Ogni quanto bisogna lavarsi i capelli? Il consiglio degli esperti è sorprendente

Tutti, almeno una volta nella vita, ci siamo chiesti “Ogni quanto andrebbero lavati i capelli?”. Con lo smog e la vita quotidiana siamo portati infatti a lavarli sempre più spesso. Ma il parere degli esperti sembra differire… Come riporta il sito del New York Times, Jeff Chastain, hair stylist di New York, afferma che i capelli delle donne andrebbero lavati non più di una o due volte alla settimana: “Meno shampoo – dice – significa capelli più forti e più lunghi”.

landscape-1444662703-capelli-shampoo

Non è tutto, il parrucchiere americano dà anche un consiglio sorprendente: “Usate il balsamo al posto dello shampoo”. Motivo? Ha minori proprietà detergenti ed è meno invasivo. Il consiglio è soprattutto per le donne con i capelli ricci che – secondo Chastain – avrebbero ancora meno bisogno di lavaggi. Per quanto riguarda gli uomini, l’hair stylist suggerisce di lavare i capelli con lo shampoo una volta a settimana e i restanti giorni con il balsamo. Ma se i capelli delle donne al secondo o terzo giorno di lavaggio diventano grassi? L’esperto consiglia lo shampoo secco.

La ragazza con i capelli talmente lunghi da non aver bisogno di abiti: “Sono la mia t-shirt”

Per molte donne avere una chioma lunga e fluente costituisce un desiderio comune, ma sono davvero poche quelle che riescono a raggiungere i livelli di Sara Beygi. La ragazza ha smesso di tagliare i capelli cinque anni fa, ottenendo un risultato incredibile: oggi sono talmente lunghi che spesso li “indossa” al posto della maglietta.La sua chioma è arrivata ad una lunghezza di quasi un metro e dieci centimetri: molto più della metà della sua altezza totale, considerando che la ragazza misura un metro e 67 centimetri.

her-real-name-is-sara-beygi-and-she-is-from-california

La Raperonzolo della vita reale, conosciuta su Instagram con il mome di Madame Kush, dice sulla sua pagina: “Indossare i capelli come una camicia è diventata la mia divisa”.Per prendersi cura della lunga chioma, Sara ha bisogno di alcuni accorgimenti particolari e dell’aiuto di almeno un’altra persona. “Mia madre mi fa le trecce e mi piacciono molto”, ha detto in un’intervista a Vogue. “ho bisogno che qualcuno mi aiuti perché non riuscirei da sola: le mie amni non arriverebbero così in basso”. Madame Kush ha spiegato di impiegare trenta minuti per lavare i capelli e dalle cinque alle otto ore per farli asciugare all’aria. Ma come è arrivata ad avere dei capelli così lunghi? “Ho litigato con il mio parrucchiere e non ne ho mai cercato un altro. E’ semplicemente successo”, ha spiegato. E per il momento non ha intenzione di farlo: “Voglio vedere quando smetteranno di crescere”.

Hair fashion: ricette di bellezza per capelli forti e splendenti

Che tu abbia i capelli sottili o una chioma folta, una cute grassa o spenta esistono tanti rimedi e prodotti naturali per una perfetta routine di bellezza. Dal miele all’olio di lavanda, dal rosmarino al latte di cocco ecco qualche dritta del tutto naturale per chi non ama ricorrere troppo spesso ai prodotti industriali che possono contenere elementi tossici e potenzialmente dannosi.

capelli sani e forti per la sposa omw

OLIO DI LAVANDA – E’ un ottimo alleato per chi ha i capelli grassi data la sua efficacia sebo-equilibrante, inoltre combatte la forfora e dona lucentezza. Fai bollire una piccola quantità di acqua, aggiungi alcuni rami di lavanda e lasciali cuocere a fuoco lento per 20 minuti, poi raffredda il contenuto. Applica sui capelli lavati, al posto dell’acqua per il risciacquo.Oltre a donare alla chioma una piacevole fragranza, conferisce una lucentezza impareggiabile.

OLIO DI ROSMARINO – Oltre a migliorare la memoria, il rosmarino è un vero toccasana per la cura dei capelli. E’ usato da secoli per aumentare la crescita e ritardare la comparsa di quelli bianchi: fai bollire alcune foglie di rosmarino in un po’ di acqua e ad ogni lavaggio utilizzala per risciacquare i capelli. Questo metodo è ideale anche per mantenere una colorazione assolutamente naturale.

OLIO DI ARGAN – L’olio di argan è uno degli oli più preziosi per i capelli: è un concentrato di acidi grassi essenziali, rafforzando così le proteine di cui i capelli sono composti, come per esempio la cheratina. Il connubio tra olio di argan e olio di lino biologico è ideale per rispondere alle esigenze di setosità, lucentezza e pettinabilità di tutte le tipologie di capello. L’ultimo grande successo firmato Cotril si chiama Naturil Argan Oli ed è pensato per tutte coloro che amano prendersi cura dei propri capelli quotidianamente: sono cinque prodotti, tutti privi di fosfati, solfati, cloruro di sodio e parabeni, ma anche progettati con materiali interamente riciclabili per minimizzare l’impatto sull’ambiente.

OLIO DI COCCO – Trattiene l’umidità, dona lucentezza ed è una fonte importante di vitamina E, una delle vitamine più importanti per la crescita dei capelli sani. Usarlo è davvero semplice: basta applicarlo sulle radici e il cuoio capelluto e lasciarlo agire per 30 minuti prima di passare all’abituale shampoo.

OLIO DI AVOCADO – Oltre ad essere usato in cucina e ad essere un perfetto alleto per le pelli secche, è un vero e proprio elisir di benessere per i capelli. Se applicato sulla cute, infatti, aiuta a liberarsi dai problemi di prurito e forfora, ed è ideale per trattare i capelli secchi. Per un’azione più profonda massaggiate cute e capelli prima di andare dormire e la mattina seguente lavate i capelli come d’abitudine.

OLIO DI MANDORLE – Quest’olio forma uno strato protettore sulla fibra del capello, impedendo la perdita di idratazione. Potete utilizzarlo come impacco pre-shampoo sui capelli umidi: oltre a donare volume e lucentezza, nutre in profondità quelli secchi e crespi. Se si desidera, si può applicare solamente sulle punte: l’importante è lasciarlo agire per un’ora e lavarlo, poi, con lo shampoo di sempre.

Boxer braids: tutte pazze per le trecce doppie

Sono tornate di moda negli ultimi anni e stanno davvero bene a tutte. Di cosa stiamo parlando? Delle trecce, ma non delle solite alla Pippi Calzelunghe. Una delle ultime tendenze, infatti, prescive le boxer braids, le cosiddette trecce doppie, chiamate così proprio perchè era l’acconciatura preferita delle donne pugile. Per chi ha capelli lunghi, sfilati, ma anche di media lunghezza, si tratta di una acconciatura semplice e veloce da realizzare o, per chi proprio non ne è capace, anche da farsi fare.

boxer-braids-trecce-doppie_o_su_horizontal_fixed

Di fatto non si tratta che di trecce alla francese, realizzate la maggior parte delle volte in coppia. Se, invece, desiderate ottenere un effetto più sbarazzino, invece, potete inventare una pettinatura a base di trecce multiple e, perchè no, anche di diverse dimensioni, scegliendo, di volta in volta, ciocche più o meno voluminose da intrecciare.
A lanciare le mode, come sempre sono le sono le celebrities. Attrici, cantanti o modelle che postano una foto et…voilà in pochi secondi l’acconciatura diventa virale. Qualche esempio da sbirciare? In primis ricordiamo Hilary Swank nel film “Million Dollar Baby”, per passare poi dalle sorelle Kardashian, Beyoncé o Chiara Ferragni.
Sono molti gli hair sylist che propongono questa pettinatura; è un modo di acconciare i capelli così versatile da risultare adatta sia ai look più sportivi che a quelli da red carpet. Oltre a essere glam e ricercata è anche semplice da realizzare. L’intreccio parte dalle radici: si parte con il fare una riga in mezzo e dividendo, poi, la chioma in due parti. Si procede facendo due code basse: dopo aver sciolto una di queste code, si inizia ad intrecciare partendo dall’attaccatura della fronte e inserendo una ciocca di capelli mano mano che la treccia prende forma. Una volta finito, se desiderate mantenere un effetto duraturo per una serata o giornata importante, potete usare un gel o una lacca per fissare il tutto.

Shampoo ai capelli, ecco alcuni errori che potrebbero essere fatali

Lavarsi i capelli è un gesto oer molti quotidiano, ormai automatico, che si compie senza fare caso a cosa si sta facendo. Ma per curare al meglio la propria chioma sarebbe meglio prestare delle attenzioni che non tutti sanno. Spesso lo shampoo si applica nel modo sbagliato, si usa in modo scorretto il pettine, si applicano prodotti senza che ce ne sia l’effettivo bisogno, o viceversa. Per una buona cura dei capelli basta quindi seguire dei semplici consigli.

1448661866_come-lavare-i-capelli-920x574

Lo shampo va applicato al centro della testa e non sa sopra per evitare di stressare la cute e favorire la perdita dei capelli.  I capelli non vanno sfregati, il cuoio va massaggiato con delicatezza cercando di massaggiare ciocca per ciocca.  Cercare di non lavarsi i capelli con troppa frequenza, e a tal riguardo va aggiunto che solitamente i capelli grassi tendono a rimanere tali proprio per l’elevato numero di shampoo.  Non usare acqua troppo calda perchè potrebbe causare desquamazione del cuoio capelluto, quindi è buona norma risciacquare con acqua fresca lo shampoo.  Non usare troppe maschere, riducendone l’uso per una volta a settimana , così come non è il caso di usare in modo troppo frequente lo shampoo secco perché comqunque non elimina completamente lo sporco.  Il balsamo va applicato solo nelle punte e così come lo shampoo sempre sui capelli umidi.

Capelli corti o lunghi? Ecco ogni quanto tempo conviene tagliarli

Capelli grassi, secchi, sfibrati e chi più ne ha più ne metta: è importante tenere conto dei difetti della propria chioma per rimediare e mantenerla sempre al meglio. In tanti però si chiedono ogni quanto tempo bisognerebbe tagliare i capelli per rinforzarli e migliorarli. Tagliare i capelli nel momento giusto li rende più sani e più forti, di conseguenza anche più belli da guardare.

JLD-capelli_2013_2014

C’è chi segue le fasi lunari per fare durare il taglio a lungo. La frequenza però dipende sia dal taglio che dalla struttura del capello, ma in generale è preferibile prendere appuntamento dal parrucchiere per il taglio ogni sei o otto settimane per evitare le doppie punte. Per la frangia anche meno.

Inoltre, il taglio corto richiede una maggiore frequenza, per esempio una volta al mese. Se il capello è medio o lungo ogni tre o quattro mesi.

“Non usate quello shampoo, rende calve”, la denuncia choc di centinaia di donne

Lo shampo che prometteva sensualità e morbidezza ha in realtà reso quasi calve centinaia di donne. Si tratta della linea Wen di Chaz Dean, un celebre stilista di Los Angeles. Dopo qualche applicazione, gran parte delle donne che lo hanno provato, hanno iniziato a notare una cospicua caduta dei capelli.

1430587_20151216_113275_capelli_wet

Al lancio del suo incredibile shampoo, lo stilista aveva spiegato: «Ciò che distingue Wen è che deterge e districa i capelli con un solo passaggio. E’ un perfetto mix di ingredienti speciali, compresi prodotti vegetali, naturali ed erbe, non contengono alloro solfato di sodio o sostanze chimiche aggressive». Ma molte donne hanno postato le loro foto sui social dicendo di aver visto perdere giorno dopo giorno i propri capelli e recentemente sono arrivate le prime denunce.
La stilista si è difesa dicendo che si tratta solo di una minima parte della sua clientela, ma verrà comunque portato avanti un processo.

Capelli lunghi? Ecco come pettinarli

Quando andate dal parrucchiere la sola vista di un paio di forbici vi fa rabbrividire? Non rinuncereste mai alla vostra chioma fluente e lunga? Beh, come darvi torto, in fin dei conti i capelli lunghi sono da sempre sinonimo di grande femminilità e fascino.

4QFjGFKMa come acconciarli soprattutto ora che le temperature si sono alzate e portarli lungo la schiena aumenta sicuramente la sensazione di caldo?
Vogliamo aiutarvi e darvi qualche idea e suggerimento pratico e facile da seguire per non rinunciare alle lunghezze ed essere sempre e comunque trendy. Scoprite in queste pagine le nostre acconciature per  per capelli lunghi.capelli-lunghissimi-con-riflessi-ombre-hairChe tu preferisca tagli scalati o dritti, che sia solita dividerli con una riga laterale o centrale, abbiamo creato un album che raccoglie centinaia look diversi da copiare per i tuoi capelli lunghi!
Se sei tra le amanti de trend dello shatush, sappi che ancora non si decide a scendere dal palco. Sì anche ai capelli mossi, con boccoli sensuali, soffici e definiti, per un look da vera seduttrice.
Che aspetti? Sfoglia le nostre immagini e scegli il tuo nuovo taglio di capelli da sfoggiare per la stagione primaverile e per quella estiva!

indexTagli-di-capelli-jld-2013-600-13

Vorrei i capelli come Chiara Ferragni

Vorrei i capChiara-Ferragnii-per-Redken-Shades-EQ_main_image_objectelli come Chiara Ferragni. Prende totalmente spunto da un reale commento da social network lasciato da una follower in calce a una foto, l’iniziativa di Redken che parte, appunto, da una delle blogger più famose d’Italia, testimonial globale del marchio e fondatrice di The Blonde Salad, per arrivare (e rispondere) a una domanda: «ma qual è il vero segreto della bellezza del colore dei capelli di Chiara?».  Si chiama Redken Shades EQ ed è un trattamento di luce senza ammoniaca e tono su tono che si adatta particolarmente alle donne che non amano sfoggiare teste troppo eccentriche o si avvicinano per la prima volta al mondo del colore. Grazie alla tecnologia a pH acido, a base di olio di grano e proteina del riso e ai condizionatori cationici di ultima generazione è delicato, rispetta il capello e ottimizza l’integrità della fibra donando cmorbidezza e luminosità. Per il (ri)lancio di Shades Eq è stata così lanciata un’iniziativa social sul profilo Facebook ufficiale Redken Italy che consente, attraverso un veloce test, di identificare il proprio profilo e individuare le proprie esigenze, selezionare il salone aderente all’iniziativa più vicino, e prenotare un servizio a scelta tra: incantesimo di luce (per capelli naturali), sigillo di luce (per capelli colorati) e risveglio di luce (per capelli con méches).

Melissa Satta da donna a donne: “Scegliete l’acconciatura giusta con me”

melissa-satta-capelli-645Melissa Satta è molto attiva sul suo sito personale. Un blog in cui dispensa consigli pratici di moda, beauty, fitness, animali domestici, viaggi. Insomma, una sorta di diario che cerca e vuole essere utile alle sue follower. Nel concreto. Nella loro vita di tutti i giorni. quasi.

«AMO GIOCARE CON I LOOK» – Melissa, la promessa sposa di Kevin Prince Boateng qui i loro scatti bollenti, firma allora una sorta di decalogo sull’acconciature più giuste. Postando le sue foto come esempi. «Oggi vi mostro le mie preferite tra quelle che ho potuto sfoggiare ultimamente! Ci sono i capelli raccolti utilizzando lacca e gel che donano un look preciso, si tratta di una pettinatura classica e pulita adatta a serate eleganti da sfoggiare con un bell’abito da sera».

CAPELLI LISCI ED EFFETTO DISORDINATO – E poi: «Il capello sciolto, lasciato naturale o estremamente liscio, è invece adatto un po’ a tutte le situazioni in cui ci si vuole sentire se stesse e naturali», afferma la Satta, «oppure, l’ultima tendenza che io adoro sono i capelli raccolti ma che sembrano disordinati e poco curati… un effetto “appena sveglia” che però è molto adatto a serate importanti e per quando si vuole creare un forte contrasto con l’abito che si indossa!». Il risultato? Magnifico, almeno su Melissa Satta. «Che ne pensate? Qual è la vostra acconciatura preferita? Divertitevi anche voi con i miei consigli!», conclude Mely.