La rinascita di Britney Spears: super sexy per la sfilata di lingerie

20140924_79273_99_472211_000009hLe nozze col fidanzato David Lucano sono saltate, ma Britney Spears sembra non risentirne troppo.L’ex reginetta del pop infatti è tornata in grande forma e potrebbe rinnovare per altri due anni le sue esibizioni nei teatri di Las Vegas. Gli impegni di Britney però non si fermano qui, dato il suo debutto nella moda con la presentazione, in occasione della settimana della moda newyorkese, della sua collezione di intimo sexy The intimate Collection”: “Ci ho lavorato per due anni e mezzo – ha spiegato – è la mia nuova passione”.

Tutte dal chirurgo per snellire polpaccio e ginocchio per indossare il must have: gli stivali alti

stivaliDal chirurgo per poter indossare gli stivali di tendenza. È la nuova mania delle donne che stanno facendo decollare il numero di interventi di chirurgia plastica per “snellire” il polpaccio.
Non hai le gambe abbastanza magre per mostrare agli uomini un bel tacco accompagnato da un “must have” alla moda? La nuova soluzione trovata dal gentil sesso è quella di procedere alla liposuzione del grasso superfluo presente nel polpaccio.  D’altronde la volontà delle donne di somigliare sempre più alle modelle che sfilano in passerella è in continuo aumento. Dalle diete di ogni tipo, agli interventi in ogni parte del corpo, la nuova tendenza rischia di aprire una vera e propria mania. Ma il dottor Schulman, esperto del settore, smorza gli entusiasmi: “È una procedura difficile – dice – con questo intervento è possibile rimuovere solo una piccola parte di grasso e non è praticabile per diversi tipi di persone”.  In particolare a rischio sarebbero le sportive. “Se il polpaccio risulta molto muscoloso, è impossibile intervenire”. Inoltre i tempi di recupero dall’operazione non sono inferiori ai 10 mesi. Ne vale davvero la pena?

Spende 30 mila dollari in chirugia estetica: “Volevo essere una bambola gonfiabile”

20140917_78706_sex_dollSpende 30 mila dollari per diventare come una bambola gonfiabile. Dopo le tante Barbie umane, Victoria Wild, a 30 anni ha rivoluzionato il suo corpo per somigliare a un sex toy.La donna, modella di professione, ha sempre avuto una passione per l’eccesso e tutto ciò che normalmente è esagerato.
«Chi non vorrebbe somigliare a una bambola? Sono così sexy! So che la gente per strada mi fissa e mi piace quello che gli offro da guardare», racconta Victoria, «Ero molto sottile e bionda e le persone mi chiamavano “Barbie”. Io, però, odiavo il mio fisico minuto e il seno praticamente inesistente. Soffrivo di complessi d’inferiorità e mi sarebbe piaciuto avere le forme esplosive che sfoggiavano quelle bambole che ho sempre ammirato. Volevo avere seni e labbra enormi ma non sapevo ancora dell’esistenza della chirurgia plastica».  Dopo l’incontro con il suo fidanzato quando aveva 23 anni ha deciso di iniziare a sottoporsi ai vari interventi chirurgici.
Il compagno, un uomo di affari italiano facoltoso, amante delle donne prosperose, si è offerto di aiutarla pagandole gli interventi.
Victoria ha subito diverse operazioni: rinoplastica, la mastoplastica additiva e l’inserimento di protesi permanenti nelle labbra. Oggi però si sente soddisfatta del suo corpo: «Gli uomini mi adorano e Simon ama il mio sguardo da bambola sexy. Sono diventata una vera bomba».

Il ‘segreto’ di Paola Perego: “Ho ridotto il seno di due taglie”

p166327-620x350“Mi sono ridotta il seno di due taglie”. A 48 sfoggia ancora un fisico da Pin-Up, ma Paola Perego svela a” Gente” un suo piccolo “segreto”: “Era lievitato troppo e non mi sentivo a mio agio – ha fatto sapere alla rivista – Che sensazione di libertà poter portare una canottiera da uomo senza reggiseno…” .
Dietro alla bellezza però c’è del lavoro: “Ogni giorno punto la sveglia alle 7.30 e un’ora dopo sono in palestra. Corsa, camminata sul tapis roulant, pesi. Mi tengo in forma solo per contrastare la forza di gravità, che dopo gli anta porta tutto verso il basso”.

Seno perfetto, nuove forme e misure: né maxi né tondo, ma a goccia

amy-childs I gusti sono cambiati e i chirurghi plastici dovranno adeguarsi. Agli uomini e alle donne il seno tondo a coppa di champagne non piace più e, ancora meno, le maxi taglie ad effetto reggiseno imbattito. E’ il seno a goccia il preferito, legegrmente sceso, dall’aspetto naturale.
Le misure del perfetto décolleté sono state individuate dai ricercatori del dipartimento di chirurgia plastica della Cadogan Clinic di Londra con uno studio pubblicato su “Plastic and reconstructive surgery”. Gli specialisti hanno effettuato un sondaggio su 1.315 uomini e donne, dai 30 ai 50 anni di età, e 53 specialisti ai quali hanno mostrato fotografie di busti femminili con seni di taglie e proiezioni differenti.  Con calcoli statistici è stato così individuato il seno perfetto. E’ quello che mostra la forma di una goccia con un volume maggiore nell’area più bassa del seno, pari al 55% del totale, ed è uno più piccolo nella zona superiore della mammella, pari al 45% con capezzoli legegrmente proiettati in su di 20 gradi.  «I cliché sono cambiati, in particolare quelli sui gusti maschili – spiega Patrick Malucci che ha condotto lo studio – Se gli uomini di tutte le età concordano e bocciano i seni troppo pieni con volume grossomodo uniforme o eccessivamente grandi, le donne hanno gusti legegrmente diversi in base all’età».  L’86% delle donne intervistate, al di sotto dei 40 anni, sogna il seno a goccia, comparato con il 76% delle over 40 che lo vorrebbe più pieno anche nella parte superiore. Bocciate da tutti, invece, le mammelle che accentuano il décolleté nell’area superiore, ad effetto reggiseno imbottito.  Commenta Maurizio Valeriani, primario di Chrurgia plastica e ricostruttiva all’ospedale San Filippo Neri di Roma: «Non più seni a punta. La nuova ricerca è significativa ed evidenzia che il seno bello è quello lievemente sceso con areola e capezzolo lievemente inclinati verso l’alto, morbido e non prorompente. I chirurghi plastici, quindi, si dovranno orientare verso questa tendenza».

Anna Tatangelo, maschera di bellezza

C_4_articolo_2067230__ImageGallery__imageGalleryItem_16_image Concerti, red carpet, giochi in cucina con Andrea e cene fuori con Gigi D’Alessio… Vita frenetica quella di Anna Tatangelo che ha deciso di rilassarsi un attimo e prendersi un momento tutto per sé. Eccola in posa con la maschera di bellezza, mentre si prende in giro e cinguetta: “Muchacha Sexy 2… la vendetta!!”. I follower però la smentiscono: lei piace anche così..Tra un selfie con gli occhiali e uno scatto prima di andare a cena, Lady Tata sui social è attivissima.

C_4_articolo_2067230__ImageGallery__imageGalleryItem_1_imageE sempre molto sexy. Non importa che sia in pigiama, dall’estetista o appena sveglia: i commenti sul suo sex appeal si sprecano. Ma lei non si monta la testa e rimane la ragazza acqua e sapone che tanto piace ai follower. Dalle torte cucinate insieme al suo bimbo Andrea, avuto dal compagno Gigi D’Alessio, alla corsa insieme sui go cart, la Tatangelo mette sempre al primo posto il suo ruolo di mamma… Tanto da commuoversi quando il suo piccolino va a vederla ad un concerto, come scrive su Facebook: “Ieri sera il mio cucciolo è venuto a vedere la mamma in concerto! Vederlo orgoglioso di me mi dà una carica e un’emozione grandissima! Grazie amore mio!”.
Chissà che tutta questa dolcezza, e questa carica sexy, non convincano il cantante napoletano a chiederle la mano. Anna e Gigi ormai stanno insieme da otto anni… D’Alessio deve stare attento, una muchacha così non può certo lasciarsela scappare…

Pippa Middleton diventa regina… di eleganza

Pippa-Middleton-GQ-Men-of-the-Year-Awards-abito-sandali-Hugo-BossIn una serata ricca di mise azzardate, Pippa Middleton ha portato delicatezza ai GQ Men of the Year Awards a Londra. All’evento, la damigella più famosa nella storia del matrimoni reali britannici ha consegnato il premio Innovator of the Year a Ewan Venters, Ceo di Fortnum & Mason, grande magazzino amato dalla regina Elisabetta e dalla duchessa Kate.
La Middleton ha calcato il red carpet con grazia in un abito della collezione autunno inverno 2014 di Hugo Boss. Il vestito in chiffon color cipria alla caviglia con fascia in vita è interamente ricamato di paillettes. Hugo Boss anche ai piedi con i sandali in pelle bronzo Lenia (340 euro). Unica nota stonata il piede storto sul tappeto rosso: il portamento si può migliorare.
Clutch in pitone, chignon composto e gioielli bon ton: Pippa viene incoronata regina d’eleganza.

Elena Barolo incanta Venezia con il wet look

Elena-Barolo-Mostra-del-Cinema-di-Venezia-abito-Avaro-Figlio-clutch-Thale-Blanc-orologio-Jaeger-LeCoultre-3Perfettamente a suo agio sul red carpet della Mostra del Cinema di Venezia, Elena Barolo ha calcato la passerella al braccio del fidanzato Alessandro Martorana. Alla prima del film 99 Holmes, l’ex Velina di Striscia la Notizia ha sfoggiato un look curato nei minimi dettagli.
Fasciata da un abito di Avaro Figlio color acquamarina interamente ricamato a mano, che lasciava la schiena nuda e regalava mille trasparenze e giochi di luce, Elena sembrava una sirena uscita dalle acque della laguna: maniche lunghe, scollo mozzafiato, coda e paillettes per un mix di scintillii (2040 euro).

Elena-Barolo-Mostra-del-Cinema-di-Venezia-abito-Avaro-Figlio-clutch-Thale-Blanc-orologio-Jaeger-LeCoultre-7Raffinata la clutch in madreperla di Thalé Blanc (1860 euro). Sfavillante e preziosa con il suo Reverso di Jaeger-LeCoultre al polso e un hairstyle perfetto firmato Cotril, uno chignon basso dall’effetto bagnato, Elena ha incantato tutti guadagnandosi il premio per la mise più glamour di Venezia.