Rimedi per smagliature in gravidanza: la prevenzione

Uno dei maggiori “incubi” per le future mamme sono le smagliature che durante questo particolare periodo a causa dei cambiamenti ormonali e del notevole sbalzo di peso possono comparire in varie parti del corpo. I cambiamenti ormonali infatti causano una riduzione di elasticità cutanea, le cellule della pelle producono meno collagene ed elastina così si formano le smagliature, cicatrici dello strato profondo della pelle.
La maniera migliore per evitarle è la prevenzione che in gravidanza deve iniziare fin da subito e deve riguardare più aspetti.
In primo luogo sicuramente un’alimentazione ricca di frutta e verdura, per fornire all’organismo e dunque alla pelle una buona dose di vitamine, in particolare C e A, che favoriscono la produzione di collagene, la fibra che maggiormente sostiene e fortifica i tessuti mantenendoli elastici.

smagliature-gravidanza-300x199.jpg

In secondo luogo è molto utile usare sempre una lozione idratante e nutriente dopo il bagno o la doccia. Anche in questo caso sono ideali le formule contenenti collagene, elastina e vitamine, proprio perché riequilibrano l’idratazione e l’elasticità cutanea. In più si può massaggiare la pelle, prima della doccia, con olio di germe di grano oppure di mandorle dolci. Durante il bagno o la doccia va evitata l’acqua troppo calda: la temperatura al di sopra del 38 grandi favorisce il rilassamento dei tessuti.

Fin dal primo mese di gravidanza è ottima abitudini utilizzare creme elasticizzanti su pancia, fianchi e seno. Parallelamente, indossare gli appositi reggiseno, pancere e guaine è un aiuto a sostenere i tessuti cutanei in tensione. Esistono speciali reggiseni prémaman, ma vanno bene anche quelli sportivi. Bisogna mettere in conto il fatto che se ne cambieranno diversi durante la maternità, man mano che il seno cresce. Generalmente, verso il quarto mese l’aumento di volume è consolidato. Da questo momento in poi, molto dipende dall’aumento di peso e non da una crescita fisiologica.
Per la pancia invece si possono usare speciali guaine di sostegno. Ce ne sono di diversi modelli che contribuiscono a mantenere stabile l’addome e alleviano il peso che diventa maggiore col passare dei mesi.