Ronaldo che fai? Il Fenomeno al mare non bada alla sua salute

Nel 2011 aveva annunciato l’addio al calcio, scelta obbligata legata ai continui infortuni e alla scoperta dell’ipotiroidismo, patologia che rallenta il metabolismo. E appese le scarpe al chiodo, Ronaldo ha preso inevitabilmente qualche chilo di troppo. In vacanza a Ibiza con la fidanzata Celina Locks, Ronnie, decisamente appesantito, sembra non badare ai problemi di salute: “Spy” lo immortala mentre mangia con voracità delle patatine fritte e si accende una sigaretta…

C_2_articolo_3090814_upiImagepp

Per tutti l’attaccante brasiliano era il Fenomeno. A distanza di pochi anni, le sue prodezze in campo sono solo un lontano ricordo. Ronaldo Luís Nazário de Lima, 40 anni, se la spassa alla Baleari con le figlie e la sua compagna, professione modella, dalla quale si stacca solo per far rifornimento di cibo spazzatura e fumare, vizi che per il bene della sua salute dovrebbe contenere. Poi i due tornano ad avvinghiarsi prima di fare un tuffo di coppia in acqua e scambiarsi un bacio appassionato.

Diletta Leotta, mini crociera col fidanzato Matteo Mammì a Taormina

3200048_1323_diletta_leottaTAORMINA – Vacanze in coppia per Diletta Leotta.
La conduttrice “Sky”, star su Instagram, è stata fotografata da “Chi” sulle acque di Taormina mentre si diverte in barca assieme al fidanzato, il dirigente Sky Matteo Mammì.
Ultimante per i due si è parlato di matrimonio o un figlio in arrivo, ma sembra che per ora si vogliano solo godere la vita in comune…

Martina Stella, mamma che bikini in Versilia

In Versilia brilla la Stella in bikini con curve da urlo e pose ammiccanti. Martina, toscana di nascita, sta trascorrendo le sue vacanze con la piccola Ginevra, la bimba avuta da una precedente relazione, e il marito Andrea Manfredonia, procuratore calcistico. A quasi un anno dalla loro unione l’attrice non perde occasione per dichiarargli il suo amore sui social tra dediche e hashtag.

C_2_articolo_3088584_upiImagepp (1)Trentadue anni, una figlia e una silhouette super sexy per l’attrice che al mare, tra passeggino da spingere e giri in bicicletta con Ginevra sul seggiolino è una mamma sprint senza rinunciare alla sua femminilità. Una carrellata di immagini in due pezzi mette in luce sensualità e curve magnetiche. Con un primo piano sul viso mostra le sue lentiggini e cinguetta: “Adesso capisco perché dopo i 30 il sole fa tutto un altro effetto!!! @amanfredonia love you. Benvenute lentiggini!!!”. Effetto al naturale che piace ai follower…

Elena Di Cioccio lʼex “iena” tutta nuda in piscina

“Niente filtri. Solo acqua e sole. Semplice, come la ricetta della pasta”. L’ex Iena Elena Di Cioccio (adesso impegnata nella fiction di Canale 5 “Squadra Mobile”) serve ai follower di Instagram un “assaggio” piccante e succulento: una foto completamente nuda, mentre si rilassa in piscina.

C_2_articolo_3089156_upiImagepp

Le mani trattengono a fatica il generoso décolleté e le gambe accavallate coprono la parte inferiore, in cui non sembra esserci traccia di slip…
Un piccolo shock per i suoi fan, poco abituati a vederla in pose così sexy, che però hanno apprezzato la svolta hot. Un fisico baciato dal sole e scolpito dallo yoga. L’attrice lo pratica ormai da dodici anni ed è anche diventata istruttrice professionista.
Qualche tempo fa a Vanity Fair aveva confessato di essere felice di trasmettere la sua passione agli altri: “La prima lezione avevo il terrore di sbagliare ma a un certo punto, mi sono detta: al diavolo l’ansia. Risultato? Nella fase finale di rilassamento con voce guidata ho avuto la soddisfazione di vedere gli allievi distendersi. Tanto che uno si è messo pure a russare!”.

Arriva “l’amaca per i seni”: l’oggetto a cui nessuno avrebbe mai pensato

Difficile trovare nuove nicchie di mercato per l’abbigliamento? L’idea di Erin Robertson, di Los Angeles, sicuramente non era mai venuta a nessuno, prima: un’amaca per i seni. Immaginate una sciarpa da mettere dietro al collo, ma che termina con due coppe nelle quali inserire i seni, il tutto fatto in spugna da asciugamano.

Schermata-2017-08-09-a-10.28.50

Ecco la TaTa Towel.
L’ideatrice di questo bizzarro accessorio spiega come sia nato da una sua necessità reale, quella di asciugare il sudore provocato dallo sfregamento dei seni sull’addome. “Ho provato tutto: ho infilato asciugamani sotto i miei seni, ho provato a spolverarmi di talco, ho anche messo una maglietta e ho inserito sotto le mie tette. Mentre asciugavo i capelli, continuavo solo a pensare “deve esserci un modo migliote per evitare che mi goccioli il sudore sullo stomaco”.

Basic e sexy: il ritorno della canottiera bianca

Seduce, ammicca, ma allo stesso tempo si adatta a ogni outfit, valizzandolo: la canottiera bianca è il capo che tutte le donne dovrebbero avere nel proprio armadio. Poi c’è la discriminante del reggiseno che cambia l’effetto finale.

C_2_box_38938_upiFoto1F (1)

Le star sembrano aver capito il messaggio: quest’estate gli avvistamenti di canottiere bianche non si contano. Ciascuna la utilizza secondo il proprio mood e non è vero che si tratta di una maglietta “difficile”.
L’abbinamento perfetto è con i jeans: Jennifer Aniston personalizza il tutto con un cappelo di paglia ma “dimentica” il reggiseno, Alessia Marcuzzi aggiunge un kimono fantasia. Le sorelle Gigi e Bella Hadid la utilizzano per evidenziare il fisico esile ma statuario, sempre coprendo le gambe. Chiara Ferragni sensuale e sbarazzina in black&white.
Melissa Satta la abbina con una salopette e accessori rossi, mentre le sorelle Rodriguez scelgono versioni più sensuali e sofisticate. Che dire poi delle Kardashian? Sono l’esempio vivente che anche donne formose possono permettersi di indossare la canottiera bianca. Guardale tutte nella nostra gallery.

Damante-De Lellis, matrimonio rimandato ma estate di passione a Formentera

Messi da parte gli impegni professionali, Andrea Damante e Giulia de Lellis volano a Formentera. La coppia di “Uomini e Donne” è più affiatata che mai come dimostrano le foto di “Settimanale Nuovo”: una risposta alle continue voci di crisi.

C_2_articolo_3088377_upiImagepp (1)

Mentre continua il mistero la data delle nozze, tra baci e buonumore, i due stanno vivendo una vacanza che sembra una luna di miele anticipata. “In vacanza ci siamo innamorati per la terza volta”, ha rivelato Andrea.
Il matrimonio della coppia era stato prima annunciato e poi smentito, si era parlato del 2019 poi una brusca frenata sulla data. L’ex tronista ha spiegato: “La verità è che le intenzioni sono buone, ma il matrimonio è un passo da non prendere certo alla leggera”. Bisogna prima consolidare il rapporto, puntualizza Damante.
E poi rivela la loro ricetta per la felicità: “Abbiamo caratteri molto forti, ci confrontiamo su tutto e l’uno insegna all’altro ciò che sa”.

“Le creme solari fanno male”, la rivelazione in uno studio

Le creme solari, in realtà, possono far male alla salute. A sostenerlo è una ricerca della Lomonosov Moscow State University. Il problema, secondo gli studiosi, è l’avobenzone – composto chimico usato nelle lozioni protettive – che diventa tossico quando si combina con cloro e raggi ultravioletti. Insomma, un bagno in piscina dopo essersi spalmati il solare può essere pericoloso per la nostra salute, si legge sul ‘Mail on line’.

landscape-1496064232-creme-solari-15-novita-abbronzatura

L’avobenzone, sostanza in sé sicura, è un filtro UV capace di assorbire i raggi ultravioletti tramutandoli in lunghezze d’onda, prevenendo danni alla pelle. Ma secondo gli scienziati russi il composto sprigiona tossine cancerogene quando viene a contatto con una miscela di sole e acqua clorata perché si scompone in acidi aromatici, gli aldeidi, i fenoli e gli acetil benzeni.
Fenoli e acetil benzeni in particolare sono considerati estremamente tossici e sono fortemente legati a tumori mortali e infertilità, dicono gli esperti della Lomonosov Moscow State University. Mentre un recente studio ha dimostrato come gli aldeidi possono aumentare il rischio di cancro in quanto interferiscono con il meccanismo di riparazione naturale del corpo.
Ovviamente i ricercatori non invitano a non usare la protezione solare, ma allo stesso tempo sottolineano come sia importante condurre studi sui composti chimici che ci mettiamo addosso in modo da capire se non apportino solo dei benefici.

Sesso non protetto, insetti e acqua contaminata: le principali cause di infezioni estive

Punture di insetti, acqua contaminata e sesso non protetto. Sono queste le tre principali cause di infezioni che rischiano di rovinare le vacanze estive, facilitate dallo spostamento di milioni di persone. A fare il punto sono gli specialisti della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (Simit).

627x0

«Durante i viaggi e le vacanze – spiega Massimo Andreoni, responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Malattie infettive del Policlinico Tor Vergata di Roma e past president Simit – la possibilità di avere degli incontri sessuali occasionali aumenta. Non è un caso che, nel periodo successivo a quello estivo, si registri il picco assoluto annuale di pazienti con infezioni e malattie sessualmente trasmissibili. Il preservativo è indispensabile, per qualsiasi tipo di rapporto».
Altri pericoli si nascondono nelle acque dolci e provocano la cosiddetta “diarrea del viaggiatore”, il guastafeste principale dei turisti che viaggiano in paesi dal clima caldo e a basso tenore igienico-sanitario.
«Per quanto riguarda il cibo – spiega Massimo Galli, vicepresidente Simit – quando le condizioni non sono ritenute sicure, è bene seguire quattro indicazioni semplici ma efficaci: lavalo, cuocilo, sbuccialo o dimenticalo. Mentre per le bevande, meglio limitarsi al contenuto di bottiglie sigillate ed evitare il ghiaccio perché conserva i microrganismi». Senza dimenticare di guardarsi dalle larve di schistosoma che risiedono in acque dolci.
In estate infine aumenta il rischio delle malattie trasmesse dalle punture di insetti. In particolare, per chi viaggia in paesi tropicali, le zanzare possono essere pericolose in quanto capaci di trasmettere malattie gravi quali Malaria, Dengue, Zika e Chikungunya. Ma, sottolinea Andreoni, «si deve fare attenzione anche alle punture di zecche capaci di trasmettere sia infezioni virali che batteriche. Per evitare le punture di questi insetti, coprire il più possibile le parti del corpo e usare repellenti cutanei. Infine bisogna fare attenzione alle punture di ragni e scorpioni che possono determinare lesioni fastidiose e in rari casi anche malattie sistemiche gravi».