Come è morta Dolores O’ Riordan: dall’anoressia alla depressione, nel 2013 tentò il suicidio

Come è morta? È rimasta ancora senza risposta la domanda dei fan della cantante irlandese Dolores O’ Riordan sulle cause della sua morte a 46 anni.
«Non è sospetta», ha affermato Scotland Yard, che in un primo momento aveva definito «non spiegata» la causa di morte.

GettyImages-116958111

Mentre in Irlanda e in Gran Bretagna i tanti fan piangono la voce dei Cranberries, emergono alcuni importanti particolari sulla vita della musicista.
Secondo alcuni suoi amici, come si legge sul tabloid Daily Mirror, Dolores nelle ultime settimane era stata «fortemente depressa». In passato aveva avuto una serie di problemi, fra cui l’anoressia, un esaurimento nervoso, una diagnosi per un disturbo bipolare e un tentativo di suicidio nel 2013.
Intanto fra i molti che hanno lasciato il loro commosso tributo alla musicista c’è anche Colin Parry, padre di una vittima dell’Ira, il 12enne Tim Parry, che ispirò la canzone ‘Zombiè, il più grande successo dei Cranberries.

Angelina Jolie, insolito look da teenagers

Un’inedita Angelina Jolie fotografata a Los Angeles mentre firma autografi ai fan: inedita non per il total black ma per le gambe in mostra.
Magrissima, sicura e solare, l’attrice ha indossato un minidress in maglia di Valentino, abbinato a un paio di stivaletti in pelle nera Givenchy. Le gambe esili e nervose erano esposte più di quanto la Jolie si conceda di solito.

C_2_box_46618_upiFoto1F (1)

Messa da parte l’eleganza sobria che la contraddistingue, Angelina Jolie sembra aver ritrovato la leggerezza forse momentaneamente sospesa per via malattia e dal recente divorzio da Brad Pitt. Il suo fisico perfetto, spesso tacciato di anoressia e sovente celato sotto abiti lunghi, caftani e mantelle sembra prendersi la rivincita con questo street style da teen agers.
Occhiali Christian Dior a proteggere lo sguardo, Angelina Jolie si è concessa di buon grado ai fan che le chiedevano selfie ed autografi. L’ultima sua fatica da regista, Per primo hanno ucciso mio padre, il film che racconta il genocidio cambogiano, sta avendo grande riscontro ed è stato selezionato per rappresentare la Cambogia ai premi Oscar 2018. La strada, adesso sembra tutta in discesa: forza Angelina!

Aroosha, 25 anni, vince l’anoressia e diventa una bodybuilder: gli scatti social sono virali

Aroosha Nekonam, 25enne inglese laureata in giurisprudenza, soffre di anoressia. Il suo disagio è talmente forte che non riesce a dormire. Non è tutto. La giovane, ridotta pelle e ossa, è talmente debilitata che i medici le consigliano di usare la sedia a rotelle per muoversi, per non affaticare il cuore.  Accade ad Aberdeen, nel Regno Unito. Come riporta il sito Metro.co.uk, Aroosha fa la ballerina dall’età di 3 anni.

1643539_a3

La ragazza è sempre stata forte e in salute. Ma a causa di problemi personali, la sua autostima crolla e cade nel tunnel dell’anoressia. “Non volevo ammetterlo – racconta – anche quando i medici mi hanno detto di usare la sedia a rotelle”. È lì che inizia il calvario. Aroosha è sempre più debole e non riesce a reagire. Fino a quando arriva a un bivio e capisce che è il momento di cambiare. Inizia a seguire una psicoterapia che l’aiuta a uscire dal buco nero. “L’ho fatto – continua – non solo per me, ma anche per la mia famiglia che avevo fatto soffrire così tanto”. Una volta tornata in forze, la giovane decide di dedicarsi a un nuovo sport, il sollevamento pesi. Diventa una campionessa di bodybuilding e condivide i suoi progressi su Instagram e su Youtube. Le foto e i video sono virali. “Ero stufa – conclude – di sentirmi debole. Con i miei post sensibilizzo le ragazze che hanno il mio stesso problema a reagire. Io ce l’ho fatta”.

Soffre di anoressia e perde 40 kg: 23enne si salva con l’aiuto di Instagram

Hayley Harris, una 23enne inglese dell’Essex, era dimagrita di 38 kg e soffriva di disturbi alimentari. L’anoressia stava per distruggere la sua vita quando ha deciso che era arrivato il momento di lottare e recuperare. La giovane ha ripreso a mangiare grazie ai social, soprattutto a Instagram. Le uniche cose che mangiava erano una manciata di biscotti a basso contenuto calorico e una tazza di caffè nero con una piccola quantità di zucchero al giorno.

1623374_hayley

Dopo il ricovero i medici le hanno spiegato che rischiava un arresto cardiaco. La sua è un’anoressia nervosa che l’ha fatta precipitare in un baratro facendole perdere troppo peso. Per questo ha creato una pagina Instagram dove pubblica le foto del suo corpo nudo per essere di monito a tutte quelle che soffrono di disturbi alimentari. “Voglio mostrare a ragazze e ragazzi di tutto il mondo che il recupero è possibile”, ha detto Hayley.
Il social è stato anche terapeutico per lei perché le ha dato modo di monitorare il recupero.
“Quando è una brutta giornata guardo il mio Instagram e capisco che posso combattere”.