Tingere i Capelli

index.jpegCambiare colore di capelli ricorrendo a tinture di vario genere è una pratica le cui origini si perdono agli albori della civiltà.Fino a poco tempo fa però le tinture in uso rendevano più fragili i capelli e li indebolivano.Oggi fortunatamente la maggior parte delle tinture in commercio sono molto più rispettose del capello e non lo danneggiano.Una regola d’oro, valida anche in altri ambiti, è sempre quella della “moderazione”.Infatti nella giusta misura le tinture non sono aggressive, ma un uso eccessivo finisce inevitabilmente con indebolire il capello.Durata del ColoreA tutte noi piacerebbe avere sempre un colore brillante come appena uscite dal parrucchiere.Ciò non è possibile, ma è possibile, con semplici attenzioni, far durare la lucentezza del colore molto più a lungo: Effettuata la tinta, durante la fase di messa in piega, sarebbe bene chiedere al parrucchiere di non utilizzare nessun prodotto come lacca o gel. Infatti prodotti contenenti alcol e suoi derivati finiscono per aggredire il colore appena applicato, limitandone la durata. Ovviamente nel caso di una messa in piega per una ricorrenza od occasione particolare si ricorrerà lo stesso a lacca ed altri prodotti, poiché la pettinatura è per un’occasione ben precisa. Quando si lavano i capelli bisogna munirsi di uno shampoo ad hoc per capelli tinti. Tale shampoo sarà molto meno aggressivo e tenderà a non lavare via il colore come uno shampoo normale. La luce rende più opaca e meno brillante la tinta che è stata applicata ai capelli. Nei negozi specializzati esistono creme per capelli da applicare prima di esposizioni prolungate al sole. Tinture Naturali Fatte in CasaLe nostre nonne ricordano che è possibile schiarirsi o scurirsi i capelli anche con il fai da te.Oggi queste pratiche sono da sconsigliare, perché le tinture chimiche sono diventate più sicure e meno aggressive dei corrispettivi naturali.Per chi comunque voglia provare con il fai da te è possibile provare le soluzioni delle nostre nonne.Schiarire i Propri Capelli Lavare i capelli. Applicare sui capelli il contenuto di una tazza d’acqua calda dove è stato spremuto il succo di 1 limone. Lasciare agire per 10 minuti. Sciacquare. Applicare del balsamo per capelli. Attendere qualche minuto. Risciacquare ed asciugare. Scurire i Propri Capelli Lavare i capelli. Applicare sui capelli il contenuto di una tazza di tè caldo. Lasciare agire per 10 minuti. Sciacquare. Applicare del balsamo per capelli. Attendere qualche minuto. Risciacquare ed asciugare.Prodotti per TinturaUna semplice regola vale per scegliere un prodotto per tingere i capelli: privilegiare la marca.Infatti acquistare prodotti di marche prestigiose è l’unico modo per avere qualche garanzia in più sulla sicurezza del prodotto.Le grandissime aziende produttrici hanno infatti un marchio da difendere, per cui non metteranno tendenzialmente in commercio prodotti di bassa qualità sotto il loro marchio.Da aggiungere è che le grandissime aziende effettuano costantemente dei test sui loro prodotti sia di sicurezza ma anche di qualità.Il motivo è che il costo è maggiore, e quindi ricercano costantemente prodotti migliori per giustificare il maggior costo.Quindi per il consumatore/utilizzatore la regola è semplice: il prodotto di marca costa tendenzialmente di più, ma offre anche maggiore qualità e sicurezza.Funzionamento della Tintura per CapelliCome funzionano le varie tinture per capelli dipende dalla tipologia di tintura che viene applicata.Shampoo ColorantiEsistono shampoo coloranti, che riescono a modificare il colore dei nostri capelli di qualche tono.Questi prodotti colorano la parte esterna dei capelli e non ne modificano in alcun modo la parte interna.Per questo motivo questi prodotti sono poco aggressivi sui capelli ma parimenti sono anche poco duraturi, infatti basta qualche lavaggio per lavare via il colore.Tinture SemipermanentiLe tinture semipermanenti durano qualche settimana.Sono tinture ad azione esterna e che non penetrano nel capello.La loro azione è più duratura rispetto agli shampoo coloranti perché le tinture semipermanenti contengono al loro interno delle sostanze chimiche che fissano il colore al capello in modo più resistente e duraturo.Tinture PermanentiLe tinture permanenti modificano il colore dei capelli in modo definitivo.Queste tinture contengono ammoniaca, che apre le squame del capello, ed acqua ossigenata che rimuove il vecchio colore.Il processo di tintura avviene poiché il colorante della tintura quando le squame del capello si richiudono rimane nel capello cambiandone definitivamente il colore.Questo processo di tintura va effettuato con moderazione, soprattutto in caso di capelli deboli o ipersensibilità del cuoio capelluto a questi prodotti.

Consigli per i capelli ricci

Se hai i capelli ricci, il tuo nemico numero uno è l’effetto crespo. Per fortuna, le linee specifiche per capelli ricci o ondulati sono numerose e trasformano quello che era un impegno faticoso in una semplice routine.
images.jpgConsigli
Prima dello shampoo fai un impacco di olio. I più idratanti sono quelli di jojoba e di mandorle dolci. Lascialo in posa dai 30 ai 60 minuti.
Per il lavaggio usa solo formule specifiche per capelli ricci, in genere più aridi degli altri capelli. Le formule più nuove sono elasticizzanti e non seccano troppo.
Dopo il lavaggio applica un balsamo mirato: oggi ci sono i tipi “leave-in” che non si risciacquano e lasciano i capelli molto più morbidi.
Prima di asciugarli applica un prodotto per lo styling anti crespo: il tuo nemico numero uno è l’umidità. Usa formule sigillanti applicandole lontano dalle radici.
Quando li asciughi devi evitare di aumentare il volume, per questo usa il phon con il diffusore. Un consiglio in più: quando sono ancora un pò umidi legali.

Stirare i capelli ricci
Prepara i capelli con una maschera disciplinante, sciacqua e tampona con un asciugamano.

Applica una spuma per eliminare l’elettricità statica. Asciuga con il phon tiepido e procedi al brushing con una spazzola tonda, meglio se con il manico in legno che non elettrizza i capelli. Lavora ciocca dopo ciocca dalle radici alle punte. Prima di passare alla ciocca successiva accertati che quella che stai stirando sia asciutta.
Termina con aria fredda, per fissare la piega.
In alternativa asciuga con il phon poi passa la piastra. In questo caso le ciocche vanno tenute in posa per pochi secondi, dopo aver applica un velo di spray lisciante,

Il plopping
Il plopping chiamato anche plunking è un sistema per asciugare i capelli ricci senza farli diventare crespi.

Consiste, in poche parole, nel far cadere – questo il significato – i capelli in avanti e raccoglierli in un turbante in microfibra o in una maglietta di cotone.
Aspettare che si asciughino da soli, ovvero un paio di ore.
E’ un sistema indicato soltanto a chi ha capelli lunghi, che richiede tempo e non è adatto a chi soffre di cervicale.
Sembra invece efficace e pratico se combinato all’asciugatura a phon con diffusore.
Il consiglio è di usare il plopping per far asciugare parzialmente i capelli, diciamo per una mezz’ora, poi procedere alla fonatura a testa in giù. Il modo migliore di usare il phon per evitare l’effetto crespo è a potenza media con aria tiepida e getto delicato, mantenendolo almeno a 15 centimetri dai capelli.

Rimedi naturali per capelli fini e sfibrati

Se hai trascorso le tue vacanze al mare e la salsedine ha rovinato i tuoi capelli inaridendoli e sfibrandoli. Se hai i capelli fini e delicati e temi che un trattamento troppo aggressivo possa peggiorare la situazione,  ecco alcuni consigli da adottare al rientro dalle vacanze per un aiuto super efficace e completamente naturale.rafforzare capelli e unghie,estratti d’agrumi,proteine e aminoacidi,capelli fini e delicati,capigliatura,radicali liberi,stagione,rimedi capelli fini e sfibrati. cura capelli sottili,rimedi naturali capelli,trattamenti naturali capelli,capelli sottili,consigli e rimedi per capelli,rimedi naturali,cura dei capelli |

La soia contiene proteine e aminoacidi che restituiscono al fusto del capello la materia essenziale di cui è costituito. Le proteine presenti nella soia conferiscono al capello morbidezza e nutrimento senza ingrassarlo, assicurando protezione e luminosità alla capigliatura.
L’utilizzo di uno shampoo che contenga tali sostanze, indicato per capelli fini, delicati e spenti è sicuramente il primo trattamento naturale da seguire. Per completarlo è utile utilizzare un balsamo spray ristrutturante per capelli, da adoperare senza risciacquo, per evitare di indebolire ulteriormente la chioma con il cloro presente nell’acqua del rubinetto. Si consiglia di sceglierne uno agli estratti d’agrumi antiossidanti e tonicizzanti.
E’ particolarmente utile anche prestare attenzione all’alimentazione in modo da integrare con alimenti importanti per la salute del capello.  Integrare quindi la dieta con cibi come il meglio. E’ un ottimo cereale  e si prepara lessato in acqua per circa 20 minuti; dopodichè si può impiegare per preparare polpettine vegetali e torte salate ed è molto indicato per rafforzare capelli e unghie.

Un altro cibo che non deve mancare in tavola in questa stagione è l’uva, meglio se rossa, ricca di resveratrolo con proprietà antiossidanti, protettivo del cuore e dei vasi sanguigni ma anche dei capelli in quanto li difende dall’invecchiamento.
Per completare si raccomanda di consumare tanta vitamina C attraverso agrumi, kiwi e broccoli, che bloccano la propagazione dei radicali liberi causa del foto-invecchiamento

Rimedi per doppie punte e cura capelli lunghi

Le doppie punte sono un problema tipico, ma non esclusivo, dei capelli lunghi. La parte finale del capelli è la più lontana dal cuoio capelluto e quindi la più sottile e povera di nutrimento, per questo è normale che le punte siano deboli, sfibrati e facili a rompersi.doppie-punte.png
Se a questo aggiungiamo le asciugature a phon molto caldo, stirature con spazzola o piastra e spazzolate troppo decise e prolungate ecco che le punte si rompono e sdoppiano creando l’antiestetico fenomeno delle doppie punte.
I capelli che presentano doppie punte hanno bisogno di particolari accorgimenti in ogni fase di trattamento, a partire dal lavaggio.
E’  importante applicare lo shampoo alla radice e fare scivolare la schiuma sulle lunghezze solo all’ultimo minuto, in modo che il contatto con il detergente sia minimo.
Al contrario, con balsami e maschere è sempre bene utilizzarle in dose extra sulle punte.
Non indirizzare il phon caldo direttamente sulle punte, ma fare in modo di asciugare bene il cuoio capelluto, lasciando la parte finale ancora umida.
Se frequentate la piscina prima di indossare la cuffia proteggete sempre le punte con un protettivo specifico o con semplice olio per capelli in quanto il cloro tende a sfibrarle ulteriormente.

Come sempre prevenire è meglio che curare, quindi sarebbe bene fare in modo che le doppie punte non si formino. Per cercare di evitarle è bene utilizzare regolarmente prodotti specifici e delicati per i capelli lunghi. Si tratta di prodotti che agiscono con particolare dolcezza sulla fibra capillare per non impoverirla, di maschere e balsami arricchiti con oli vegetali. I più utilizzati sono olio di mandorle dolci, argan e karité, ma anche estratti naturali come quello di lampone, ceramidi e vitamine in particolare le E e la F.
Se si utilizzano piastre e ferri arricciacapelli è essenziale prima proteggere i capelli con prodotti termoresistenti.
Infine i sieri per le doppie punte che avvolgono le punte in un’invisibile pellicola che aiuta a rinsaldarle e proteggerle da ulteriori aggressioni esterne, in particolare dal calore. Si applicano a piccole dosi dopo il lavaggio sui capelli umidi, ma anche ogni giorno sulla capigliatura asciutta. Vanno usate in dosi minime e massaggiati bene.
Tagliare con regolarità – ogni due mesi circa – di pochi millimetri la parte finale dei capelli aiuta a mantenere l’aspetto della capigliatura sano e luminoso eliminando la parte di capello ormai “finita”.

Consigli per una tinta perfetta: come farla e mantenerla

Lucidi, corposi e brillanti. Che siano naturalmente biondi, castani o bruni non importa. I capelli colorati hanno bisogno di cure speciali che mantengano luminoso il colore prolungandone il più possibile la durata e anche i riflessi dei capelli naturali hanno bisogno di trattamenti che ne ravvivino i riflessi.tinta.jpg
Il segreto per avere capelli extra luminosi è scegliere prodotti specifici dalle formulazioni super nutrienti capaci di esaltare il colore.
Esistono intere linee di prodotti illuminanti per la cura quotidiana, dallo shampoo al balsamo alla maschera, arricchiti con ingredienti naturali, vitamine, oli vegetali, dalle proprietà idratanti ed emollienti. Qeusti prodotti  da un lato migliorano la lucentezza e la brillantezza del colore e dall’altro sono attenti alla cura e alla salute del capello.
Le speciali formulazioni dei trattamenti infatti arricchite con vitamina E che svolge un’azione antiossidante, difendono il colore dai raggi Uv, restituiscono la luminosità perduta, proteggono dai danni causati dai trattamenti chimici e infine mantengono a lungo intensità e lucentezza.
Per quanto riguarda le tinte fai da te, le nuove colorazioni puntano su elevate performance e consentono di raggiunger risultati da professionista. Si avvalgono infatti di tecnologie all’avanguardia e formule innovative che permettono di ottenere una colorazione brillante e duratura mantenendo i capelli morbidi, setosi e facilmente pettinabili, garantendo anche una perfetta copertura dei capelli bianchi. Sono inoltre semplici da preparare e da applicare anche per chi non è esperto. Importante leggere bene le istruzioni ed indossare i guanti protettivi anche in fase di preparazione del prodotto.

Ecco alcuni consigli per chi si accinge per la prima volta ad effettuare una colorazione fai da te:

Se è la prima applicazione bisogna iniziare dalle punte lungo le lunghezze, lasciare in posa 20 minuti; successivamente applicare alle radici, lasciando in posa altri 20 minuti. Il tempo totale di posa si aggira intorno ai 40-45 minuti. Risciacquare a lungo con acqua tiepida e abbondante.
Per le successive applicazioni, sui capelli già colorati o da ritoccare, iniziare dalle radici per coprire prima la ricrescita e lasciare in posa circa 20 minuti. Poi applicare sulle lunghezze e punte lasciando in posa ancora 5-10 minuti. In questo caso il tempo totale di posa è di circa 25-30 minuti. Infine risciacquare abbondantemente con acqua tiepida e abbondante.

Rimedi naturali per capelli belli e splendenti durante l’estate

Durante la stagione estiva i capelli, stressati da sole e mare hanno bisogno di cure e attenzioni in più.
Non basta quindi lo shampoo regolare ma indispensabile il trattamento quotidiano con il balsamo e l’applicazione di una maschera periodicamente.capelli-mare.jpg
L’ideale è prendersi il tempo per stendere la maschera con cura, pettinare i capelli con un pettine a denti radi, avvolgere la testa in una pellicola di plastica e lasciarla agire per almeno mezz’ora. Le maschere possono anche essere assolutamente fai da te.

Di notte poi i capelli sono particolarmente ricettivi ai trattamenti . Ideali per l’utilizzo notturno sono  le fiale urto, i sieri e le maschere capillari, ma soprattutto gli oli, che lasciati in posa tutta la notte, preparano i capelli allo shampoo del mattino ed hanno un’azione rinforzante, nutriente e lucidante. Provate per esempio con l’olio di cocco, si trova in erboristeria ed è ideale per capelli secchi e sfibrati.
Se invece il problema è la caduta, provate ad applicare 2 cucchiai di grappa sul cuoio capelluto frizionando con energia. Effettuale un’applicazione la sera, per poi risciacquare la mattina seguente appena sveglie.

Per uno shampoo perfetto, spazzolate prima i capelli, poi bagnateli con acqua tiepida e distribuite una piccola quantità di shampoo diluito sul cuoio capelluto, massaggiando a cerchi con i polpastrelli, dalla sommità della testa alla nuca. Quindi, fate scendere la schiuma sulle lunghezze e risciacquate con cura. Se si usa un balsamo a risciacquo, tamponate i capelli e applicatene una dose, pettinandolo su tutta la lunghezza e lasciando riposare 2-3 minuti, poi risciacquate a lungo. Terminate versando sui capelli mezza bottiglia di acqua fredda arricchita di  due cucchiai di acqua di rose o fiori d’arancio, per idratare e profumare o un cucchiaio di aceto di mele per dare lucentezza.