Selfie terribilmente brutti: ecco quando è meglio evitare di scattareuna foto

framing-is-importantIl selfie è una mania che si è sviluppata negli ultima anni con una velocità impressionante. Nessuno di noi è riuscito a resistere al richiamo e, nelle più disparate situazioni si è ritrovato a scattarsene uno.

watch-out-for-kids-too

Molte volte, però, qualcosa va storto e allora il nostro selfie di trasforma in una foto ironica, un contenuto divertente e virale, un epic fail.

Belli o brutti? Lo decide il web. Sui social spopola il “test del dito”

20140502_68765_test_del_dito3_600x413Belli o brutti? Indubbiamente i social network stanno aiutando almeno in fatto di popolarità grazie alla diffusione della foto ma è proprio dai social che ora arriva la nuova tendenza con la quale si capisce se una persona è veramente bella. Si chiama “test del dito” e arriva dalla Cina dove sta spopolando sul social nazionale Weibo. Per il test basta posizionare il dito indice contro il mento e il naso, se le labbra toccano il dito, vuol dire che si è belli. Se invece le labbra non toccano il dito si è brutti.
Centinaia di utenti si sono scatenati e hanno iniziato a postare le loro foto con il dito tra naso e mento, celebrità comprese.  La moda nasce da una teoria medica del rapporto 3.1, che viene utilizzata dai chirurghi estetici per creare il “profilo perfetto”, che vuole che mento labbra e naso siano su un’unica linea.