Noemi e la «quarta di seno»: battuta di cattivo gusto durante la puntata di Domenica In da Sanremo

Durante la puntata speciale di Domenica In, tutta dedicata a Sanremo, Cristina Parodi ha domandato ai giornalisti e critici musicali presenti sul palco cosa fosse mancato a Noemi per raggiungere il podio del Festival. La risposta di Luca Dondoni ha spiazzato il pubblico.
Dopo la 68esima edizione del Festival di Sanremo, il teatro dell’Ariston ha ospitato la tradizionale puntata post-festival di Domenica In.

noemi sanremo 2018 ansa-2

Dai vincitori all’ultimo classificato, gli artisti hanno avuto l’opportunità di esibirsi ancora una volta e proporre ognuno la propria canzone, alcune già entrate nel cuore del pubblico.

Una puntata, quella condotta da Cristina Parodi, che ha riservato anche qualche polemica. In particolare quando sul palco è arrivata Noemi.
La performance della rossa cantautrice non ha conquistato i telespettatori durante la kermesse sanremese e la sua “Non smettere di cercarmi” non è arrivata neanche nella top ten fermandosi al 14esimo posto.

Ma perché questo pessimo risultato per una grande artista come Noemi? La Parodi ha girato la domanda a critici e giornalisti presenti e secondo Luca Dondoni, all’ex vocal coach di The Voice è mancata “una quarta di seno”.

“Lo dico – ha aggiunto – a giudicare da quello che si è visto l’altra sera con quell’abito scollato”.

La battuta del critico musicale de La Stampa ha suscitato un sorriso nella diretta interessata ma non è passata inosservata al severo popolo del web.

Soprattutto su Twitter, tanti utenti sono insorti – “È uno schifo”, il coro quasi unanime – e qualcuno ha anche bollato l’infelice frase di Dondoni su Noemi come “misogina e sessista”.

Forse, quella di Dondoni voleva semplicemente essere una battuta ironica ma a chiusura di un festival con i fiori all’occhiello contro la violenza sulle donne, le parole del giornalista su Noemi saranno state fuori luogo?

Belen cancella ogni traccia del suo passato

Andrea Iannone qualche settimana fa si è regalato l’ultimo misterioso tatuaggio. Belen Rodriguez i tattoo se li vuole togliere tutti. Il taglio col passato parte dalla pelle: la showgirl si sta cancellando tutti i disegni che aveva sul corpo. Primo fra tutti quello d’amore, fatto con Stefano De Martino, poi quello dietro il collo che sta sbiadendo lentamente. Via tutto, ad eccezione della farfallina, che si fece tatuare a 18 anni…

C_2_articolo_3107503_upiImagepp (1)

Lo aveva detto l’estate scorsa e sta mantenendo fede alle promesse. Se Iannone e Stefano De Martino di recente hanno colorato il loro corpo con nuovi disegni indelebili sulla pelle, per la Rodriguez è tempo di cancellare il passato e mostrare il suo corpo pulito. “Penso che con il tempo li toglierò tutti, a parte quelli piccoli, perché alcuni li ho fatti in momenti speciali, ai quali sarò sempre legata, ma senza pensare troppo alle conseguenze che avrebbero avuto per il mio lavoro come modella”, aveva detto Belen.

Toglietemi tutto, ma non la farfallina!
Fece la sua apparizione tv durante il Festival di Sanremo del 2012 provocando molto clamore. La farfallina che Belen si era fatta tatuare a 18 anni fu svelata al pubblico televisivo grazie a un abito dalla spacco vertiginoso che fece molto parlare.

C come Corona
Alla caviglia porta una corona di fiori con una mezzaluna a forma di C. Pare che la Rodriguez se la sia fatta tatuare ai tempi in cui era fidanzata con Fabrizio Corona.

Il ricordo della nonna sul polso
Sull’avambraccio porta una scritta dedicata alla nonna scomparsa: “No llores si me amas, tu sonrisa es mi paz” (Non piangere se mi ami, il tuo sorriso è la mia pace).

Via fiori e farfalle dalla nuca
Sta sbiadendo ogni giorno di più il tatuaggio floreale che la Rodriguez sfoggiava sul collo. Negli ultimi scatti a Milano Belen mostra ormai il ricordo del vecchio tattoo, pronto a scomparire completamente.

“Io e te” addio
E poi c’è il braccio pulito. Non c’è più traccia del disegno che Belen e Stefano De Martino si fecero tatuare uguale e insieme: il marinaio e la pin up che si baciano sono spariti. La Rodriguez volta pagina e chiude col passato.