Bianca Atzei: sull’inguine uno dei tanti tattoo

Bianca Atzei ha una vera passione per i tatuaggi, tanto che sul suo corpo, sparsi qua e là, se ne contano una quindicina. La cantante ha fatto il primo a soli 14 anni: una lucertola sul piede sinistro adesso rimpiazzata con due tulipani e, vicina, una chiave di violino.

C_2_box_54008_upiFoto1F

Tutti, o quasi, i tatuaggi di Bianca Atzei hanno un significato particolare: per celebrare la sua prima partecipazione al Festival di Sanremo, la cantante si è fatta disegnare insieme al padre un’àncora sul braccio sinistro. Dedicato alla madre invece il cuore trafitto da una freccia che contiene la parola Mami. C’è spazio anche per la sua isola: “Sesi sa vida mea“, che in sardo significa “Sei la mia vita”.

Un carattere dolce e tenero, ma anche forte e positivo. Tutte caratteristiche che si ritrovano nelle frasi e nei disegni indelebili sul corpo di Bianca Atzei: il simbolo dell’infinito, le parola “Believe” e “Let it Be” le decorano il polso destro; il motto “La vie est souriante” (la vita è sorridente) spicca sulla sua spalla destra; sul braccio sinistro c’è scritto “Positivity“. La frase “Io che amo solo te” e il motto “Amor vincit Omnia” descrivono una grande fiducia nell’amore… forse a volte mal riposta, visto come è finita la lunga storia con Max Biaggi.

Non passa inosservato l’aforisma di Elvis Presley sulla coscia sinistra di Bianca Atzei, mentre più discreta è la piuma sotto il seno sinistro. Ma solo gli occhi più maliziosi e indiscreti noteranno la stella nera tatuata sull’inguine…

La modella è nuda, ma (quasi) nessuno se ne accorge: il bodypaint è perfetto

Un esperimento sociale decisamente riuscito, quello avvenuto grazie al bodypaint realizzato sul corpo di un’avvenente modella, Maria Luciotti, che ha camminato nuda per i negozi di un centro commerciale senza che (quasi) nessuno se ne rendesse conto.

JenTheBodyPainter-Paint-Clothes-Body-1

I jeans e il maglione disegnati sul corpo della modella, che può vantare un generoso e sodo lato B, sono perfetti ed estremamente realistici. Solo chi si trovava a distanza ravvicinata, come ad esempio alcuni passanti o alcune commesse a cui Maria si era rivolta, è riuscito ad accorgersi del trucco. Un’opera di grande maestria, quella realizzata dall’artista Jen Seidel.

Non fai la doccia per due giorni? Ecco quello che succede al tuo corpo

Sarà capitato a tutti almeno una volta nella vita di saltare una doccia, pensando “tanto non succede niente”. In realtà pare che non sia proprio così.  Come riporta il Mirror, secondo twentytwowords il nostro corpo ospiterebbe circa mille tipi di batteri e 40 tipi di funghi.

doccia

Elementi che servono a mantenerci in salute, se supportati dall’aiuto di acqua e sapone.  Anche se non sei sudato, infatti, potresti contaminarti. Saltare una doccia, vorrebbe dire far prolificare i batteri. Strofinando poi le mani su occhi e naso diventerebbe più facile ammalarsi. Non è tutto. Essenedo grassa per natura la nostra pelle, se non lavata regolarmente può irritarsi.  Inoltre i batteri, che consumano acidi, grassi e proteine del corpo, possono causare cattivo odore. Insomma, siamo avvertiti.

Vuole migliorare la sua vita sessuale ma si ustiona: ecco cosa ha inserito nel suo corpo

Credeva che utilizzando delle particolari pietre avrebbe aiutato i suoi muscoli pelvici, in realtà il suo esperimento finisce molto male. Rebecca Jane Stokes è una scrittrice di 32 anni, di New York e ha provato a rafforzare i suoi muscoli pelvici, che con il tempo naturalmente tendono a perdere elasticità, inserendo delle uova di pietra acquistate su Etsy nella sua vagina.

353C4D8D00000578-3635885-image-a-2_1465843259554_15154941

«Ho pensato che sarebbe stata una buona idea allenare la vagina prima di incontrare il mio attuale compagno per un incontro sessuale», ha raccontato la donna al Daily Mail, ma qualcosa è andato storto: «Le ho bollite per 4-5 minuti ed ho aspettato altri 4-5 minuti prima di utilizzarle. Immaginate di spingere un uovo caldo nel vostro corpo, è stato terribile». Rebecca è rimasta ustionata ma non si è voluta arrendere. Con il tempo ha imparato a usarle e dopo la bollitura le ha inserite in congelatore. Oggi ammette che lo strumento è efficace ed è felice dei suoi risultati.

“Ho aspettato 18 anni per indossare il mio primo bikini”, il post diventa virale su Facebook

Riuscire ad accettare il proprio corpo, nonostante qualche naturale imperfezione, nonostante i modelli di ‘bellezza’ imposti dai mass media siano molto distanti dal proprio aspetto. Ne sa qualcosa una ragazza di 21 anni, Lesley Miller che ha pubblicato una foto del suo fisico sulla pagina Facebook di ‘Love What Matters’.

1786140_3335711_1150560034966393_4828519171262271926_n

La ragazza compare in costume da bagno e, nella didascalia dell’immagine, ha raccontato i suoi dissidi interiori, la sua battaglia con il proprio corpo e il duro allenamento esercitando su sè stessa per riuscire ad accettarsi, nonostante qualche imperfezione.  “Ho passato gli ultimi 18 anni della mia vita aspettando. Ho tenuto nascosto e coperto il mio corpo – scrive Lesley Miller -. Ho detto a me stessa che un giorno l’avrei finalmente lasciato guardare, che avrei finalmente fatto tutte le cose che sognavo quando sarei stata ‘abbastanza’. Magra abbastanza, felice abbastanza, sicura abbastanza. Quando il mio corpo sarebbe apparso nella maniera in cui sarebbe dovuto apparire. Ho combattuto contro il mio corpo ad ogni passo, vergognandomi e restando in silenzio costantemente”. Il post è piaciuto moltissimo al pubblico e rapidamente è diventato virale su Facebook, riuscendo a raccogliere più di 30.000 likes e svariati commenti positivi scritti da persone rimaste ammirate dalla sua storia.  “A undici anni il chirurgo mi ha operato allo stomaco e mi detto che sarei stata finalmente felice – ha continuato Lesley Miller nel suo post -. Ero la persona più giovane che operava per perdere peso. A quindici anni ho iniziato a tagliarmi. Pensavo di meritarlo. A 20 ho perso metà del mio peso in soli nove mesi e la mia unica ricompensa era vedere che ero scesa rispetto al giorno precedente. E adesso sono stanca di aspettare. Ora ho 21 anni e ho comprato il mio primo bikini. Il mio primo bikini di sempre. Potete vedere tutto. Le bizzarre sporgenze e i rotoli di grasso, l’eccesso di pelle. Le smagliature, la cellulite, le cicatrici della chirurgia e dei tagli. Voglio imparare ad amare tutto di me stessa, non solo le parti che mi viene detto siano ‘accettabili’. Perché il segreto è questo: sono sempre stata abbastanza. E anche voi lo siete”.

L’uomo che stai frequentando è realmente interessato? Ecco come scoprirlo

Il corpo parla, più di quanto si possa credere. Ci sono diversi messaggi che inviamo attraverso gesti e sguardi, comunicando con un linguaggio non parlato. È proprio grazie a questi messaggi che possiamo capire molto più di quanto si immagina della persona che abbiamo davanti, che sia un rapporto lavorativo o amoroso, il corpo, infatti, non mente.

sguardo-uomo

Per capire se un uomo è attratto da una donna basta analizzare degli atteggiamenti comuni, primo tra tutti il contatto visivo e fisico che si cerca di stabilire quando solitamente si è incuriositi e attratti da una persona. Se un uomo guarda una donna in modo continuo, intenso e non casuale è evidentemente interessato. Se ha le spalle dritte e il petto in fuori vuole dimostrare la sua mascolinità, tipoco atteggiamento, anche questo, di chi vuole far colpo. Ovviamente questi messaggi devono essere contestualizzati ma possono essere dei buoni campanelli di “allarme”.

Corpo abbronzato e scolpito: ecco la tecnica che spopolerà quest’estate

L’estate è alle porte e a breve l’abbronzatura diventerà un vero e proprio tormentone. Ma per esibire un corpo da favola e un’abbronzatura uniforme c’è un trucco, amato e usato da tutte le star di Hollywood.

Corpo-abbronzato-1070x714

Non è un semplice autoabbronzante ma si avvale anche della tecnica del counturing per modellare il corpo e nascondere le imperfezioni. Si chiama 3D Tannig e riesce a dare gambe scolpite e addome piatto super abbronzati. A svelarne i segreti è stata una delle make up artist del team Kardashian.  Come prima cosa si applica l’autoabbronzante in modo uniforme e adeguato alla colorazione naturale della propria pelle, per il viso, la truccatrice consiglia di utilizzare un gel, da applicare in modo uniforme insistendo particolarmente sui punti che verrebbero naturalmente colpiti dal sole. Poi con un olio ad effetto asciutto, preferibilmente d’orato, e un pennello si passa a delineare e scolpire il proprio corpo. L’effetto è assicurato.

Le persone tatuate sono più aggressive e ribelli, uno studio spiega il perché

I tatuaggi non sono solo moda, spesso hanno significati particolari per chi sceglie di fareseli e secondo la scienza indicano anche caratteristiche della personalità.
Stando a uno studio dell’Anglia Ruskin University, l’aggressività di un individuo sarebbe quantificabile in base al numero dei tatuaggi che ha sul corpo.

1da97068e72c5058a637ebd9af6a2566

La ricerca è stata condotta a seguito di un sondaggio su un campione di 378 adulti britannici (181 femmine e 197 maschi) tra i 20 e i 58 che ha dimostrato come i soggetti più tatuati erano più ribelli, aggressivi verbalmente e non solo. Lo studio ha poi rivelato che non c’è alcuna correlazione, invece. tra il titolo di studio e il numero di tatuaggi. L’aggressività però, specifica la ricerca, è da rivedersi spesso in un fattore psicologico. Farsi un tatuaggio simboleggia spesso una forma di ribellione e quindi spesso la produzione dello stereotipo produce o conferma lo stereotipo stesso.

Non usciva di casa e si vergognava a mettere il bikini: Sheryl perde 31 kg e cambia vita

20141120_83980_sheryl7Nuova vita per Sheryl Kearney, una ragazza di 23 anni di Cottesmore, in Sussex, che ha perso 31 Kg perché non si sentiva a suo agio con il suo corpo.
La donna, sposata e madre di due bambini, si era trasferita sull’isola di Cipro e proprio qui ha cominciato a ingrassare mangiando patatine fritte, hamburger e grassi a volontà, fino a raggiungere gli 89 chili. Il grasso in eccesso le impediva di andare in spiaggia perché si vergognava di indossare il bikini.
“Sarei voluta andare in spiaggia, ma ero troppo imbarazzata. E’ un peccato che abbia trascorso il mio primo anno di vita a Cipro chiusa in casa”, ha dichiarato la ragazza.LA SVOLTA Durante la gravidanza ha deciso che era arrivato il momento di cambiare: doveva cominciare a seguire una dieta sana.
Con l’aiuto di un dietologo, la signora Kearney ha adottato un nuovo regime alimentare, che include frutta fresca e yogurt magro per la prima colazione, verdure e pollo per il pranzo e lasagne fatte in casa per la cena. Ha perso 31 Kg e si è trasferita nuovamente in Gran Bretagna.

Beyoncé: 99 problemi tranne uno

Beyonce-99-problem-shirt-dressEcco gli ultimi scatti di Beyoncé: una bella ragazza, un fisico provocante ben proporzionato, un body aderente che evidenzia le curve, una scritta esplicita che è anche un omaggio a una nota canzone provocatoria del marito Jay-Z: “99 problems but my ass ain’t one” cioè “99 problemi ma il mio sedere è uno di questi”.
Cosa c’è di vero in questa foto? Ben poco!

99-problem-shirt-dressSenza nulla togliere all’esplosivo corpo di Beyoncé, la cantante, in passato svariate volte criticata per l’uso del fotoritocco, ci è ricascata.
Lo scopo principale è ovviamente modellare le forme. Eliminare le imperfezioni, smorzare le parti più voluminose, limare i difettucci.
Stranamente, un brufoletto sulla parte alta della coscia viene dimenticato li…
Massiccio uso di Photoshop anche sul corpo: il body indossato sarebbe in realtà un minidress sapientemente “tirato”, come dimostra la mano della cantante sul retro.
E la zona inguinale appare così perfetta da sembrare finta.
Come abbiamo fatto a scovare il fotoritocco? Guardate le strane curve della tenda ad altezza gamba…