Accappatoio? Quello di Rita Ora è un abito

Tantissime le star agli Mtv EMA 2017, ma a far parlare i media è stata senza dubbio Rita Ora. La cantante originaria del Kosovo, sul palco nella duplice veste di conduttrice e artista in gara, si è infatti fatta notare dal pubblico per i suoi outfit stravaganti e ricercati, uno in particolare.

C_2_box_47296_upiFoto1F-768x432

L’istrionica performer ha alternato durante l’evento ben 14 look differenti, alternando piumaggi, minidress, copricapi chandelier, mise sportive e gioielli più che vistosi. Ma è stato il total white che ha spiazzato la platea della Wembley Arena di Londra: un candido accappatoio lungo, impreziosito da con una collana di diamanti. Per non farsi mancare proprio nulla, i capelli erano raccolti in un asciugamano: insomma il classico look da bagno.
Medesimo abito ma in versione più sexy con gambe in mostra durante il live, abbinato ad un paio di sneakers bianche con tanto di calzettoni e senza dimenticare i gioielli importanti, outfit già anticipato da Rita Ora sui social con didascalia: “Dal divano alla macchina, fino al red carpet degli MTV EMA”.
Il designer di questi due provocatori abiti di spugna è Alejandro Gomez Palomo di Palomo Spain, la cui peculiarità è disegnare abiti femminili facendoli sfilare addosso a modelli uomini. Vuoi sapere di chi sono gli altri outfit che ha indossato Rita Ora all’evento? Scoprili nella nostra gallery.

Back to 90s: tornano gli anfibi per l’Autunno-Inverno 2014-15

Ve li ricordate negli anni Novanta? Gli anfibi si portavano spesso con stringhe slacciate, calzettoni da montagna e jeans comodi. Il trend grunge è tornato nuovamente in circolazione e con lui anche diversi modelli di questa scarpa cult.

C_4_foto_1253744_image

In passerella li abbiamo visti a New York, da Calvin Klein, rivisitati in cavallino nero, mantengono la classica forma sopra la caviglia e la suola carrarmato che li rende pesanti, e perfetti durante la stagione fredda.Modelli stravaganti con inserti di gemme e stringhe sontuose per Alexander McQueen, non da scegliere forse per tutti i giorni, ma interessanti per le occasioni particolari.

C_4_foto_1253745_image Molto simili ai tradizionali Dr Martens, sono quelli che hanno sfilato da Emerson. Con stampa simil pitone, in total black, oppure con borchie plastificate ton sur ton. Sempre di Alexander McQueen trovate il modello più sfruttabile in pelle, la suola è piuttosto alta e i dettagli delle fibbie sono in argento; riprende le caratteristiche dello scarponcino da montagna la proposta Balenciaga, stringhe sottili, gancini e banda per la chiusura.

C_4_foto_1253755_image

Senza stringhe, e molto più alti, quelli firmati Jimmy Choo, hanno un inserto laterale elasticizzato quelli di Tory Burch, una buona alternativa se non amate particolarmente i modelli alle caviglie.
Infine c’è Kenzo, con logo tigre stampato nero su nero e qualche centimetro in più di tacco, ma anche Valentino, con la versione chic, ideata in pelle liscissima con fascia ampia e gancini lavorati in oro.