Amici 17, chi è Emma Muscat: cantante e pianista, discriminata perché troppo bella?

Emma Muscat è riuscita a entrare nella casa di Amici anche se all’inizio era stata esclusa, ripescata dopo una sfida contro Audjah. Così è diventata la “bella” del programma, a detta di tutti. La sua bellezza rischia di offuscare il suo talento di pianista e cantante.

maltija_2_copy

Sul sito della trasmissione di Maria De Filippi si può leggere di lei: “Emma ha 18 anni e vive a Malta con il padre e la madre. Ha cominciato a cantare a 5 anni e oggi si esibisce regolarmente nel suo Paese ma anche in Inghilterra e in Italia. Ama la sua vita e dice di essere grata per tutto quello che ha ottenuto fino a questo momento”.
“Cantare le permette di esprimere i suoi sentimenti e quando è sul palco si sente nel suo elemento naturale. Si definisce perfezionista e molto autocritica, sensibile e capace di dare ai brani una interpretazione molto personale. I suoi riferimenti musicali sono Alicia Keys e Aretha Franklin”.

Michelle Hunziker verso Sanremo: “Io al Festival? Se tutto dovesse andare…”

«Se dovesse andare tutto come deve andare…».
Michelle Hunziker a Domenica In non conferma in modo certo le voci insistenti sulla sua partecipazione al festival di Sanremo ma lascia volutamente intendere che sarebbe ben felice di tornare sul palco dell’Ariston per condurre il prossimo festival con Claudio Baglioni. E soprattutto con quel “se” pare rimandare ad accordi che sarebbero già in fase molto avanzata, prossimi dunque ad un’ufficializzazione.

3433978_1612_hunziker_baudo

Alla domanda diretta sul suo possibile impegno, Michelle Hunziker ha risposto: «Se dovesse andare tutto come deve andare, sono la prima a esserci, perché sono pazza, piacevolmente pazza».
Sanremo rappresenta inevitabilmente una grande scommessa per i suoi conduttori. Una sfida non sempre vinta. Ma la Hunziker pare non sentire il peso o la pressione di quel palco, anzi sembra godersi l’ipotesi di un grande ritorno.
Al festival, infatti, ha debuttato nel 2007 con Pippo Baudo e di Sanremo ha uno splendido ricordo.
«Ma quanto era bello, mi sono divertita tanto: saluto Pippo, un mito».
In trasmissione, l’occasione per rivedere immagini di quell’edizione, riviverne le atmosfere e guardare avanti.

La rinascita di Higuain: risboccia l’amore con Lara e porta con sé la cicogna

Un carattere decisamente forte quello di Gonzalo Higuain, l’uomo non si tira dietro a nessuna sfida, nel calcio come nella vita privata. Lo ha dimostrato tante volte sul campo, e ora si trova ad affrontare nuove situazioni anche in ambito personale. Nei mesi scorsi la preoccupazione per la salute della madre, ma per fortuna il peggio è stato superato e Nancy s’è ripresa alla grande. E ora una lieta notizia: a quanto pare, c’è stato un nuovo avvicinamento con Lara, la bella argentina con la passione per la pittura (proprio come mamma Nancy) che lo aveva accompagnato negli ultimi mesi a Napoli.

gonzalo-higuain-e-lara-wechsler-si-lasciano-dopo-una-stagione-da-record

Dopo il trasferimento del Pipita a Torino ci fu una lunga rottura, fino a quest’estate, quando pare sia sbocciato nuovamente l’amore portando anche i suoi frutti: un bimbo o una bimba che secondo la Gazzetta dello Sport potrebbe arrivare in primavera.
Dopo il trasferimento del Pipita a Torino ci fu una lunga rottura, fino a quest’estate, quando pare sia sbocciato nuovamente l’amore portando anche i suoi frutti: un bimbo o una bimba che secondo la Gazzetta dello Sport potrebbe arrivare in primavera.
Una storia nata diversi anni fa: Lara era un’amica di famiglia, aveva partecipato ad alcune iniziative sociali in Argentina dove anche anche Nancy prestava il suo contributo, e da tempo si diletta nella pittura e in diverse forme d’arte. Con Gonzalo un’amicizia nata in età adolescenziale sbocciata in amore proprio negli ultimi mesi dell’esperienza napoletana del giocatore.
Non è facile però star dietro ad un grande campione con il suo carattere particolare: testardo, diffidente (conta solo sui familiari più stretti), difficilmente chiede scusa. E così si sono allontanati nell’estate 2016. Quasi un anno senza vedersi: lei tra Madrid e l’Argentina, lui a Torino. Fino a quest’estate, quando c’è stato l’avvicinamento. E pare sia stata chiamata in causa pure la cicogna questa volta, per sancire maggiormente la loro unione. D’altronde lui ha sembre sognato una famiglia numerosa e tanti bambini: al momento giusto, ovviamente. E se fino a qualche mese fa sarebbe stato ancora presto, ora evidentemente qualcosa è cambiato: il Pipita è pronto a diventare papà.

Amy sfida i bulli, selfie con la voglia sul volto: “Sono nata così, perché dovrei vergognarmi”

20140713_74071_4Amy Elsegood ha un voglia rossa di grandi dimensioni sul volto. Ha 22 anni e ha deciso di mostrarsi al mondo così come è al naturale. A 11 anni infatti si è sottoposta all’operazione con il laser per cercare di coprire la voglia, ma non è riuscita ad eliminarla. Così per uscire ricorre al make up, altrimenti non si sentirebbe sicura ad affrontare le persone e la vita quotidiana. “Mi sentirei guardata, non riesco ad uscire senza truccarmi”, ha detto.Sulla sua pagina facebook posta regolarmente numerosi selfie. Sul volto si intravede solo un’ombra sulla guancia destra. Fino a quando non ha deciso di scattarsi un “autoscatto” al naturale, e di pubblicarlo sul social. Il suo coraggio è stato premiato dal web con tanti “like” e numerosi commenti di apprezzamento.  La sua sfida al mondo è stata vincente. Ha sempre coperto la voglia, ma un giorno ha pensato: “Ehy, sei nata così, non c’è motivo di vergognarsi”, così ha deciso di postare quel selfie al naturale. “Nessuno avrebbe potuto dirmi qualcosa di cattivo che non abbia già sentito prima – ha spiegato la ragazza – e la reazione di Facebook è stata eccezionale: 600 likes ma soprattutto persone provenienti da tutto il mondo che mi scrivevano messaggi privati di incoraggiamento”.

Uscire struccate è un tabù?

C_4_articolo_2043810_upiImageppDovevamo arrivarci,e ci siamo arrivati: si può davvero uscire di casa senza trucco?
Può essere un azzardo, una sfida, o una mossa di autolesionismo, a seconda della fase della vita in cui siete. Ma ci si può preparare anche a questo.Dunque il mito va sfatato: se siete del gruppo di chi non esce di casa struccata nemmeno per buttare la pattumiera, il post non fa per voi.
Dunque il mito va sfatato: se siete del gruppo di chi non esce di casa struccata nemmeno per buttare la pattumiera, il post non fa per voi.
Se invece avete voglia, ogni tanto, di uscire senza trucco, potete farlo, a vostro rischio e pericolo. Ma anche qui: c’è modo e modo.
Ci si può preparare anche a questo, a essere struccate, ma struccate con stile.
Partiamo dal fondotinta. Non c’è il tempo di metterlo? Provate a usare qualche semplice tocco di correttore, se la pelle lo consente.
Niente ombretto, niente sfumature? Ma un velo di mascara valorizza sempre lo sguardo, anche leggero e unico protagonista. Tempo di dotazione: due minuti due.
Sopracciglia: una pettinata col pettinino imbevuto di burrocacao le fa stare ordinate e a posto. Labbra: niente rossetto. Ma un gloss sempre nella borsa, anche trasparente, dà un’aria curata anche senza colori.