società negli anni abbiano «fatturato 17 milioni e ci ho pagato sopra 9 milioni di tasse, non ho portato i soldi all’Isola di Man, io ho sempre e solo lavorato, avevo una bella donna appariscente e poteva sembrare facessi la bella vita, ma lavoravo anche quando mi hanno arrestato l’ultima volta».
Con il pm, poi, dopo le scuse c’è stato anche un simpatico botta e risposta. «Vorrei che il pm mi ascoltasse mentre parlo», ha detto Corona e Dolci: «La ascolto, anche se faccio un’altra cosa». E lui: «Anche io riesco a fare così, anche se sono in pochi quelli che ci riescono davvero». Il pm: «Allora siamo in due». L’ex fotografo dei vip ha ribadito, come già altre volte, che «dopo il 2007-2008 non ho più commesso reati, ma solo l’unico che deve pagare sempre, io firmo autografi in carcere a tutti i detenuti, questo sono io e forse a qualcuno non piace come sono».
Oggi in udienza è stato ascoltato anche il consulente della difesa dell’ex agente fotografico, Andrea Perini, commercialista e professore, che è tornato a parlare, tra le altre cose, dei ricavi ‘in nerò di Coronaper le serate: «Un milione e 130 mila euro tra novembre 2015 e luglio 2016». E ha evidenziato come del debito fiscale di circa 9 milioni che ha Corona, oltre 6 milioni sono soltanto per sanzioni e interessi di mora. Nella prossima udienza, fissata per il 19 dicembre, parleranno pm e difesa e poi i giudici dovranno decidere se confiscare o meno casa e soldi sotto sequestro.

Cecilia e Ignazio, doccia hot nella Casa. Ma nessuno sfiora l’altro…

Cecilia e Ignazio sono inseparabili, condividono tutto per la gioia dei fan e dei social.
in serata hanno regalato immagini davvero bollenti condividendo la doccia.

cecilia _Ignazio_ doccia 2_15210852

Fisico scolpito lui, sexy in costume intero rosso lei la coppia ha dato davvero un bello spettacolo.
Anche se a dispetto di quanto ci hanno abituato, complice forse i richiami del Grande Fratello e le polemiche dell’ultima settimana dopo lo scandalo dell’ “armadio”, non si sono nemmeno sfiorati. Di caldo, c’era solo l’acqua bollente. Al termine Ignazio molto cavallerescamente ha aiutato Cecilia a indossare l’accappatoio.

Kate Middleton al gala, ora la pancia si vede

Spunta un bel pancino tondo dall’abito di Kate Middleton padrona di casa a Kensington Palace per il gala benefico dell’Anna Freud National or Children and Families, associazione che si prende cura di bambini con problemi mentali. La duchessa di Cambridge, in attesa del terzo Royal Baby, sorridente e disponibile, non rinuncia a pizzi, trasparenze e gioielli… incantando i presenti.

C_2_articolo_3105299_upiImagepp (1)

Ritornata in forze dopo i primi mesi di gravidanza difficili che l’hanno costretta a casa, Kate mette in mostra il suo ventre che prende sempre più forma. Elegante in un abito nero con le maniche in pizzo già indossato nel 2014, la moglie del principe William si dedica ai suoi impegni pubblici con devozione senza rinunciare a una punta di sano vezzo anche in dolce attesa. Già madre di George e Charlotte, la Middleton dovrebbe dare alla luce il suo terzo Royal Baby in aprile…

Ammorbidire: è il momento del cambio armadio!

E’ capitato a tutte di ritrovare durante il cambio di stagione sorprese spiacevoli nel proprio armadio come un odore sgradevole su abiti, coperte, piumoni e cappotti. Per un cambio armadio a regola d’arte infatti è importante non solo riporre i capi invernali perfettamente puliti e smacchiati, ma anche assicurarsi di ritrovarli morbidi e profumati. Come?
Lavare bene gli abiti prima di riporli con cura è fondamentale per evitare brutte sorprese la prossima stagione, ed aiuta a mantenerli come nuovi più a lungo .

ammorbidire-3-size-3

Occhio ai tessuti
La lana ed altri tessuti tipici della stagione invernale come il velluto sono molto delicati e hanno bisogno di cure particolari. Per prima cosa, controllate sull’etichetta che il tessuto sia lavabile e segui attentamente le istruzioni riportate.

Lana e velluto
Rigirate i capi e procedete con un ciclo delicato in acqua fredda. Scegliete un detersivo specifico per Lana e Delicati che aiuta a mantenere le fibre soffici e a prevenire pelucchi e pallini. Fate asciugare all’ombra, lontano da fonti di calore,

Trapunte e piumoni
Prima di riporre i piumoni, assicuratevi di lavarli per rimuovere la polvere che si è accumulata nelle fibre e gli acari che possono aver nidificato all’interno delle piume. Se avete una lavatrice adatta a grandi carichi, potete farlo comodamente a casa, senza doverlo portare in tintoria con un notevole risparmio. Dividete le imbottiture sintetiche da quelle naturali, assicuratevi che il tessuto sia intatto senza buchi o scuciture. Mettete il capo in lavatrice, scegliete un ciclo di lavaggio normale e un detersivo liquido, più facile da risciacquare, in formula concentrata che agisce anche a basse temperature per un un pulito impeccabile e minor consumo di elettricità .

Il consiglio in più: fate questo tipo di bucato quando il tempo fuori lo consente. Stendete all’aperto e fatei asciugare all’aria evitando fonti di calore dirette.

Cappotti
Se riportato sull’etichetta, potete lavare i cappotti in acqua scegliendo un ciclo di lavaggio specifico ‘lana’ o ‘a mano’. Per essere più sicure del risultato, potete procedere a mano riempiendo una grande bacinella con acqua fredda e detersivo liquido con l’aggiunta di un ammorbidente che donerà freschezza più a lungo ai vostri capi, come Lenor. Lasciate in ammollo per circa 10 minuti. Risciacquate bene e, lasciate asciugare all’aria.

Parola chiave: organizzazione!
Per un cambio armadio perfetto, utilizzate scomparti divisori nei cassetti o in alternativa inserite contenitori in plastica trasparente a cui applicare il sotto vuoto. Dopo aver fatto il bucato, riponete maglioni o piumoni nel sacco e aspirate tutta l’aria contenuta all’interno con un aspirapolvere. In questo modo anche i capi più ingombranti potranno essere disposti nell’armadio senza occupare troppo spazio e si manterranno puliti nel momento in cui andrete a riaprirli!