I brufoli? Elisir di giovinezza chi li ha, invecchia più tardi

Brufoli o acne giovanile: si tratta di uno dei principali disturbi che ci si trova ad affrontare sin da giovani. Per qualcuno l’incontro-scontro con i brufoli durerà molto poco, per altri, invece, complice la presenza di numerosi altri fattori (come l’alimentazione, l’igiene, la conformazione della pelle) il fastidio potrà prolungarsi ben oltre la fase di maturazione e crescita. Attenzione, però, perchè alcuni ricercatori londinesi hanno individuato una possibilità di rivincita per tutte le persone che ne soffrono: essere perseguitati dall’acne da adolescenti renderà la pelle più giovane in età adulta.

Brufoli-980x480

E’ la questa la conclusione di uno studio condotto presso il King’s College di Londra e pubblicato sul Journal of Investigative Dermatology. Secondo gli esperti i segni dell’invecchiamento, come ad esempio le rughe, compaiono molto più tardi nei soggetti che hanno avuto gravi problemi di brufoli. Sembra che i telomeri – piccole porzioni di Dna che si trovano alla fine di ogni cromosoma – siano in questi soggetti più lunghi del normale. E questo potrebbe essere questa la spiegazione scientifica alla base del minor invecchiamento della pelle.
Infatt i telomeri sono dei veri e propri orologi biologici: la loro lunghezza, infatti, si riduce progressivamente fino a quando non riescono più a svolgere la loro funzione protettiva, le cellule non possono più a riprodursi correttamente e muoiono. Parliamo, quindi, di morte cellulare programmata, o apoptosi, una sorta di suicidio cellulare che determina anche l’invecchiamento generale della pelle. Da questo punto di vista, quindi, i soggetti che soffrono di acne e che presentano una maggiore lunghezza dei telomeri potrebbero garantirsi, da adulti, una maggiore protezione della pelle nel naturale processo di invecchiamento.

Brufoli sulla fonte o sul mento? Ecco quali sono le cause

Mangi troppa cioccolata? Sei stressata? Hai problemi ormonali? In base alle parti del corpo in cui compaiono i brufoli puoi avere una risposta a queste domande. I brufoli che nascono sulla fronte ad esempio, sono sintomo di stress o di mal funzionamento di fegato e intestino.

fft99_mf4288262

Anche l’alimentazione ricca di zuccheri può provocare la comparsa di brufoli sulla fronte, però.I brufoli sulle guance sono provocati da disturbi dell’apparato respiratorio come mal di gola e raffreddore, oppure sono causati dal fumo e da cibi ricchi di grassi.  Se invece l’acne si presenta sul mento potrebbe essere dovuta a cause ormonali, come ad esempio, nella maggior parte delle donne, a varie fasi del ciclo mestruale. Quando i brufoletti si presentano sulle sopracciglia bisogna limitare l’uso di fumo e alcolici, se si trovano sulle labbra, invece, quello di cibi grassi e zuccheri. Nel caso in cui compaiano sulle tempie, invece, potrebbe significare che si ha un calo delle difese immunitarie.