Lewis Hamilton rimprovera il nipotino: “I maschi non si vestono da principesse”

Lewis Hamilton è finito nel mirino degli utenti dei social per una battuta fatta al nipotino. Il campione del mondo di Formula 1 ha pubblicato un video su Instagram in cui “rimprovera” il nipotino che il giorno di Natale aveva indossato un costume da principessa. “Sono così triste, guardate mio nipote. Perché hai chiesto un abito da principessa per Natale?”, dice Hamilton. “Perché mi piacciono”, la risposta del bambino. “I maschi non indossano abiti da principessa”, il commento del pilota.

hamilton-nipote_28183438

Su Twitter in molti lo hanno accusato di sessismo e di portare avanti degli stereotipi. Hamilton ha poi chiesto scusa: “Ieri ho preso in giro mio nipote e ho realizzato di aver usato parole inopportune. Non avevo intenzione di offendere nessuno. Adoro il fatto che mio nipote ami esprimersi come crede, come tutti dovremmo fare. Le mie scuse più profonde, perché non si può accettare che qualcuno, non importano le origini, sia emarginato o inquadrato in uno stereotipo. Avrà sempre il mio sostegno chi vive la sua vita esattamente come lo desidera e spero che questo mio scivolone venga dimenticato”.

Rihanna con le calze da più di mille euro

Che Rihanna sia una fashion addicted è risaputo. La pop star delle Barbados predilige marchi famosi e costosi e si fa vanto di sfoggiarli quotidianamente postandoli sui social network come baluardo di uno stile di vita sopra le righe. Uno degli ultimi post ha però suscitato qualche critica in più.

C_2_box_50185_upiFoto1F (1)

I soldi non sono certo uno dei suoi problemi. Semmai il buongusto, tende a mancarle. Rihanna colleziona abiti e accessori vistosi e per nulla sobri. E ha la tendenza di mixarli con grande creatività. Così il portabottiglie vintage Chanel diventa una (inutile) borsetta da corredare all’outfit Versace e il fantasioso cappotto Dolce&Gabbana arricchisce il basic look jeans e tshirt Celine.
Ma veniamo alla pietra dello scandalo: i gambaletti bianchi Gucci con logo disegnato con cristalli da 1200 euro, indossati con delle Manolo Blahnik in pitone, hanno destato invidia e anche qualche critica. Ciò nonostante il post ha superato il milione e mezzo di “like”. Sopra, l’abito sottoveste Nili Lotan (circa 500 euro) e un giaccone maschile Gucci da 6 mila euro, capi che non hanno destato particolari perplessità nei fan.
Cara Rihanna, il denaro serve ad avere quasi tutto, gli stylist possono aiutare a creare il personaggio, la classe però è un’altra cosa.

Ammorbidire: è il momento del cambio armadio!

E’ capitato a tutte di ritrovare durante il cambio di stagione sorprese spiacevoli nel proprio armadio come un odore sgradevole su abiti, coperte, piumoni e cappotti. Per un cambio armadio a regola d’arte infatti è importante non solo riporre i capi invernali perfettamente puliti e smacchiati, ma anche assicurarsi di ritrovarli morbidi e profumati. Come?
Lavare bene gli abiti prima di riporli con cura è fondamentale per evitare brutte sorprese la prossima stagione, ed aiuta a mantenerli come nuovi più a lungo .

ammorbidire-3-size-3

Occhio ai tessuti
La lana ed altri tessuti tipici della stagione invernale come il velluto sono molto delicati e hanno bisogno di cure particolari. Per prima cosa, controllate sull’etichetta che il tessuto sia lavabile e segui attentamente le istruzioni riportate.

Lana e velluto
Rigirate i capi e procedete con un ciclo delicato in acqua fredda. Scegliete un detersivo specifico per Lana e Delicati che aiuta a mantenere le fibre soffici e a prevenire pelucchi e pallini. Fate asciugare all’ombra, lontano da fonti di calore,

Trapunte e piumoni
Prima di riporre i piumoni, assicuratevi di lavarli per rimuovere la polvere che si è accumulata nelle fibre e gli acari che possono aver nidificato all’interno delle piume. Se avete una lavatrice adatta a grandi carichi, potete farlo comodamente a casa, senza doverlo portare in tintoria con un notevole risparmio. Dividete le imbottiture sintetiche da quelle naturali, assicuratevi che il tessuto sia intatto senza buchi o scuciture. Mettete il capo in lavatrice, scegliete un ciclo di lavaggio normale e un detersivo liquido, più facile da risciacquare, in formula concentrata che agisce anche a basse temperature per un un pulito impeccabile e minor consumo di elettricità .

Il consiglio in più: fate questo tipo di bucato quando il tempo fuori lo consente. Stendete all’aperto e fatei asciugare all’aria evitando fonti di calore dirette.

Cappotti
Se riportato sull’etichetta, potete lavare i cappotti in acqua scegliendo un ciclo di lavaggio specifico ‘lana’ o ‘a mano’. Per essere più sicure del risultato, potete procedere a mano riempiendo una grande bacinella con acqua fredda e detersivo liquido con l’aggiunta di un ammorbidente che donerà freschezza più a lungo ai vostri capi, come Lenor. Lasciate in ammollo per circa 10 minuti. Risciacquate bene e, lasciate asciugare all’aria.

Parola chiave: organizzazione!
Per un cambio armadio perfetto, utilizzate scomparti divisori nei cassetti o in alternativa inserite contenitori in plastica trasparente a cui applicare il sotto vuoto. Dopo aver fatto il bucato, riponete maglioni o piumoni nel sacco e aspirate tutta l’aria contenuta all’interno con un aspirapolvere. In questo modo anche i capi più ingombranti potranno essere disposti nell’armadio senza occupare troppo spazio e si manterranno puliti nel momento in cui andrete a riaprirli!

La ragazza con i capelli talmente lunghi da non aver bisogno di abiti: “Sono la mia t-shirt”

Per molte donne avere una chioma lunga e fluente costituisce un desiderio comune, ma sono davvero poche quelle che riescono a raggiungere i livelli di Sara Beygi. La ragazza ha smesso di tagliare i capelli cinque anni fa, ottenendo un risultato incredibile: oggi sono talmente lunghi che spesso li “indossa” al posto della maglietta.La sua chioma è arrivata ad una lunghezza di quasi un metro e dieci centimetri: molto più della metà della sua altezza totale, considerando che la ragazza misura un metro e 67 centimetri.

her-real-name-is-sara-beygi-and-she-is-from-california

La Raperonzolo della vita reale, conosciuta su Instagram con il mome di Madame Kush, dice sulla sua pagina: “Indossare i capelli come una camicia è diventata la mia divisa”.Per prendersi cura della lunga chioma, Sara ha bisogno di alcuni accorgimenti particolari e dell’aiuto di almeno un’altra persona. “Mia madre mi fa le trecce e mi piacciono molto”, ha detto in un’intervista a Vogue. “ho bisogno che qualcuno mi aiuti perché non riuscirei da sola: le mie amni non arriverebbero così in basso”. Madame Kush ha spiegato di impiegare trenta minuti per lavare i capelli e dalle cinque alle otto ore per farli asciugare all’aria. Ma come è arrivata ad avere dei capelli così lunghi? “Ho litigato con il mio parrucchiere e non ne ho mai cercato un altro. E’ semplicemente successo”, ha spiegato. E per il momento non ha intenzione di farlo: “Voglio vedere quando smetteranno di crescere”.

Dolce&Gabbana porta i selfie in passerella: la sfilata di Milano diventa social

Omaggio all’Italia al selfie show di Dolce e Gabbana: le modelle escono in passerella e si fermano per farsi uno scatto con il pubblico, che va subito online.

20150927_107607_dgselfie8

Le ragazze interpretano infatti delle turiste straniere appena sbarcate nel Belpaese, rappresentato da un set allestito con tanto di ristorante con tavolini, negozio di ceramiche e di souvenir e persino un teatro dei pupi.

20150927_107607_dgselfie5

E la collezione Italia is love è proprio un tributo al paese di monumenti come il Colosseo e di posti incantevoli come Capri o Portofino, le cui immagini da cartolina sono riprodotte su abiti, bluse, gonne e completi.

Antonio, uno studente di 17 anni è il ragazzo più bello della Campania

Brillante affermazione del 17enne Antonio Marzano, che ha vinto l’ambito e prestigioso titolo di Mister Campania 2015, nella grande kermesse di bellezza che si è svolta nei giorni scorsi a San Rocco di Marano. In gara una quarantina di agguerriti concorrenti provenienti da ogni parte della regione.

20150401_c2_belloE così, nella splendida e suggestiva location di villa Borghese del concorso Miss e Mister Campania, il giovane caivanese si è imposto nella selezione ufficiale indossando costumi e abiti con invidiabile classe. Antonio, tra una sfilata e l’altra, ha mostrando sulla passerella anche tanto fascino che ha decisamente ammaliato la folta giuria, composta da esperti del settore.  Alla fine il folto pubblico presente alla manifestazione ha accompagnato con un lungo applauso la sua elezione. Antonio, studente del quarto anno dell’istituto superiore “Francesco Morano” di Caivano, con specializzazione in informatica, ha le idee molto chiare per il suo futuro.  «Sono davvero molto contento per questo importante successo che dedico soprattutto ai miei genitori, Francesca e Ciro, che mi hanno sempre sostenuto senza alcuna esitazione nelle mie scelte – sottolinea il bell’Antonio – ma ora il mio sogno nel cassetto non è certamente quello di continuare a fare il modello. Il mio desiderio, dopo aver conseguito il diploma di perito informatico, è quello di continuare gli studi universitari e di diventare un ufficiale dell’esercito». Ma la passione di Antonio, oltre a fare tanto sport, è soprattutto quella di ascoltare anche tanta musica di ogni genere con l’hobby del Dj. Intanto la vittoria conquistata alla fase regionale del concorso ha consentito ad Antonio di staccare il biglietto per la successiva fase nazionale.