Naomi in pelliccia, animalisti la spellano

Naomi Campbell nella bufera per un post su instagram: un regalo di Natale contenente una pelliccia ha scatenato l’ira dei suoi followers. Peccato che Naomi sia stata una testimonial della Peta (People for the Ethical Treatment of Animals), l’associazione animalista che si batte contro lo sfruttamento degli animali nella moda.

Naomi-Campbell-sfilata-Simonetta-Ravizza-2003Nei pacchetti inviati dal direttore artistico di Givenchy Riccardo Tisci, infatti, sono contenuti due capi che gli animalisti giudicherebbero crudeli: una pelliccia e una borsa in pelle di serpente. La Givenchy, dopo la bufera, non ha voluto confermare che quella nella foto fosse una vera pelliccia. Ma la borsa di serpente è sufficiente a “giustificare” l’ira di chi ama gli animali.
In realtà Naomi era già stata “licenziata” dalla Peta già nel ’97, poco tempo dopo la famosa campagna “meglio nude che in pelliccia”, a causa del contenuto del suo armadio: troppe pellicce. Lei si difendeva millantando la passione per le ecologiche. Una difesa che però faceva acqua da tutte le parti.
Nel 2003 il colpo di grazia: per 20mila euro accettò di sfilare a Milano per Simonetta Ravizza. Nella vita privata aveva già dato sfogo alla sua voglia di “pelo” indossando capi di moltissimi marchi del lusso.
Ora la bella Naomi torna al centro dell’attenzione postando sui social i regali che arrivano dai brand. E se non sono gli animalisti ad attaccarla ci pensano quelli che odiano l’ostentazione del lusso.
Ma Naomi vola alto e a queste cose non ci pensa, ci sono altri pacchetti da aprire e condividere col mondo (ma solo virtualmente).

Gregoraci, look sportivo e borsa chic

La passione per la moda si nota dai dettagli. Ne sa qualcosa Elisabetta Gregoraci che nel suo guardaroba vanta capi firmati da vera signora, ma sa anche quando è il momento di vestirsi comoda.

Elisabetta-Gregoraci-borsa-V73-scarpe-DiadoraIn posa sui gradini, sguardo basso quasi si fosse riscoperta timida, la moglie di Flavio Briatore mostra i suoi nuovi acquisti. Abituati a vederla in miniabiti che lasciano scoperte le sue gambe e tacchi altissimi, come spesso accade nel suo programma Made in Sud, lascia sorpresa questa mise così sportiva e casual…
Mai lasciarsi ingannare dalle apparenze però, Elisabetta Gregoraci ha saputo abbinare i giusti accessori, rendendo il più basic degli outfit, un look da copiare.
Maglioncino bianco, jeggings risvoltati, capellino matelassé e ai piedi le sneakers vintage firmate Diadora, le Mi Basket, un modello del 1984 da poco rivisitato e tornato sul mercato. Accanto a lei il vero tocco chic: la borsa V73 della collezione Elisir Maison, in pelle nera con charm dorato.

Bocca intensa e occhi glamour

Io ho sempre detto che il vero segreto del trucco è il dosaggio, dobbiamo saper dosare bene i prodotti e i colori per non esagerare mai. Per esempio, se decidiamo di truccare la bocca in maniera decisa, gli occhi dovranno essere assolutamente naturali e viceversa, come sapete non sono mai stata una fan dei trucchi troppo pesanti, ma ci sono occasioni e occasioni e in vista di tutte le feste che stanno per arrivare, un trucco un po’ più deciso potrebbe esservi utile.

smokey_viola_intensoOggi voglio proporvi un make-up intenso sulle bocca dove però anche gli occhi siano protagonisti, senza esagerare. Dopo la crema idratante applicate sul viso un primer, poi stendete il fondotinta fluido a lunga tenuta con una spugnetta, dosate bene il prodotto, anche sul contorno occhi. Ora applicate l’illuminante su tutti gli occhi sopra e sotto e passate all’ombretto nero in crema, da applicare con un pennellino nella parte inferiore dell’occhio e su tutta la palpebra.

trucco-occhi-marroni

Per fissare l’ombretto in crema, che avete steso prima, applicate sopra un ombretto nero in polvere, poi aggiungete un tocco di ombretto argentato su tutto l’occhio e solo al centro della palpebra, per dare un tocco di luce, un ombretto bianco. Stendete il mascara nero sopra e sotto e una matita nera all’interno dell’occhio. Ora aggiungete un tocco di blush neutro sulle guance e sulla palpebra, per rendere il tutto più armonioso. Colorate appena le labbra con un rossetto marrone, poi applicate una matita color vinaccia, concentrando bene il colore al centro della labbra, vedrete che effetto sorprendente.

La bellezza naturale di Jennifer Newrkla

Giovane e molto bella. Sono un po’ le prerogative di quasi tutte le modelle, sicuramente, ma anche delle giovani attrici di oggi. Di lei non si sapeva granché fino a che non è entrata nelle nostre case, dal lunedì al venerdì, poco prima di cena, su Rete 4.Stiamo parlando di  Jennifer Newrkla, è una new entry nel cast della soap Tempesta d’Amore, viennese, 30 anni la si conosce meglio come Julia Wegener, donna chiave di un intreccio d’amore alquanto fantascientifico, come solo nelle soap opera si può vedere.

Tempesta D'Amore Jennifer Newrkla Sophie e JuliaJulia, anzi, Jennifer ha un viso tondo dai lineamenti morbidi. Pelle pesca e occhi verdi a sottolineare le sue origini austriache.
Basta davvero poco per mettere in risalto il suo sguardo profondo: un marrone leggero per dare profondità e ingrandire, se mai ce ne fosse bisogno, i suoi occhi chiari. Le labbra, che sono spesso lasciate al naturale, un po’ anche dall’esigenza del copione, ma al suo tratto perfetto, suggeriamo un semplice e leggero gloss per evidenziare il suo bel colore naturale.

La biancheria sexy e preziosa che ti trasforma in un Angelo

Sono modelli sensuali, sofisticati e preziosi, protagonisti del fashion show più sexy al mondo: gli angeli hot di Victoria’s Secret hanno portato sulle passerelle londinesi le nuove collezioni di lingerie, in uno spettacolo unico ed esplosivo.

C_4_foto_1253379_image

Chi vuole provare l’ebbrezza di sentirsi un angelo come le top model che hanno indossato penne e piume sotto i riflettori, c’è una intera collezione di grande effetto, da farsi regalare… o regalarsi.I modelli indossati da questi splendidi Angeli sono i capofila delle varie sezioni in cui è articolata la collezione, ciascuna delle quali ha alcune caratteristiche proprie e distintive, per i gusti e gli stili di tutte.

C_4_foto_1253372_imageGilded angels– Completini intimi bagnati dai colori caldi dell’oro, con audaci ricami e raffinate bordature nere che delineano i modelli e accompagnano le vostre forme.

C_4_foto_1253366_imageExotic traveler– Con il rosso che accende la passione si scivola verso la sensualità più assoluta: con reggiseni velati di pizzo e bustini che lasciano grande spazio all’immaginazione. Il vostro guardaroba più intimo si fa infuocato.

C_4_foto_1253367_imageDream girl– Per gli angeli più giovani arriva l’intimo giocoso, ma pur sempre raffinato nelle tonalità del lavanda, rosa pesca e rosa pastello. Pizzo, tulle, chiffon e piccole pietre impreziosiscono completini freschi che anticipano la bella stagione.

C_4_foto_1253361_imageFairy tale– Come nelle fiabe, questa collezione si illumina di azzurro, celeste, verde acqua, rosa e lilla. Laciatevi affascinare da babydoll glamour, reggiseni irresistibili e piccoli dettagli che solo Victoria’s Secret può ricreare: fiocchi oversize, piccole pietre luminose e spalline removibili sono la caratteristica che domina questa frizzante collezione.

C_4_foto_1253613_imageAngel ball– Per la donna che ama osare, il tulle si fonde a paillettes iridescenti, il nero incontra il bianco e il rosa si unisce al blu notte. Sexy bustini disegnati per creare una silhoutte a clessidra, corsetti e guepières diventano i migliori alleati delle donne.

L’intimo natalizio che cercavi: i modelli di tendenza

Le festività si portano dietro innumerevoli rituali giocosi, a cavallo fra supertstizione e buon augurio, ai quali, nonostante lo scetticismo (in fondo ci proviamo ogni anno!) è difficile rinunciare.

C_4_foto_1244769_image

Le lenticchie a Capodanno, per esempio, o la biancheria intima rossa. Beh, quest’anno provate a prendere sul serio quest’ultima abitudine e lasciatevi ispirare da quello che brand di primo’ordine in fatto di lingerie consigliano.

C_4_foto_1244775_image

Delle tendenze intimo dell’autunno 2014-15, invece, vi avevamo già parlato.Da Yamamay la splendida testimonial Emily Ratajkowski interpreta la collezione per l’autunno/inverno 2014, che si arricchisce di alcuni pezzi pensati apposta per le notti più festive dell’anno. Immancabile, dicevamo, l’intimo rosso: ma invece dello slip dimenticato nel cassetto e rispolverato per l’occasione, provate con le brasiliane Yamamay, decisamente più glamour.Chissà che non diventino un portafortuna per tutto l’anno!

C_4_foto_1244765_imageRosso anche il super push-up di Victoria’s Secret, il marchio americano di lingerie che con i suoi “angeli” – Adriana Lima e Gisele Bundchen le più famose – ha rivoluzionato il modo di portare in passerella la biancheria intima. Per chi ama il babydoll, invece, c’è solo l’imbarazzo della scelta: rosso o rosa antico con dettagli in pizzo oppure in viola brillante Stella McCartney.
Se i colori accesi non fanno per voi, il caro vecchio nero arriva in soccorso: in versione preziosa e arricchita da giochi di trasperenza nell’esemble reggiseno e slip firmato Yamamay o nel classico body modellante. Il dettaglio che fa la differenza? Il reggicalze di Agent Provocateur.

Back to 90s: tornano gli anfibi per l’Autunno-Inverno 2014-15

Ve li ricordate negli anni Novanta? Gli anfibi si portavano spesso con stringhe slacciate, calzettoni da montagna e jeans comodi. Il trend grunge è tornato nuovamente in circolazione e con lui anche diversi modelli di questa scarpa cult.

C_4_foto_1253744_image

In passerella li abbiamo visti a New York, da Calvin Klein, rivisitati in cavallino nero, mantengono la classica forma sopra la caviglia e la suola carrarmato che li rende pesanti, e perfetti durante la stagione fredda.Modelli stravaganti con inserti di gemme e stringhe sontuose per Alexander McQueen, non da scegliere forse per tutti i giorni, ma interessanti per le occasioni particolari.

C_4_foto_1253745_image Molto simili ai tradizionali Dr Martens, sono quelli che hanno sfilato da Emerson. Con stampa simil pitone, in total black, oppure con borchie plastificate ton sur ton. Sempre di Alexander McQueen trovate il modello più sfruttabile in pelle, la suola è piuttosto alta e i dettagli delle fibbie sono in argento; riprende le caratteristiche dello scarponcino da montagna la proposta Balenciaga, stringhe sottili, gancini e banda per la chiusura.

C_4_foto_1253755_image

Senza stringhe, e molto più alti, quelli firmati Jimmy Choo, hanno un inserto laterale elasticizzato quelli di Tory Burch, una buona alternativa se non amate particolarmente i modelli alle caviglie.
Infine c’è Kenzo, con logo tigre stampato nero su nero e qualche centimetro in più di tacco, ma anche Valentino, con la versione chic, ideata in pelle liscissima con fascia ampia e gancini lavorati in oro.

Tutti i modelli più cool per le minigonne invernali

La minigonna è un capo must che non dovrebbe mai mancare nel guardaroba di ogni donna, sia essa alta e magra o bassa e rotondina. Le varianti, anche per questa stagione Autunno-Inverno 2014-15, sono varie e diversificate, adatte alle diverse tipologie di fisicità.

C_4_foto_1253847_image

Andiamo per ordine, se avete la fortuna di essere slanciate, non è tanto una questione di altezza quanto di proporzioni, potete puntare anche su un modello davvero molto corto, l’importante è sdrammatizzarlo con un paio di collant coprenti.Se invece il vostro punto forte è la vita, quale migliore occasione per scegliere una gonna corta a vita molto alta? Per evitare l’effetto fascia, direzionatevi verso un modello a ruota, ancora meglio se nero abbinato a un look sobrio.

C_4_foto_1253844_image

Occasione importante in arrivo? Ci sono le versioni decorate, in tweed sobrio di Alice+Olivia, con stampe floreali digitali di Peter Pilotto.
Non mancano nemmeno le varianti sportive, come quella di Miu Miu, imbottita come una giacca primaverile, con motivo intarsiato di Balenciaga e con decoro atzeco di Isabel Marant.
Qualcosa di più classico? C’è il modello semplice in blu di Tory Burch.

Le donne con il sedere grosso e i fianchi larghi sono più intelligenti: lo rivelo lo studio

Donne, avete i fianchi larghi e il sedere non troppo magro? Non abbiate paura: uno studio rivela che siete più intelligenti rispetto alle vostre ‘colleghe’ più slim.

C_4_foto_1075175_imageGli scienziati dell’Università di Oxford, infatti, hanno eseguito un esame su 16.000 donne sposate e ragazze madri:  “Le donne con il sedere grosso sono più intelligenti della media ed anche più sane, almeno stando ai risultati che emergono dal nostro studio. Tutto merito degli acidi grassi omega 3, che oltre a migliorare le performance intellettuali ed abbassare i livelli di colesterolo e glucosio, sarebbero i diretti responsabili dei fianchi larghi e contribuirebbero allo sviluppo dei glutei”. Ad affermarlo è stato il dottor Konstantinos Manolopoulos, coordinatore dello studio e ricercatore presso l’Università di Oxford.

Gli orrori della chirurgia estetica: dal cemento nel viso al trans che rivuole il suo pene

Jodie Marsh, modella e conduttrice tv britannica, è una vera e propria celebrità nel suo paese.

20141010_80543_jodiemarshcIl suo fisico perfetto è merito di un grandissimo lavoro in palestra ma anche della chirurgia estetica, che le ha permesso di avere un seno piuttosto grande, ma nel suo show-documentario mette in guardia sui possibili rischi.

20141010_80543_jodiemarshgTante le storie che Jodie racconterà nel suo programma. Da Walt, uomo che ha deciso di cambiare sesso ma ora se ne è pentito e dice di voler indietro il proprio pene, a Rahjee, diventata donna dopo un’operazione ma pentita di aver esagerato nel voler raggiungere la massima bellezza possibile.Dopo il cambio di sesso, infatti, Rahjee si è voluta regalare anche un seno esageratamente grande ed una serie di operazioni al viso. Purtroppo, i chirurghi si sono spinti oltre i limiti accettabili, iniettandole al volto del cemento e deturpandola.

20141010_80543_jodiemarsh_rahjee2«Col mio show non voglio solo allertare sui pericoli della chirurgia estetica, ma voglio anche che si conoscano le storie di chi si è pentito. Non è giusto giudicare queste persone senza sapere il dolore interiore che provano», ha spiegato Jodie.