Lo smalto semipermanente

Tutte le ragazze che tengono alle proprie unghie e che amano dipingerle (ma più o meno qualsiasi donna che metta ogni tanto lo smalto) sa quanto a volte possa essere stressante star lì ad aspettare che asciughi e guarda caso proprio in quel momento spunta fuori qualcosa da fare, a parte questo, dopo un paio di giorni lo smalto comincia a scalfirsi, a graffiarsi, peggio ancora a cadere da solo (a me succede) per non parlare di quando si rompe l’unghia…prd_53795_0596_1262193793089_N.jpg

Questo smalto si rivela molto più resistente a guanti, detergenti e graffi di qualsiasi altro in commercio, inoltre le sue formulazioni segrete sono prive di Toluene, Formaldeide e Canfora il che rende questo smalto decisamente più salutare per le nostre unghie.

Oggi è possibile, stiamo parlando dello Smalto Semipermanente in Gel all’avanguardia.
Proprio così, uno smalto lucido, perfetto e che dura!
Si applica in circa 20 minuti ma ne vale la pena: si comincia con il rimuovere i vecchi residui di smalto, quindi si eliminano le cuticole e si lima l’unghia, quindi si passa il buffer per uniformarla quindi si pulisce l’unghia.

Quindi si stende una prima passata di smalto permanente e lo si catalizza per due minuti se necessario lo si ripassa una seconda volta per una tonalità più scura.

 

Si rimuove con uno speciale acetone in cui bisogna lasciare per un po’ a mollo le mani. Si può riapplicare dopo un paio di giorni.