Cecilia e Ignazio pronti al matrimonio? “Anello di fidanzamento, ecco tutta la verità”

È bastato un anello al dito di Cecilia Rodriguez per far parlare: in molti avevano pensato di un regalo di fidanzamento della nuova fiamma della showgirl argentina, Ignazio Moser, conosciuto nella Casa del Grande Fratello Vip e causa della fine della sua relazione con l’ex tronista Francesco Monte.

C_2_articolo_3115098_upiImagepp (1)

A spiegare la verità sul regalino però è intervenuta la stessa Cecilia: “Alt. Vi devo fermare subito – ha rivelato a “Spy” – l’anello è un regalo bellissimo di mia sorella Belen. Ignazio, invece, mi ha regalato un bracciale tennis di brillanti altrettanto bello, anzi prezioso”.

Niente matrimonio alla porte quindi: “Per ora dunque niente nozze. Anche se ho notato che sono in tantissimi che ci vorrebbero già sposati. Non è detto che un giorno non succederà. Ma non corriamo troppo. Per ora stiamo benissimo così”.
Un accenno anche a Francesco Monte, pronto all’Isola dei Famosi: “Sono contenta per lui. Io ho già fatto il reality. Non sarà una passeggiata. Il resto non mi interessa”.

Belen cambia idea su Giulia De Lellis. Il dietro front: “Devo dire la verità”

‘Devo dire la verità’: dietro front di Belen Rodriguez sul conto di Giulia De Lellis. Dalle ultime dichiarazioni apparse sul web sembrerebbe proprio che Belen Rodriguez abbia cambiato completamente idea sul conto di Giulia De Lellis.
In passato la showgirl argentina se l’era presa con l’esperta di tendenze per un episodio riguardante Jeremias. Ma sembra acqua passata ormai. Ecco le ultime dichiarazioni di Belen che spiazzano il pubblico e le “bimbe” di Giulia.

belen-rodriguez-e-giulia-de-lellis-650x436

A testimoniarlo è uno degli ultimi commenti pubblicati sui social dalla showgirl argentina. Belen, a coloro che sostengono che provi odio verso la De Lellis, ha risposto chiaramente così:

“No no, non ve lo permetto! Fanno questa battuta delle bambine dall’inizio del Grande Fratello e sinceramente fa molto ridere! Ma è una battuta. Devo dire la verità, all’inizio non la capivo. Mi sembrava un po’ accelerata, ma mi sono espressa solo una volta perché ho sentito una battuta che non mi era piaciuta. Da sorella me la sono un po’ presa”.
Con queste parole la Rodriguez si è chiaramente riferita all’episodio che riguardava il fratello: quando Jeremias era ancora nella casa, la De Lellis spinse le sue “bimbe” a salvare Veronica e a mandare via l’argentino. Un gesto che non andò proprio giù a Belen. Ma le cose possono sempre cambiare.
Sempre nello stesso post, infatti, Belen ha espresso un vero e proprio cambio di opinione sulla finalista del Gf Vip 2:
“Con il passare delle settimane, lei mi è piaciuta. Mi piace la sua schiettezza, la sua spontaneità e il suo coraggio! Questa ragazza a me piace, vi piaccia o no! Tanti baci!”
Che vi piaccia o no, insomma, Belen Rodriguez su Giulia De Lellis ha cambiato idea. Dopotutto, a parte qualche caduta di stile e qualche uscita fuoriluogo, la De Lellis ha fatto un ottimo percorso all’interno della casa e Belen non può fare altro che confermarlo.

Anche i maschi hanno la vagina: la scoperta choc svela la verità

Anche gli uomini avrebbero la loro vagina: a parlarne è la rivista Focus che afferma che la vagina maschile si trova all’interno della prostata, a metà tra i due condotti eiaculatori. In questa dettagliata porzione anatomica, ci sarebbe l’otricolo prostatico, vale a dire una cavità cilindrica profonda 1-2 centimentri che ha proprio l’esatta struttura anatomica della vagina femminile.

2201137_maschi_vagina

Ad analizzare questa incredibile scoperta è Vincenzo Puppo, ricercatore presso il Centro Italiano di Sessuologia, che ha pubblicato numerosi articoli su BMJ Case Reports e Clinical Anatomy. Lo studioso conferma che il corrispettivo maschile della vagina è proprio l’otricolo prostatico. Allo stesso modo, l’equivalente del glande, nelle donne, è il clitoride.

Cellulite, ecco tutta la verità: “Non scompare, si trasforma e fa male”

Hip, legs, abdomen woman weight loss controEccola tutta la verità sulla pelle a ‘buccia d’arancia’. La cellulite non va mai via, neanche quando gli ormoni estrogeni, ritenuti i principali responsabili della ritenzione idrica femminile, calano la loro attività per l’arrivo della menopausa.   Piuttosto si trasforma e può farsi sentire provocando dolore al tatto, se non è stata ridotta negli anni precedenti. Trattamenti estetici, massaggi, creme ‘adipocineticha’ e al sale, oltre allo sport fra le strategie più efficaci per tenerla a bada. Del ‘vero e il falso’ sulla pelle a buccia di arancia ne hanno discusso ricercatori e farmacisti in occasione del meeting dedicato ai più comuni disturbi estetici del corpo, organizzato dal Gruppo Cosmetici in farmacia di Cosmetica Italia, associazione nazionale delle imprese cosmetiche e svolto in occasione del Cosmofarma, fiera del mondo delle farmacie in corso alla fiera di Bologna.  Ha spiegato Leonardo Celleno, dermatologo dell’Università Cattolica e responsabile dermatologia al Complesso integrato Columbus: «Invecchiando i tessuti non ricevono più l’apporto degli ormoni estrogeni e tendono a indurirsi e quella che in gioventù era una cellulite morbida diventa un pannicolo più duro, il difetto si consolida virando verso la patologia fibrotica che può anche spesso dare dolore al tatto, per questo non andrebbe trascurata da giovani». Gli esperti riuniti a Bologna promuovono i macchinari per l’adipoclasia ad ultrasuoni, a base di ultrasuoni, elettrolipolisi e ionoforesi.  Spiega Celleno: «Distruggono le pareti degli adipociti e riducono la ritenzione di grasso. L’applicazione di campi magnetici permette di stimolare i tessuti sottocutanei e migliorane il profilo. Anche la radiofrequenza migliorare la lassità che spesso accompagna l’aspetto delle gambe in presenza di cellulite, soprattutto dopo dimagrimenti e in menopausa». Secondo i dati presentati a Bologna da Cosmetica Italia, il fatturato dei prodotti per il corpo, inclusi gli anticellulite, i rassodanti e gli emollienti, ha raggiunto i 444 milioni di euro nel 2013, pari al 25% di tutti i cosmetici venduti nelle farmacie. «Le creme anticellulite contribuiscono a ridurre la lassità dell’epidermide e stimolano una maggiore attività fisiologica del tessuto. Se spalmate ogni giorno con un massaggio alle gambe dal basso verso l’alto di almeno 10 minuti, danno effetti più apprezzabili». Le nuove creme sono dette ‘adipocinetiche’ perchè contengono ingredienti che stimolano il metabolismo endogeno dei grassi e la microcircolazione nei tessuti, come la caffeina, ippocastano e centella asiatica.  «Nuovo l’impiego del sale, di differenti origini, che agisce per gradiente osmotico, richiamando l’acqua dei tessuti e ad effetto antiedema» spiega Celleno. Bocciate le diete drastiche, meglio eliminare i grassi di troppo e muoversi di più «L’attività fisica è meglio della dieta – spiega Celleno – perchè è uno stimolo maggiore per il tessuto cutaneo. Fare le scale o lo step gli esercizi più stimolanti. Attenzione infine ai farmaci, molti facilitano la ritenzione idrica»