Isola, Francesca Cipriani chiude in bellezza: bagno nuda e “frecciatine” ai naufraghi

Francesca Cipriani saluta Cayos Cochinos denudandosi per poi tuffarsi in acqua. Un bagno davvero bollente prima di ripartire per la finale dell’Isola dei Famosi. L’ex Pupa, protagonista indiscussa di questa edizione e probabile vincitrice, aveva accolto la provocazione degli altri naufraghi, ma è stata l’unica a togliersi il costume.

3671242_1209_cipriani_nuda_isola

La finale del reality è prevista per lunedì 16 aprile e tutti i concorrenti faranno rientro a Milano per scoprire chi sarà il vincitore. La Cipriani, spronata da Jonathan, si è spogliata per dire addio all’isola, ma poi in un confessionale ha criticato l’atteggiamento degli altri che non l’hanno seguita.
In acqua ha urlato di non voler lasciare l’isola, la natura e il relax lontano dal caos cittafdino. Le immagini della showgirl completamente nuda tra le risate dei compagni di avventura hanno fatto il giro del web.

Naike Rivelli, la doccia è bollente: forme in mostra sui social

Naike Rivelli continua a lanciare provocazioni e a divertirsi sui social. La figlia di Ornella Muti ha pubblicato poche ore fa un video in cui balla in bagno e sotto la doccia.

3643755_2026_naike_rivelli_doccia (1)

In topless mostra le mani sui seni e sotto la doccia le curve sono ben visibili.
Al video in cui balla al ritmo di una musica commerciale c’è questa didascalia “Quando ti portano un esemplare da ‘collezione’ dal negozio di @madamweedshop il mondo prende un colore”.

Cristina Aguilera hot su Instagram, fan in visibilio per le foto in vasca da bagno

Cristina Aguilera fa incetta di like su Instagram, grazie alle sue foto hot in vasca da bagno, che mandano i fan in visibilio. La cantante ha da poco annunciato l’uscita di un suo prossimo album e forse questa è la maniera migliore per attirare l’attenzione dei suoi ammiratori.

aguilera3_17191835 (1)

I tre scatti, in bianco e nero, non sono accompagnati da alcun commento, ma solamente dall’emoji con una goccia d’acqua.
Certamente, pubblicità o meno, Cristina dimostra, a 37 anni, di essere ancora in grandissima forma. Su questo i fan non hanno alcun dubbio, come si può chiaramente dedurre dai commenti.

Quelle che in bikini non temono… la pelle dʼoca

Un tuffo tra le neve o un bagno nelle acque tiepide non importa, sono tante le vip che in questi giorni postano scatti in costume da bagno. Laura Barriales e Natasha Stefanenko sfidano il gelo e si immergono nel paesaggio imbiancato. Laura Cremaschi, Federica Panicucci, Giulia Calcaterra preferiscono il mare dalle acque tiepide per le loro curve. Ecco una carrellata di vip che non temono la… pelle d’oca!

C_2_articolo_3111696_upiImagepp (1)

Federica Panicucci ha trascorso qualche giorno di relax a Dubai e ne ha approfittato per postare alcuni scatti “bollenti” per la gioia dei follower che hanno apprezzato un bikini sensazionale. Laura Cremaschi si è rifugiata anche lei a Dubai, dopo aver calcato per tanto tempo le spiagge di Miami. Giulia Calcaterra riempie il suo profilo social di immagini mozzafiato, cartoline del suo fondoschiena e delle sue forme perfette nelle acque di Bali in Indonesia.
Paola Barale dalla Thailandia è fantastica in un video in cui si immerge in una piscina. E che dire di Laura Barriales? Per lei una notte “agghiacciante” in costume sulla neve, mentre Natasha Stefanenko prova l’ebbrezza di un bagno tra i monti innevati. Sfoglia la gallery e scopri le altre bellissime in bikini…

“Le creme solari fanno male”, la rivelazione in uno studio

Le creme solari, in realtà, possono far male alla salute. A sostenerlo è una ricerca della Lomonosov Moscow State University. Il problema, secondo gli studiosi, è l’avobenzone – composto chimico usato nelle lozioni protettive – che diventa tossico quando si combina con cloro e raggi ultravioletti. Insomma, un bagno in piscina dopo essersi spalmati il solare può essere pericoloso per la nostra salute, si legge sul ‘Mail on line’.

landscape-1496064232-creme-solari-15-novita-abbronzatura

L’avobenzone, sostanza in sé sicura, è un filtro UV capace di assorbire i raggi ultravioletti tramutandoli in lunghezze d’onda, prevenendo danni alla pelle. Ma secondo gli scienziati russi il composto sprigiona tossine cancerogene quando viene a contatto con una miscela di sole e acqua clorata perché si scompone in acidi aromatici, gli aldeidi, i fenoli e gli acetil benzeni.
Fenoli e acetil benzeni in particolare sono considerati estremamente tossici e sono fortemente legati a tumori mortali e infertilità, dicono gli esperti della Lomonosov Moscow State University. Mentre un recente studio ha dimostrato come gli aldeidi possono aumentare il rischio di cancro in quanto interferiscono con il meccanismo di riparazione naturale del corpo.
Ovviamente i ricercatori non invitano a non usare la protezione solare, ma allo stesso tempo sottolineano come sia importante condurre studi sui composti chimici che ci mettiamo addosso in modo da capire se non apportino solo dei benefici.

Cinque amiche nude nella vasca da bagno: il particolare inquietante

Cinque amiche e una vasca da bagno abbastanza grande da contenerle tutte. le ragazze si divertono a fare il bagno insieme e sorridono in uno scatto diventato virale per un motivo a prima vista trascurabile.

bagno-amiche_11103557

Distratti dai sorrisi delle ragazze intente a coprire con le mani le nudità, si potrebbe non notare quanto accade alle loro spalle.
Sembra proprio che qualcuno si sia appiccicato al vetro per spiare le cinque!

Costume da bagno vecchio e fuori moda? Ecco come riciclarlo

Vecchi e fuori moda, molti costumi verranno gettati in vista della nuova moda estiva, ma quello che non tutte sanno è che possono essere riciclati in modo intelligente. I costumi da bagno possono trovare una nuova vita attraverso usi alternativi a quelli da spiaggia. Alcuni modelli possono diventare dei reggiseni sportivi perfetti per la palestra o per fare attività fisica.

Rihanna-moda-mare-estate-2013-9

I costumi interi possono essere modificati e adattati a bikini, mentre in alcuni casi è bene tenere i vecchi costumi per le promozioni che vengono fatte nel periodo estivo. Spesso accade che i negozi facciano sconti se viene portato indietro un costume vecchio negli store. I costumi interi possono trasformarsi in costumi a fascia, mentre per tutti quelli con decorazioni ormai fuori moda basterà aggiungere dettagli, spille e glitter per farli stare più al passo con i tempi.

Come preparare un bagno rilassante in casa

Quando l’inverno torna a farsi sentire, è facile che a fine giornata si faccia ritorno a casa con la sensazione di un freddo intenso che stenta a passare. Durante la brutta stagione la pelle è esposta agli agenti atmosferici; inoltre, appare grigia a causa delle lunghe ore trascorse in ambienti chiusi e male areati.

C_4_articolo_2145633_upiImagepp

Proteggere e rivitalizzare l’epidermide, prendersi cura del corpo, ritrovare una sensazione di caldo e pace profonda sfruttando il potere dell’acqua come nelle spa aiuta a sciogliere le contratture muscolari e rilassare la mente. Ecco il decalogo per un bagno rilassante perfetto.

1 ASCIUGAMANI HOT – Prima di preparare l’acqua del bagno, posiziona gli asciugamani in prossimità di una fonte di calore: avvolgersi in un telo caldo sarà un vero piacere. Socchiudi la porta del bagno in modo da evitare la dispersione di calore e posiziona un asciugamano sul pavimento intorno alla vasca così da appoggiare i piedi su un tappeto soffice e tiepido.

2 CURA L’ATMOSFERA – L’ambiente aiuta il rilassamento quando è concepito nel modo giusto. Scegli una piccola luce in grado di illuminare con dolcezza, oppure accendi il lampadario del corridoio e socchiudi la porta del bagno così da creare penombra. Aggiungi un bastoncino di incenso e qualche candela accesa sul bordo della vasca per un effetto intimo in grado di riposare e sollecitare i sensi.

3 IL DETERGENTE PERFETTO – Attenzione ai saponi che producono eccessiva schiuma: i dermatologi avvertono che possono essere eccessivamente sgrassanti e in grado di seccare la pelle. Scegli un prodotto di qualità, meglio se di origine naturale e ottenuto da lavorazioni non inquinanti. I profumi influenzano il buon umore e lo stato di benessere del corpo.

4 COME CREARE LA SCHIUMA – Versa il detergente sul fondo della vasca e aziona il getto dell’acqua. Direzionando l’acqua sul sapone potrai facilmente amplificare l’effetto schiuma. In alternativa, acquista sali da bagno o perle da sciogliere nell’acqua calda.

5 IL POTERE DEL SALE – Se desideri un bagno sgonfiante in grado di drenare i tessuti versa un chilo di sale grosso nell’acqua, non troppo calda. Immergiti per una trentina di minuti con un costume (eviterai di irritare le zone intime). In alternativa, puoi versare il sale in quantità più modeste oppure mescolarlo in una ciotola insieme a qualche cucchiaio di olio naturale per uno scrub fai da te illuminante.

6 SOLLIEVO PER LE GAMBE – Soffri di gonfiori o spesso arrivi a sera con le gambe stanche e pesanti? Aggiungi nell’acqua del bagno olio essenziale di cedro, pompelmo, ginepro, menta, limone o rosmarino: infila nella vasca le gambe fino al ginocchio e inspira le fragranze mentre inizi a rilassarti. Se lo desideri puoi versare nell’acqua della vasca un ramo di rosmarino fresco.

7 AUTOMASSAGGIO – Prima di entrare nella vasca massaggia la pelle con un olio naturale. Parti da piedi e caviglie procedendo verso gambe, pancia, seno, braccia e collo, viso: il movimento giusto è lento e circolare. Alterna la pressione e occupati di ogni centimetro di pelle, infine immergiti nella vasca. La pelle dopo il bagno risulterà nutrita e idratata.

8 SCRUB DOLCISSIMO – Ecco una coccola semplice e d’effetto. In una ciotola versa qualche cucchiaio di cocco grattugiato (lo trovi nel reparto dolci), aggiungi miele, dal potere antibatterico e in grado di riparare la pelle, infine stempera con olio naturale e un cucchiaio di yogurt o latte. Massaggia l’epidermide dalle caviglie al viso, poi siediti nella vasca: a contatto con l’acqua calda il composto si scioglierà lentamente creando un bagno principesco.

9 PER RILASSARE – Gli oli essenziali favoriscono il rilassamento psicofisico grazie alle proprietà delle piante. Da provare arancio dolce, lavanda, bergamotto, ylang ylang, Neroli, gelsomino, gardenia. Puoi versare qualche goccia di olio essenziale nella vasca, oppure utilizzare un diffusore per aromi o un brucia essenze. Se ami le ricette della nonna aggiungi nell’acqua qualche cucchiaio di bicarbonato e una manciata di fiori di lavanda, rosa e malva per un benessere semplice e naturale.

10 PACE MENTALE – Un consiglio prima di infilarti nella vasca? Assicurati di aver scollegato e spento le fonti di rumore come cellulare, televisione e tablet. Il piacere di disconnettere la mente è pari al profondo senso di rilassamento in grado di avvolgere il corpo grazie al potere dell’acqua e dei profumi. Sì alla musica, che distende e ispira: attenzione, però, a posizionare lo stereo o il computer in una posizione sicura, lontano dall’acqua. Buon relax!