La bellezza è un trucco: prima e dopo l’intervento del make up artist

20140625_72813_124247862_4c088b8e_4bd2_4597_9393_3c4adcIl trucco può sconvolgere il volto di una donna e il make up artist russo Vadim Andreev ha voluto dimostrarlo con una raccolta fotografica dal titolo “Before and After”.Un campione di donne è stato selezionato e sono state fotografate prima del trucco, completamente a naturale, e dopo l’intervento dei pennelli magici.
I volti sono spesso completamente diversi dall’originale e le foto fanno capire come un buon truccatore possa stravolgere l’aspetto di una donna.  Non è tutto oro quello che luccica quindi, e le belle attrici e modelle sono solo frutto di un buon lavoro di truccatori e parrucchieri. Senza trucco e con le pinze dei capelli in testa sono tutti “comuni mortali”.

La cellulite, eterna nemica delle donne. Ecco le dieci cause che la scatenano

imagesLa temuta cellulite non è andata via e la prova costume è ormai troppo vicina. Per eliminare il fastidioso effetto “buccia d’arancia” bastano poche semplici regole. Bisogna fare attenzione alle diete, non sempre sono positive, spesso fanno perdere tonicità ed elasticità alla pelle favorendo gli insestetismi.
Cuscinetti di troppo anche se si è fumatrici o se si fa un uso eccessivo di antidolorifici che creano ritenzione idrica.
Mai accavallare le gambe o indossare pantaloni troppo sretti, perchè in questo caso si limita la circolazione e si favorisce l’insorgere della cellulite.
Allergie e stress anche possono provocare la buccia d’arancia come un’eccessiva esposizione ai raggi solari che indebolendo le cellule connettive rendono l’inestetismo ancora più visibile.  Correre e camminare per eliminare la cellulite non è poi così corretto, fa bene per stare in forma ma non per i cuscinetti. Per avere gambe perfette e combattere l’inestetismo infatti, sono necessari anche degli esercizi di tonificazione.
Va sfatato, infine, un altro mito: la liposuzione non elimina la cellulite. Spesso la redistribuzione del grasso viene fatta in modo irregolare e rende i fastidiosi “buchi” ancora più evidenti.

Sandra Milo, nelle api il suo segreto di bellezza

Sandra-Milo-crema-viso-Wonder-BeeDi vite Sandra Milo ne ha vissute tante, ma il suo viso sembra essere rimasto sempre quello di un tempo.
Certo, ottant’anni sono un bel traguardo, ma l’attrice musa di Federico Fellini conosce bene i rimedi per tenerlo sempre idratato e fresco.
In barba alle giovani showgirl, Sandra mostra orgogliosa il suo segreto di bellezza: Wonder Bee una crema viso al veleno d’ape della LR Wonder Company.
Adatta a tutti i tipi di pelle, questo mix di acido ialuronico, vitamine e veleno d’ape, oltre ad essere un’ottima base trucco amplifica il naturale processo di rinnovamento cellulare contrastando la formazione dei segni del tempo.
Chissà se servirà a pungere qualcuno, di sicuro ha contribuito a far innamorare il suo “cowboy” George Hilton (famosissimo in Italia per il ruolo di duro cowboy degli spaghetti-western). I due coetanei si sono rincontrati dopo ben 45 anni ed è scoccata subito la scintilla.

Valentina con IlCentimetro diventa Mondiale

Valentina-Vignali-braccialetti-IlCentimetro-2

Cestista con il fisico da modella, Valentina Vignali incanta il mondo dei social con pose sexy e quel suo savoir faire tra la gattina e il maschiaccio. Unghie laccata di uno smalto rosa shocking – la moda, si sa, è tutto – ecco che posta una foto in cui sfoggia ai suoi polsi tutta al nuova collezione WORLDFLAG firmata IlCentimetro.

Realizzati in cuoio conciato al vegetale, con tannini ricavati dagli alberi, i bracciali indossati in anteprima dalla Vignali hanno un prezzo cheap ma una sicura riuscita di stile.
Particolari, come tutti gli accessori creati dal brand che fa del Made in Italy un vanto, i bracciali della collezione dedicata ai Mondiali di Calcio saranno in vendita a un prezzo al pubblico di 28 euro a partire dal 20 aprile.

Nell’attesa potete scegliere quale squadra portare nel cuore: dal tricolore all’allegria carioca, il vostro polso non sarà più lo stesso…

La tintarella può creare dipendenza, oltre alla melanina si sviluppano anche endorfine

images

I raggi ultravioletti, oltre ad essere dannosi se ci si espone senza i dovuti riguardi, possono anche creare dipendenza.
Stando ad uno studio del Massachusetts General Hospital, gli organismi sembra abbiano prodotto un vero e proprio meccanismo di dipendenza. La risposta è nella scienza: la proteina che genera la melanina ( che conferisce l’abbronzatura) crea anche endorfina, l’ormone del benessere. Più ci si espone al sole e si diventa scuri, quindi, più si è felici e si ha voglia di continuare, proprio come gli effetti di un oppiaceo.  Ma i raggi ultravioletti non sono certo da demonizzare. Lo stesso studio ha ricordato che in realtà i raggi del sole sono importanti per poter sintetizzare la vitamina D, pro-ormone che svolge nell’uomo molteplici funzioni e che recentemente è stata correlata anche ad un’alta incidenza della sclerosi multipla.

Ringly, l’anello per le donne che serve a non perdere email e sms

20140623_72701_ringly__1_Ringly è il nuovo anello intelligente che aiuterà le donne a non perdere sms, email e telefonate.Ringly, grazie alla tecnologia bluetooth si può collegare al proprio smartphone ed è in grado di avvertire delle diverse notifiche con più tipologie di vibrazioni e cinque colori. Gli inventori del nuovo gadget tecnologico, di Brooklyn, New York, hanno messo a disposizione l’anello per le pre-ordinazioni a 145 dollari, e lo consegneranno in autunno. Quindi il prezzo salirà a 195 dollari.  Christina Mercando, co-fondatrice della società, ha spiegato che l’idea le è venuta pensando ad un problema comune per molte donne: il cellulare solitamente si trova nella borsa e si possono perdere messaggi e chiamate importanti, mentre grazie all’anello si può essere allertate delle diverse notifiche

Estate, l’allarme della dermatologa: “Ridurre le cerette per evitare follicoliti gravi”

img“Ridurre le cerette per evitare follicoliti gravi. È l’invito alle donne in lotta costante, durante l’estate in particolare, con i peli superflui. Il rischio, per chi ricorre alla depilazione con lo ‘strappò, sono le infiammazioni del follicolo pilifero che possono essere piuttosto noiose”, ricorda la dermatologa milanese Elisabetta Sorbellini.
“L’insorgere di questa infiammazione non è così rara e va a colpire chi è solito sottoporsi a cerette con una certa cadenza”, precisa la specialista. Attenzione le follicoliti possono colpire tanto le donne, quanto gli uomini, ormai sempre più avvezzi alla pratica depilatoria, magari anche solo per motivi sportivi più che estetici. Per l’universo femminile la zona a rischio è soprattutto quella inguinale, per il mondo maschile il punto critico è sicuramente la zona del petto«. Un’alternativa per evitare problemi è ricorrere a depilazioni senza strappo, dal classico rasoio al più tecnologico, e definitivo, laser.

Lo spot su un kit per le prime mestruazioni: il video fa discutere ma diventa virale

hello-flo-hed-2013_0Con le prime mestruazioni ci si sente donne per la prima volta e alcune ragazzine non vedono l’ora che arrivi il loro momento. Lo spot sull’avvenimento del marchio di assorbenti Hello Flo è divertente ed in pochi giorni è diventato virale, ma fa anche discutere.Questa pubblicità per un kit utile durante le prime mestruazioni mostra una giovane ragazza gelosa di vedere le sue amiche avere le loro prime mestruazioni e che inventa una strategia con i suoi genitori e le amiche. Risultato: avrà diritto ad un Period party memorabile.

Il batterio che divora la carne dei bagnanti: ragazzo ferito. “Vietate la balneazione”

20140620_72445_canaleBatterio aggressivo nelle acque è in grado di mangiare la carne dei bagnanti. Una mamma di Dublino ha denunciato quello che secondo lei è un grave episodio di inquinamento nella acque del canale del fiume Liffey. Tradizionalmente a Dublino le acque del fiume diventano un luogo balneare con la bella stagione ma un ragazzo, dopo essersi immerso con la tuta, ha avuto gravi conseguenze.Un batterio, molto aggressivo, ha divorato parte della sua carne creando un’infezione molto dolorosa e aggressiva. La donna ha chiesto di rendere assolutamente vietata la balneazione in quelle acque: «Potrebbero vernire fuori altri casi, potrebbero esserci conseguenze ben più gravi».

“Le donne single sono più magre e in forma, quelle innamorate tendono a ingrassare”

dimagrireLa prova costume è alle porte, ma a dare qualche chilo di troppo non sono solo carboidrati e pigrizia ma anche l’amore. Secondo uno studio, infatti, le donne che vivono una relazione felice tendono ad ingrassare e la media è di 1,8 chili per ogni anno di matrimonio, convivenza e relazione felice.
Il sondaggio, condotto dal portale SugarBBW.it, mostra come il 58% delle donne sia ingrassata il primo anno di matrimonio o convivenza con il proprio partnere, quindi quello che dovrebbe essere più felice.  Il motivo dei chili di troppo è legato al numero di cene fuori in aumento e la sedentarietà legata alla voglia di stare insieme.
Solamente il 12% delle coppie che hanno partecipato al sondaggio affermano di tenersi in forma e di non abbandonarsi alla vita da divano